REVIEW PARTY: IL SECONDO LAVORO DI BABBO NATALE DI MICHELE D'IGNAZIO

Hola readers,
e dopo il bellissimo libro di Piccole Donne ora vi parlerò di un'altra bellissima lettura pronta a scaldare i volstri cuori... il Natale è alle porte quindi che ne dite di fare un salto per vedere cosa sta combinando Babbo Natale?


Il secondo lavoro di Babbo Natale
di Michele D'Ignazio
 
                                                      
Genere: Narrativa x ragazzi
Prezzo: € 15,00 (ebook 6,99)
Editore: Rizzoli
Uscita: 5 Novembre 2019

Babbo Natale, si sa, è uno stagionale, e gli è sempre andata bene così, finché per colpa della crisi non è costretto a cercarsi un secondo lavoro. Fosse facile! Il cameriere? No, Babbo Natale è troppo grosso e goffo. L'animatore? Troppo vecchio. L'operatore di call center? Non fa per lui. Ma proprio quando sta per perdere ogni speranza, Babbo Natale trova un mestiere perfetto. E scopre che non è mai tardi per realizzare i desideri. I propri, ma soprattutto quelli degli altri. Età di lettura: da 6 anni.
RECENSIONE

Cosa accadrebbe se improvvisamente il nostro vecchietto preferito dalla barba bianca e lunga, il cappottino rosso e il cappello in tinta, perdesse il posto di lavoro?
Ve lo dico io, che tutti i bambini della Terra, non smetterebberò più di piangere e disperarsi... chi si infilerebbe di soppiatto all'interno di case o caminetti per portare ad ognuno un piccolo dono?

Eppure bambini miei questo è proprio ciò che accade a Babbo Natale! Perchè? Ma è ovvio, le Poste ormai sono così veloci (ahaha che battuta) che è inutile servirsi di uno stagionale come lui, per lo più anziano e con un mezzo di trasporto un po' troppo ingombrante.
A questo punto cosa farà il nostro Babbo Natale? Semplice, dovrà trovarsi un secondo lavoro ma credete che per una persona come lui sarà facile? 

Primo tentativo: Camariere. 
A causa della sua stazza e della sua goffaggine è impensabile aggirarsi per i tavoli, si era presentato come cuoco o aiuto cuoco ma a quanto pare la figura richiesta è solo quella del cameriere.
TENTATIVO FALLITO

Secondo tentativo: Operatore call center.
Ma ve lo immaginate Babbo Natale a vendere fuffa per telefono? La sua permanenza nel nuovo ufficio ha battutto ogni tipo di record...
TENTATIVO FALLITO

Terzo tentativo: Animatore.
Chi meglio di lui sa come intrattenere i bambini? Peccato che l'agenzia assuma solo giovani, dinamici e divertenti.
TENTATIVO FALLITO

Forse è il caso di rinunciare... ma ecco che si libera un posto come netturbino, un lavoro perfetto vista anche la poca visibilità in pubblico. E indovinate un po'? Mentre si stava aggirando con il furgoncino dell'Ama ecco che intravede tra gli altri operatori ecologici, una vecchia cara amica accompagnata dalla sua inseparabile scopa. Avete capito vero? Si sto parlando della signora Befana. Chissà magari questo incontro, potrebbe essere la scusa per mettersi nuovamente in società....

L'evento più sconvolgente però, non sarà l'incontro con la Befana ma il ritrovamento di alcune lettere ormai datate, indirizzate proprio a lui, da parte di una bambina, sicuramente diventata ormai grande, che al posto di oggetti materiali, voleva semplicemente conoscere Babbo Natale.
Come si comporterà dopo questo ritrovamento il nostro Babbo Natale? Riuscirà a trovare il mittente di quelle lettere e scusarsi della lunga attesa nella risposta? Chissà... forse non dovrà cercare neanche troppo lontano.

Un libro divertente e simpatico che risveglierà anche negli animi più "grincheschi", la voglia di ritornare bambini e sperare con tutte le forze di vedere anche per un instante il vecchietto più desiderato al mondo.
È un libro che vi farà entrare a tutti gli effetti nel mood natalizio, quindi cosa aspettate? Il secondo lavoro di Babbo Natale di Miche D'Ignazio, potrebbe essere un regalo molto carino da far trovare sotto l'albero.

Nessun commento

Powered by Blogger.