GRAPHIC NOVEL: VINCENT VAN GOGH DI FRANCESCO BARILLI E SAKKA

Hola Gattolettori,
oggi grazie a questa fantastica Graphic Novel edita Becco Giallo, ho il piacere di parlarvi di un grande artista. Tutti, nel bene o nel male abbiamo sentito parlare di Vincent Van Gogh ma attraverso a queste pagine vi ritroverete protagonisti di un intenso e ininterrotto diagolo tra lui e la sua follia.


Vincent van Gogh
di Francesco Barilli e Sakka


Genere: Graphic Novel
Editore: Becco Giallo
Prezzo: € 17,00
LINK acquisto QUI

Un dialogo intenso e ininterrotto tra Vincent Van Gogh e la sua follia. Dal rapporto col fratello Theo alla celebre lite con Gauguin (con conseguente parziale automutilazione dell'orecchio), fino all'estremo atto di autolesionismo che lo portò alla morte... Un viaggio nei misteri di un'esistenza tormentata e affascinante. Vincent Van Gogh è ancora oggi uno degli artisti più noti al mondo. Di lui, con un'intuizione felice quanto amara, il pittore Lucien Pissarro affermò: "O sarebbe impazzito o avrebbe superato tutti. Non sapevo, però, che avrebbe fatto entrambe le cose." Effettivamente la fama di Van Gogh non è dovuta solo alle geniali intuizioni nel campo pittorico: è la sua vita a essere ricca di episodi o particolarità affascinanti.

RECENSIONE

Lettori miei, anche se non amate l'arte o Van Gogh, vi consiglio assolutamente di acquistare questa splendida graphic novel, credetemi, ne rimarrete veramente esterrefatti.
Per quanto mi riguarda ho sempre amato la genialità e la grandezza di questo grande artista ma grazie al fumetto ne ho potuto apprezzare realmente anche l'estro e l'emotività.


In questo libro infatti ci ritroveremo faccia a faccia con Vincent Van Gogh, pittore Olandese della mettà dell'ottecento e la sua follia.
I due, entrambi protagonisti della storia, dialogheranno ininterrottamente quasi fossero due grandi amici e questo espediente così originale, fornisce al lettore un punto di vista veramente surreale. Nonostante ci si focalizzi anche sul rapporto, bellissimo, con il fratello Theo e quello più distruttivo con Gauguin, è la follia, l'unica vera protagonista di questa opera.

Sarà lei infatti, voce narrante, ad incalzare Van Gogh, in ogni sua scelta, giusta o sbagliate che sia.
Sarà lei a mostrarci la genialità di questo uomo tormentato e logorato dalla propria pazzia.
Questa sua visione particolare del mondo e la vocazione mistica infatti, lo condurranno sì a diventare un pittore ineguagliabile ma anche alla follia.
Affronteremo quindi un viaggio verso la pazzia in cui saranno ripercorsi i punti salienti della vita di Vincent.

Per una volta la figura di Van Gogh così complessa e tormentata, ci viene mostrata anche in tutta la sua fragilità, ed è quasi impossibile non provare commozione e empatia verso questo grandissimo pittore "maledetto". Grazie alla parte narrativa di Francesco Barilli e quella illustrato di Sakka, ci vengono presentati poi due componenti fondamentali della vita di questo artista: quella umana, che instabile e emotiva, è condizionata da fallimenti, sia a causa del periodo storico che dalla sua precarietà emotiva, e quella artistica, brillante e inspiegabile, fatta di pura passione e energia.

Le tavole, meravigliose, riprendono lo stile del pittore, il colore infatti è fondamentale ai fini narrativi, rappresentando tutti i suoi stati d'animo.
Attraverso questo fumetto, avremo modo di scoprire un punto di vista alternativo rispetto a quello che siamo abituati a leggere sulla vita di Van Gogh, a partire dall’orecchio reciso volontarimanete dal pittore stesso, al giorno della morte, che a quanto pare, non sarebbe avvenuta per suicidio come si è sempre detto.

Curato in ogni particolare questo volume mi ha dato la possibilità di conoscere un Van Gogh diverso, più sofferente e gentile anzichè arrabbiato e mistico e visionario più che folle.

5 commenti

  1. Ma sembra una graphic novel bellissima! Sono stata da poco ad una mostra di Van Gogh e mi è piaciuto scoprire meglio questo artista, lettura da segnare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ti confermo che questa graphic novel è fatta veramente bene...i disegni poi sono strepitosi...

      Elimina
  2. Una graphic novel ben fatta sulla vita di Van Gogh? Okay, non mi serve sapere altro per aggiungerla alla wishlist!🙈

    RispondiElimina
  3. L'editore Becco Giallo è una garanzia. Complimenti per il blog e inizio a seguirti volentieri.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si concordo sto leggendo dei libri fantastici targati Becco Giallo :-)
      Grazieeee

      Elimina

Powered by Blogger.