RECENSIONE: THE DARKEST STAR: IL LIBRO DI LUC

Buongiorno readers,
entriamo nella settimana natalizia siete contenti? Io ho già iniziato a distribuire regali a destra e a sinistra e se faccio un'altra cena o pranzo a Natale ci arrivo già con cinque chili in più eheheh.
Ora però è arrivato il momento di parlarvi di un bellissimo libro.

The Darkest Star
di Jennifer L. Armentrout


Genere: Fantasy
Editore: Giunti
Prezzo: € 13,60 (ebook 8,99)
Pagine: 334
Uscita: 7 novembre 2018

l primo capitolo della nuova saga Origin, spin off della serie Lux, in cui la lotta tra le due razze aliene degli Arum e i Luxen ha modificato definitivamente la vita sulla terra.
Sono trascorsi anni dalla fine del ciclo iniziato con Daemon e Katy e Luc non è più un bambino troppo cresciuto dai modi terrificanti, bensì un ragazzo innaturalmente bello, con tanti demoni da tenere a bada e un futuro avvolto nella nebbia.
Quando Evie Dasher, diciassettenne, lo incontra dopo essere stata catturata in un locale noto come uno dei pochi luoghi in cui gli umani e il Luxen sopravvissuti possono socializzare liberamente, inizialmente lo scambia per un Luxen... ma lui in realtà è molto, molto più potente. La sua crescente attrazione per Luc la trascinerà verso un tradimento che potrebbe distruggere la sua vita, in un mondo di cui aveva sino ad allora solo sentito parlare, un mondo in cui tutto ciò che pensava di sapere sarà smentito.
RECENSIONE

Luc... ho fatto la conoscenza di questo personaggio nella serie Lux e il mio primo pensiero è stato: "ammazza che personaggio inutile questo...è anche antipatico e arrogante!"... poi arriva lei, l'Armentrout e magicamente la sua penna trasforma quel piccolo personaggio inutile e insignificante, in un protagonista eccezionale, capace di fartmi sognare e desiderare di leggere altri libri su di lui.
Proprio così lettori miei, ho iniziato The Darkest Star un po' in sordina ma sono bastati i primi due capitoli per farmi capire che anche per questa volta l'Armentrout mi avrebbe regalato delle grosse soddisfazioni.

Se tornassi indietro, lo rifarei. Rifarei ogni singola cosa, perché l’alternativa sarebbe stata non averti mai più di fronte come adesso... furiosa, ma viva. Viva e così bella che mi fa male guardarti.
Sono passati alcuni anni dall'invasione degli alieni e Luc non è più quel bambino impertinente e misterioso che abbiamo conosciuto grazie alla serie dedicata a Daemon e Katy o meglio, è ancora impertinenti ma adesso ragazze mie, è il classico bel ragazzo che farebbe girare la testa a chiunque.
Quindi secondo voi Evie Dasher, diciassettenne, con gli ormoni altalenanti tipici della sua età poteva essergli indifferenti?

Ma non crediate che la storia sia così semplice come ve la sto presentando... ormai lo dovreste sapere che Zia Jenny ama far soffrire i propri lettori. Tra omicidi, identità segrete, nemici sovrannaturali e rivelazioni aghiaccianti, non riuscirete più a staccare gli occhi dalle pagine di questo libro.


E' stato fantastico ritrovare in questa lettura alcuni dei personaggi che ho amato tanto nella precedente serie come Deamon o Archer ma soprattutto è stato bello poter continuare la storia e apprenderne l'accaduto dopo l'invasione degli alieni.
Come sempre la scrittura dell'Armentrout è talmente coinvolgente e avvincente che è quasi impossibile riuscire a far durare il libro per più di tre giorni. Certo essendo la storia incentrata su Luc avrei preferito il Pov di lui e non quello di Evie ma chissà, magari l'Armentrout ci accontenterà più avanti perchè, visto il cliffangher finale, sono quasi sicura che presto incontreremo nuovamente i nostri nuovi due protagonisti.

Non possiamo far altro che vivere giorno dopo giorno. Quello che è successo non deve condizionare la nostra vita, infulenzare ogni secondo della giornata. Se permetti che accada, niente ha più senso.
Perchè leggere The Dakest Star: il libro di Luc? Perchè come sempre l'Armentrout riesce a farti innamorare di ogni suo personaggio maschile e di desiderare di vederlo apparire da un momento all'altro. La sua scrittura poi così ironica e fresca non smette mai di strappare sorrisi al lettore.


1 commento

  1. Io invece ho trovato Luc interessante già nei romanzi precedenti forse proprio per questo suo modo di fare scostante e la certezza che nascondesse qualcosa di più

    RispondiElimina

Powered by Blogger.