FUMETTILANDIA: TSUBAKI-CHOU LONELY PLANET DI MIKA YAMAMORI

Buon pomeriggio Gattolettori,
oggi la mia sedia bolle non vedo l'ora di alzarmi e andarmene a casa... sto soffrendo il caldo in una maniera allucinante!
Per fortuna che a tenermi sveglia e pimpante ci sono i miei amati libri e fumetti. Eccomi quindi pronta a parlarvi di uno Shoujo veramente troppo carino.


Tsubaki-chou Lonely Planet
di Makoto Shinkai
                                        

Genere: Shoujo
Editore:
Edizioni Star Comics
Pagine: 176
Prezzo: € 4,30

Fumi Oono è una ragazza di sedici anni che un giorno, a causa dei debiti contratti dal padre, si trova costretta ad andarsene di casa e a trovarsi un lavoro. Finisce così per fare la domestica fissa a casa di Akatsuki Kibikino, uno scrittore solitario dallo sguardo minaccioso e dai modi scortesi... Riuscirà ad adattarsi alla convivenza con lui e al nuovo quartiere?! Fumi ha deciso di soffocare i suoi sentimenti per Akatsuki... ma lui vanifica tutti i suoi sforzi dandole un abbraccio! Con il cuore ancora in subbuglio, la ragazza si ritrova nel bel mezzo delle vacanze estive, coinvolta in un viaggio a Kyoto con lo stesso Akatsuki e Goro. Come se non bastasse, un contrattempo improvviso costringe quest'ultimo a rientrare a Tokyo, e Fumi resta sola con il maestro!
Recensione Volume 1 QUI
Recensione Volumi 2+3 QUI 
 
RECENSIONE

Finalmente arrivata all'8 capitolo di questo carinissimo manga, la protagonista Fumi Oono, che ricordo è una ragazza di sedici anni che a causa dei diebiti contratti dal padre è stata costretta a lasciare la sua casa e a lavorare come domestica, ha trovato il coraggio di dichiarere, al maestro per cui lavora Akatsuki Kibikino, i propri sentimenti.
Si sa, questa è l'età più bella, l'età delle prime storie importanti ma è anche l'età dell'insicurezza e dei milli dubbi, per questo Fumi, fino all'ultimo ha cercato di nascondere i suoi sentimenti, soprattutto perchè ricordiamo che il Maestro è molto più grande di lei.

D'altro canto anche il maestro sembra non essere per niente indifferente a Fumi, anzi... solo che anche per lui non è semplice e le sue storie passate in cui non è mai riuscito ad esternare i propri sentimenti, di certo non lo aiutano.
Per fortuna a dare una spintarella alla coppia ci sarà Goru che con i suoi divertentissimi escamotage, come lasciarli da soli nell'improvviso viaggio a Kyoto, riuscirà a far aprire gli occhi ad Akatsuki.

Ovviamente le dinamiche amorose giapponesi sono sempre molto divertenti, si passa infatti dal giorno alla notte ad essere fidanzati senza però essersi ancora mai dati un abbraccio o figuriamoci un bacio...
Ogni volta che i due si avvicineranno e saremo quindi in presenza di un piccolo contatto fisico... saranno dolori!

A mettere un po' di pepe in più in questa carinissima storia ci saranno anche dei nuovi arrivi che sia per Fumi che per Akatsuki, diventeranno fonte di gelosia. Sarà proprio questo chiarire la portata dei sentimenti per entrambi?

Rimango ancora del parere che questo è un manga veramente carino ed emozionante, certo a lungo andare i continui sproloqui e dubbi amletici di Fumi stancano, anche perchè per 8 volumi, l'ho sentita domandarsi sempre le stesso cose ma nel complesso piace.

Come vi ho già detto in precedenza Tsubaki-Chou Lonely Planet, è un manga che si legge con rapidità merito soprattutto delle tavole semplici e leggibili.

I disegni, ancora una volta, mi sono sembrati adeguati alla storia... morbidi, semplici, diretti e d'impatto insomma, nonostante non ci troviamo in presenza di un manga complicato, non si può fare a meno di  considerare Mika Yamamori una grandissima Mangaka.

Riusciranno finalmente Fumi e Akatsuki a rompere le barriere della timidezza e a regalarci questo tanto e sospirato bacio?

Storia: 8/10
Disegni: 10/10


2 commenti

  1. Ma come ho fatto a perdermi questa rubrica così carina? ** Adoro i manga e i fumetti *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh hai visto si? A chi lo dici troppo carini questa estate ne devo recuperare un bel po'...

      Elimina

Powered by Blogger.