BLOGTOUR: TEMPESTA DI GUERRA DI VICTORIA AVEYARD - 2° TAPPA

Buongiorno readers,
oggi ho il piacere di ospitare la seconda tappa dell'attesissimo secondo volume della serie di Stephanie Garber, Legend. Con il mio Blog andremo a conoscere Valenda, l'antica capitale dove una volta regnavano i Fati.



Tempesta di Guerra
di Victoria Aveyard


Genere: Fantasy
Editore: Mondadori
Prezzo: € 19,90 (ebook € 9,99)
Pagine: 588
Uscita: 13 Novembre 2018

Mare Barrow lo ha imparato fin troppo bene quando Cal l'ha tradita, ferendola a morte. Ora, desiderosa di proteggere il proprio cuore - e di assicurare la libertà ai rossi e ai novisangue come lei -, è determinata a rovesciare il regno di Norda una volta per tutte e togliere la corona dalla testa di Maven. Ma non esiste battaglia che si possa vincere da soli, perciò, in attesa che i rossi si preparino a insorgere, Mare è costretta a fare fronte comune proprio con il ragazzo che le ha spezzato il cuore. Solo così potrà forse riuscire nel suo intento e sconfiggere colui che l'ha quasi distrutta. Perché lei, insieme agli argentei, i potenti alleati di Cal, e alla Guardia Scarlatta, ha nelle mani una forza formidabile. Ma l'ossessione che guida le mosse di Maven è profonda e lui non si fermerà fintanto che non avrà di nuovo dalla sua parte Mare, anche se questo significa demolire tutto - e tutti - lungo la strada. La guerra è ormai alle porte e ciò per cui Mare ha lottato finora è in pericolo. Sarà sufficiente la vittoria per far cadere i regni argentei? Oppure la ragazza che controlla i fulmini sarà costretta per sempre al silenzio? Nel capitolo finale della serie di Victoria Aveyard, Mare dovrà finalmente abbracciare il suo destino e chiamare a sé l'intero suo potere, perché a questo punto tutto dovrà essere messo alla prova. Ma non tutto sopravviverà...
SECONDO ATTO: SPADA DI VETRO

Il suo sangue è rosso come quello della gente comune ma lo straordinario potere di controllare i fulmini, che nessun Argenteo possiede, rende Mare Barrow un'arma sulla quale il Palazzo vorrebbe riuscire a mettere le mani. Tutta la corte la considera un'eccezione, ma non appena Mare riesce a sfuggire a Maven, il principe e prima ancora l'amico che l'ha tradita, scopre una verità sconvolgente: lei non è affatto un'eccezione. Perché di giovani Rossi e Argentei ne esistono molti altri. Inseguita da Maven, diventato un sovrano crudele e vendicativo, Mare fa di tutto per trovare e reclutare altri guerrieri Novisangue che si uniscano alla lotta dei ribelli contro il re oppressore. Nel farlo, però, entra in un territorio molto pericoloso, dove rischia di diventare proprio come i mostri che sta cercando di sconfiggere. Riuscirà a sopportare il peso delle vite che dovranno essere spezzate durante la ribellione? O la slealtà e il tradimento subiti l'avranno indurita per sempre? Nel secondo romanzo di Victoria Aveyard, la lotta dell'esercito ribelle contro un mondo ingiusto, dove è considerato normale segregare le persone in base al colore del loro sangue, costringerà Mare ad affrontare il lato oscuro che piano piano si è fatto largo nel suo animo.

Mare e Cal, il principe decaduto, grazie all'aiuto della Guardia Scarlatta, sono riusciti a fuggire dal Circo delle Ossa, una terribile arena orchestrata dal perfido Maven ma per la ragazza non è ancora finita... Mare ha infatti scoperto di essere una Novosangue.
Pur non essendo un Rosso come il principe Cal, Mare ha un potere ben definitivo, ha infatti la  possibilità di attirare a se l'elettricità e a quanto pare, grazie alla lista fornitagli da Julian, non è la sola ad essere così speciale, esistono altre persone come lei, a partire dal fratello creduto morto, Shade.

