RECENSIONE: FIDANZATI DELL'INVERNO. L'ATTRAVERSASPECCHI DI CHRISTELLE DABOS

Buongiorno readers,
pronti per un affascinante viaggio all'insegna di mondi particoli, intrisi di magia, miraggi e intrighi? Allora ecco Fidanzati dell'Inverno e se avete voglia di leggere il secondo libro con me e Virgina del blog Le recensioni della libraia... vi aspettiamo!


Fidanzati dell'Inverno
L'Attraversaspecchi
di Christelle Dabos
                                                    

Genere:
Fantasy
Prezzo: € 16,00
Editore: Edizioni E/O
Uscita: 18 aprile 2018

L’Attraversaspecchi è una saga letteraria in tre volumi che mescola Fantasy, Steampunk e Belle Époque, paragonata dalla stampa francese alle saghe di J.K. Rowling e Philip Pullman. Fa da sfondo un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La protagonista, Ofelia, è originaria dell’arca “Anima”; una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatrice di un museo finché le Decane della città decidono di darla in sposa al nobile Thorn, della potente famiglia dei Draghi. Questo significa trasferirsi su un’altra arca, “Polo”, molto più fredda e inospitale di Anima, abitata da bestie giganti e famiglie sempre in lotta tra di loro. Ma per quale scopo è stata scelta proprio lei? Tra oggetti capricciosi, illusioni ottiche, mondi galleggianti e lotte di potere, Ofelia scoprirà di essere la chiave fondamentale di un enigma da cui potrebbe dipendere il destino del suo mondo. Fidanzati dell’inverno è il primo capitolo di una saga ricca e appassionante che sta conquistando migliaia di lettori giovani e adulti.
RECENSIONE

 

Avete presente quando una serie vi attira tantissimo ma vista la mole e il tempo viene messa da parte? Questo è quello che è accaduto con l'Attraversaspecchi di Christelle Dabos, è da più di anno che sosta nella mia libreria e finalmente grazie ad un GDL organizzato con delle amiche, ho avuto modo di iniziare il primo capitolo, Fidanzati dell'Inverno.


Questo primo volume prevalentemente di introduzione sia per quanto riguarda i personaggi che l'ambientazione: affascinante, intrigante e complicata, mi ha permesso di prendere confidenza con parte di un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La nostra protagonista Ofelia, una ragazza timida e goffa con il potere di attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti, è originaria dell’arca “Anima”. L'altro nostro protagonista invece, Thorn, è un ragazzone gigante, impetuoso e scorbutico appartenente alla nobile famiglia dei Draghi e proveniente da un'altra arca di nome "Polo".


Polo rispetto ad Anima, è molto più fredda e inospitale ma Ofelia, a causa della decisione delle Decane, entità simili a Dei, è costretta a trasferirsi lì, perché data in sposa a Thorn. Nonostante infatti Ofelia sia una ragazza abbastanza ribelle e intraprendente, non si può rifiutare il volere delle Decane quindi insieme alla zia Roseline, è costretta a partire per Polo dove qui, si ritroverà alle prese con una Terra in cui ognuno sembra volere la morte dell'altro.


Ovviamente il rapporto tra Ofelia e Thorn non sarà dei più idilliaci, lui sempre più imbronciato e indaffarato, lei invece intenta a sopravvivere e a scoprire il mistero che si cela intorno a Berenilde, la zia di Thorn incinta del Principe di Polo e il suo matrimonio. A quanto pare infatti Ofelia è stata scelta come moglie di Thorn per una ragione ben più precisa di quella di unire due famiglie di due arche diverse. Tra oggetti capricciosi, illusioni ottiche, mondi galleggianti e lotte di potere, riuscirà Ofelia a capire perché è stata portata a Polo?

Questo primo capitolo, anche se forse mi aspettavo un pizzico di romanticismo in più, mi ha completamente soddisfatto. Tra intrighi, miraggi, lotte di potere e mondi particolari, ho avuto modo di interagire con una storia e un'ambientazione completamente inusuale. È vero, questo libro, e spero così anche tutta la serie, è un bellissimo mix tra genere Fantasy, Steampunk e Belle Époque. 

La scrittura di Chriselle Dabos è cosi coinvolgente, ammaliante e intrigante che a questo punto è doveroso iniziare subito il secondo capitolo per capire se tra Thorn e Ofelia un giorno potrà nascere qualcosa di diverso che non sia solo rancore e odio.

 
 
 
 

2 commenti

  1. Anch'io ho aspettato un pò prima di riuscire ad iniziare questa serie poi lo scorso anno l'ho divorata tutta. Il primo non mi aveva convinta subito ma poi con il secondo mi ha conquistata, nonostante tutti i pareri negativi che ho letto Ophelia è diventata una delle mie eroine preferite ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si praticamente sto facendo il tuo percorso... primo libro carino ma... tanti ma e ora ehehhe ti farò sapere appena finirò tutta la serie :-)

      Elimina

Powered by Blogger.