RECENSIONE: UNA VITA AL GIORNO DI MASSIMO VITALI

Hola readers,
metà giornata è andata e il week end ormai è alle porte siete contenti? Io tantissimo.. ho proprio bisogno di relax e di tranquillità.
Prima di lasciarvi per le gioie del pranzo però voglio parlarvi di una bellissima lettura fatta proprio in questi giorni grazie alla Sperling & Kupfer.

Una vita al giorno
di Massimo Vitali

Genere: Narrativa
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: € 15,90
Pagine: 260
Uscita: 22 Gennaio 2019

Cos'è che dà senso a una vita? Cosa ci rende felici davvero? Come si cura una storia d'amore? E una piantina di basilico? A trentanove anni quasi quaranta, Massimo si ritrova alle prese con gli inevitabili bilanci della fatidica soglia degli «anta». Senza farsi prendere dal panico, decide di mettere in atto una filosofia tutta sua e inaugura il nuovo anno guardando la vita in maniera diversa: facendo attenzione a episodi, emozioni, frammenti di quotidianità capaci di rendere speciale ogni giorno. Le risposte che trova hanno il sapore dei baci a dodici anni, di cipolle tagliate senza lacrime, di abbracci spiati alle fermate degli autobus, sorrisi che portano il buongiorno, sguardi che raccolgono il tempo all'orizzonte, canzoni che ti accompagnano a casa pedalando nella notte. Una serie di «memorabili casualità» per cui vale la pena vivere: perché ogni giorno può contenere il senso di una vita, basta solo farci caso. Massimo Vitali ci accompagna in un viaggio che trasforma il quotidiano in felice spiazzamento e la malinconia in una fonte di grazia necessaria, per cogliere verità e paradosso di tutto ciò che abbiamo intorno ma non vediamo, e scoprire il potere nascosto delle piccole cose.
RECENSIONE

Dall'inizio dell'anno ho scelto un episodio, un'emozione, un qualsiasi frammento di vita che mi abbia permesso di rendere unico ogni giorno, così che, se quello dopo mi fosse davvero capitato qualcosa di brutto, nell'attimo esatto in cui ti passa tutta la vita davanti, come nei film, avrei visto solo scene belle.
Una vita al giorno è uno di quei libri che tutti noi dovremmo tenere sul comodino, ovviamente no come gingillo da spolvere, ma semplicemente come libro da consultare e assaporare giorno dopo giorno.
In questo piccolo libricino infatti troverete tanti episodi, frammenti di quotidianità, riflessioni, dubbi o semplicemente emozioni che l'autore, Massimo Vitali, ha deciso di regalarci in questa biografia romanzata durante l'inevitabile bilancio della fatidica soglia degli "anta".

Con il protagonista del libro, Massimo, saremo quindi guidati verso un viaggio curioso, fatto di tante riflessioni, in cui delle memorabili casualità, porteranno il protagonista, nonchè il lettore a riflettere sulla propria vita e sull'importanza delle piccole azioni, dei gesti, degli oggetti...

...invece di vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo, è molto più saggio trovare ogni giorno un motivo per cui la vita ha avuto un senso
Viviamo ormai in un mondo così frenetico e nevrotico, che non riusciamo neanche a fermarci due minuti per apprezzare un tramonto o il vecchietto di turno che vuole per forza intavolare una conversazione con il "malcapitato" di turno perchè solo.
Non ci guardiamo più intorno, siamo insofferenti, litigiosi, pronti alla guerra per salire su un autobus... camminiamo a testa bassa, dritti verso la meta solo in compagnia dell'immancabile migliore amico, il telefono e guai a disturbarci con semplici richieste di indicazioni o altro! Quando è che ci renderemo conto che intorno a noi esistono anche gli altri? Semplice quando la vita ci mette davanti a delle scelte, degli ostacoli, o più drammaticamente davanti alla malattia... solo lì finalmente iniziamo a guardarci intorno, a vedere veramente e ad apprezzare il potere nascosto delle piccole cose.

Gli uomini è meglio se preseguono il corso naturale della propria vita, sapendo che il segreto non è tanto prolungarla bensì scoprire ogni giorno un motivo per cui è valsa la pena viverla.
Ora è inutile che mi soffermi sulla "scorrevolezza" della scrittura o sui "tempi" della narrazione... ma ci tengo a ribadirvi che Una vita al giorno è un libro che va letto e assaporato un po' alla volta, non fatevi prendere dalla frenesia di finirlo perchè altrimenti ne perdereste il senso e la bellezza.
Questo libro mi ha dato proprio uno scossone e mi ha fatto ricordare che tutti gli attimi sono importanti e unici e che proprio per questo non bisognerebbe mai e poi mai dare nulla per scontato... in fondo il mio motto che da sempre mi accompagna è: Niente accade per caso!

Reclamo da fare all'autore... E ora chi mi farà sapere della guidatrice della Volkswagen Polo rossa?

2 commenti

Powered by Blogger.