Mare non sa più di chi fidarsi, credeva che la Guardia Scarlatta fosse lì per aiutarli ma invece a quanto pare anche loro hanno uno scopo ben preciso e sono ancora più estesi di quello che lei credeva... "Chiunque può tradire chiunque”, c’è da mettere in dubbio tutto, sé stessi, il proprio cuore, non è possibile fidarsi di nessuno

Mare di Palafitte è morta il giorno in cui è caduta nello scudo di fulmini. Mareena, la principessa argentea scomparsa e poi ritrovata, è morta nel Circo delle ossa. E non so quale nuova persona abbia riaperto gli occhi sul treno sotterraneo. So solo chi era e cos'ha perso, e il peso di tutto questo è a dir poco devastante.
Grazie alla collaborazione tra il suo amico Kilor, Shade e Farley, Mare riuscirà a fuggire dall'isola e a mettersi sulle tracce degli altri Novisangue, insieme a Cal e ai ragazzi.
Il piano di Mare infatti consiste nel trovare e convincere i Novisangue ad unirsi alla lotta dei ribelli contro il re oppressore prima che lo faccia proprio quest'ultimo, ma riuscirà la ragazza a mantenere il confine tra la nuova e la vecchia Mare? E' così giusto sostituire un oppressore con un altro?

Ma qualcosa sta per cambiare. Una rivoluzione. Rossa come l’alba. Ma tra rivoluzione e guerra civile il passo è breve, la differenza è minima. È giusto detronizzare un re folle e guadagnarsi la libertà come rossi per poi essere di nuovo comandati da qualcun altro?
In questo secondo capitolo, rispetto a Regina Rossa che era iniziato più lentamente, veniamo subito travolti da un'ondata di azione, tradimenti e intrighi. L'autrice non ci permette mai di tirare su un sospiro di sollievo che ecco arrivare a tutta velocità il prossimo colpo di scena.
Siamo quindi alle prese con un libro dal ritmo serrato e in continua crescita ma non abbiate paura che l'autrice sia partita per una tangente perchè nonostante tutto, riuscirà ad ammaliarvi con dei risvolti psicologici sempre più inquietanti e profondi.

Come per il primo libro anche in Spada di Vetro ho da subito avuto la conferma che l'Aveyard è riuscita a dare vita ad una storia intrigante e spettacolare. Ha creato un mondo particolare, misterioso, oscuro ma allo stesso tempo innovativo in cui come per la realtà, la diversità fa paura.

Scoprire i nuovi poteri degli altri Novisangue mi ha letteralmente elettrizzata lasciandomi però sempre quel pizzico di angoscia... chi sarebbe stato il prossimo a tradire la fiducia di Mare? Avremo così modo di interagire con tantissimi personaggi ma nonostante questo, il Re crudele, Maven, colui al quale Mare aveva aperto il suo cuore, pur non apparendo molto in questo secondo capitolo, sarà sempre una presenza costante sia nella mente della ragazza che in quella di Cal.
Forse sarà proprio questo ad avvicinare i due ragazzi ma fino a che punto Cal sarà disposto a combattere al fianco di Mare per una causa che lui stesso ha sempre contrastato?

Ho amato tutto di questo libro soprattutto il fatto che l'Aveyard non ha costruito dei personaggi totalmente buoni o cattivi, ognuno ha un proprio lato oscuro con cui combattere e tutti hanno a che fare con i propri demoni. Mare è coraggiosa, furba ma è incatenata dal senso di colpa, ossessionata dai ricordi e per questo anche lei spesso inciampa nel suo lato oscuro.

Se sono davvero una spada, sono fatta di vetro e sento che comincio a frantumarmi.
In conclusione se Regina Rossa mi aveva fatto drizzare le antennine per questa serie, Spada di Vetro mi ha confermato che tutti e quattro i libri meritano di essere letti quindi cosa aspettate? Finalmente troveremo l'attesissimo finale in Tempesta di Guerra.


Per non perdervi neanche un appuntamento ecco qui le prossime tappe:



2 commenti

  1. Bellissime parole; concordo sul fatto che il bello di questa serie sono proprio i personaggi ben caratterizzati con pregi e difetti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee e si ormai i personaggi perfettini ci hanno stancato ahahah

      Elimina

Powered by Blogger.