RECENSIONE: SEI IL MIO DANNO DI JAMIE MCGUIRE

Hola readers,
ed ecco qui un'altra lettura recuperata durante le miei ferie (già è iniziato il conto alla rovescia per quelle estive...). Con questa recensione mi sono trovata un po' in difficoltà perchè nonostante io abbia sempre amato i libri della McGuire, non posso dire lo stesso per quest'ultima lettura.

Sei il mio danno
di Jamie McGuire

Genere: Romance
Editore: Garzanti
Prezzo: € 17,60 (ebook 6,99)
Pagine: 371
Uscita: 25 Ottobre 2018

Capelli color miele e sguardo impenetrabile, Darby Dixon ha tutta l'aria di essere una ragazza decisa e risoluta. In realtà, sta fuggendo dalle braccia di un uomo che non l'ha mai amata davvero e non vede l'ora di ricominciare da capo il più lontano possibile da lui. Ma adesso che è arrivata al Colorado Springs Hotel, dove lavora come receptionist, si rende conto che per lei il destino ha in serbo altri guai. E questi guai hanno un volto, quello di Scott "Trex" Trexler, noto per il suo fascino irresistibile, che fa innamorare tutte le ragazze, e per il mistero che avvolge la sua storia personale di cui nessuno conosce i dettagli. Nel momento stesso in cui Trex mette piede in hotel e incrocia i suoi occhi, Darby sa che non è l'uomo giusto per lei. Glielo dice anche il nodo che sente alla gola: non ha tempo né voglia di infilarsi in un'altra relazione complicata, fatta di segreti e bugie. Eppure, più ha a che fare con lui, più Trex dimostra una sensibilità inaspettata. Solo lui, con estrema dolcezza, è in grado di andare oltre i silenzi di Darby. Di interpretare le sue insicurezze, i suoi desideri e quel bisogno di affetto e protezione che, anche se non vuole ammetterlo per non sembrare troppo fragile, cerca con tutta se stessa. Forse Trex è l'occasione che aspettava per imparare di nuovo ad amare. Ma Darby, che teme un altro tradimento, non è ancora pronta ad affidargli il suo cuore. Ad aprirsi completamente con lui. E quando il passato si ripresenta deciso a farla soffrire ancora una volta, scoprirà insieme a Trex che le parole non dette possono far male più della verità.
RECENSIONE

Miei amati lettori oggi inizio questa recensione partendo subito da una premessa... Jamie McGuire è una delle mie autrici preferite e appena ho ricevuto questo suo ultimo libro, non potete immaginare i salti di gioia che ho fatto.
Mi sono quindi fiondata sulla lettura da subito, sono arrivata quasi a metà del libro e poi... e poi mi sono arenata! Perchè? Sinceramente tutto mi è sembrato tranne che un libro uscito dalla penna della fantastica McGuire.

Sarà perchè ancora mi sento troppo legata ai fratelli Maddox? Perchè Darby Dixon non è riuscita ad entrare nelle mie grazie o Scott Trex a farmi battere il cuore nonostante sia noto per il suo "fascino irresistibile"? Chi lo sa... fatto sta che questo romanzo non mi è piaciuto per niente.

Mi spiace dirlo perchè ad oggi ho amato tutti i libri di questa scrittrice ma in Sei il mio danno, la protagonista l'ho trovata così lagnosa, noisa, piena di insicurezze e problemi di cui aspetta che si risolvano "magicamente" e poi che fa... si butta tra le braccia del primo che la corteggia dolcemente. 
Ma tranquilli, ce ne ho anche per Scott... ma tutto questo segreto dietro al suo lavoro? Mamma mia neanche fosse un doppiogiochista della CIA, ok si tratta di un lavoro governativo segreto ma basta ricordarcelo ogni volta che apre bocca... è un segreto, lo abbiamo capito!

Shawn era diventato davvero bravo a strisciare ai miei piedi chiedendomi scusa, e dopo l’ultima disperata promessa di cambiare avevo accettato di sposarlo. Strinsi più forte il test di gravidanza. Non potevo più permettermi di prendere decisioni sbagliate. Non ci sarei andata di mezzo solo io.
Inizio a pensare di avere dei problemi con l'Instant Love soprattutto se i protagonisti sono adulti... finchè si tratta di uno YA infatti ci sta, ma questo libro non si avvicina neanche un pochino alla realtà.
Che poi bada bene anche nella vita reale possono capitare situazioni di Istant Love ma in questo libro, non ha proprio funzionato.

Ultimo appunto perchè altrimenti poi infierisco troppo... ma vogliamo parlare del filone Cristiano che tocca questo libro? Per carità niente in contrario con la religione ma la protagonista fa delle scelte un po' discutibili e poi mi tira fuori ogni istante la fede e il piano di Dio? 
Per non parlare del finale scontatissimo che già mi ero immaginata dalla lettura del quinto capitolo del libro.

Unica nota positiva? Che ho avuto almeno modo di salutare i gemelli Maddox... ma anche lì... sinceramente poteva anche evitarli.

Purtroppo la storia fra Darby e Scott non mi ha fatto provare un briciolo di emozione e perfino il bacio tanto atteso, è stato talmente veloce che non mi ha trasmesso proprio niente.
E poi fatemelo dire, basta con questi danni, disastri ecc ma un titolo diverso?
Mi spiace averne parlato male anche perchè è il primo libro di una nuova serie ma la lettura di questo libro non mi ha convinta per niente... Darò un'altra possibilità al secondo libro della serie? Probabilmente si perchè io amo la McGuire ma spero che si cambi totalmente registro.


3 commenti

  1. Io con la Mcguire ho concluso il mio percorso letterario con la saga de Il disastro, storia però incentrata su Travor e Abby. Romanzi che tuttavia ho letto quando avevo sedici anni, ma che adesso non penso susciterebbero il medesimo fascino... Mi spiace però che a te questa storia ti ha deluso. Purtroppo anche le letture, così come la vita in generale, sono imprevedibili ☺

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero ahahaah... comunque si la prima saga è stata memorabile questa purtroppo ha fatto acqua da tutte le parti

      Elimina
  2. Sono pienamente d accordo con te... ho avuto la stessa frenesia iniziale e uguale disappunto alla fine :(

    RispondiElimina

Powered by Blogger.