RECENSIONE: SIMONE E LA NAVE FANTASMA DI IRENE DE PICCOLI

Buongiorno miei amati lettori,
si inizia a respirare aria di vacanze non trovate? Anche a Simone le vacanze piacciono molto perchè non venite a conoscerlo con me?


Simone e la nave fantasma
di Irene De Piccoli
 
                                                      
Genere: Narrativa per ragazzi
Prezzo: € 9,90
Editore: Buk Buk
Uscita: 9 ottobre 2019

Le vacanze piacciono molto a Simone, perché andare in vacanza significa stare col nonno e a Simone piaceva stare in sua compagnia, lo faceva sentire al sicuro. Ora che il nonno non c'è più, un grande vuoto gli abita nel petto e una forte rabbia preme per uscire. Ma quando sembra che nulla possa cambiare, per fortuna entrano in gioco degli amici speciali. Età di lettura: da 8 anni.

RECENSIONE

Simone è sempre stato un bambino vivace e irrequieto. Ogni anno aspettava con ansia l'arrivo dell'estate per trascorrere le vacanze a casa dei nonni ma quest'anno, dopo aver perso il nonno, non ha proprio voglia di raggiungere l'isola.

Costretto però dai genitori ad andare, si ritrova ad affrontare il solito viaggio in auto con tutta la famiglia e neanche il tragitto in mare e la prospettiva di riabbracciare la nonna, riescono a risollevare il morale del ragazzo.
Inutili sono anche  gli inviti della nonna a giocare con i suoi vecchi amici di infanzia. Sempre più scontroso e arrabbiato, Simone manifesta la sua frustrazione sfogandosi soprattutto con la sorellina più piccola e con i genitori.


Il dolore di una perdita a volte diventa così insopportabile e viscerale che si finisce per soffocare nel proprio dolore.
Simone si sente incompreso, i grandi sembrano non capire il suo dolore finchè lo zio Aris, il fratello gemello del nonno, non gli offre il Ficus Effectus Placebus, un succo, a quanto pare, dalle proprietà magiche e capace di far succede qualcosa di eccezionale. Ecco infatti che seguendo le indicazioni dello zio, Simone si ritroverà a vivere un'avventura fantastica sulla prua di una nave fantasma che lo porterà anche a riabbracciare nuovamente suo nonno. Ma quando Simone si risveglia tutto sconvolto in spiaggia il dubbio assale subito la sua mente... si è trattato di un sogno o della realtà?

Ecco una bellissima storia commovente in cui il protagonista si ritrova a dover affrontare e superare un lutto importante come la morte di un nonno. È una storia quindi che delicatamente prepara i ragazzi ad affrontare un grandissimo dolore come quello della morte ma allo stesso tempo, aiuta i genitori a gestire e trattare quei momenti così delicati.
È libro quindi che proprio per questo motivo, mi sento di consigliare a tutti, sia ai più piccoli che ai grandi.
 
Anche.
Questo.
Passerà.


Nessun commento

Powered by Blogger.