GRAPHIC NOVEL: MARY SHELLEY E LA MORTE DEL MOSTRO DI RAQUEL LAGARTOS E JULIO CESAR IGLESIAS

Buon pomeriggio readers,
in occasione del duecentesimo anniversario della pubblicazione di questa importantissima opera, la casa editrice Il battello a vapore ha deciso di deliziarci con una fantastica Graphic Novel curata da Raquel Lagartos - Julio César Iglesias. Attraverso i loro disegni e i dialoghi infatti, ho potuto conoscere e apprezzare una grandissima scrittrice come Mary Shelley.


Mary Shelley e la morte del mostro
di Raquel Lagartos - Julio César Iglesias


Genere: Fumetto
Editore: Il battello a vapore
Prezzo: € 14,50
Pagine: 200
Uscita: 4 Settembre 2018

Chi era Mary Shelley, la creatrice del mostro che ha segnato la storia della letteratura horror di tutti i tempi? In occasione del duecentesimo anniversario della pubblicazione di Frankenstein, un romanzo a fumetti racconta la storia della sua autrice. Moglie del poeta Percy Bysshe Shelley, Mary ebbe una vita tragica e affascinante, superò le barriere di quello che era concesso alle donne dei suoi tempi e riuscì a plasmare con le sue parole uno dei principali miti moderni. Una storia avvincente e inquietante che mischia biografia e horror, riportandoci alla suggestiva Inghilterra di inizio Ottocento. Età di lettura: da 12 anni.
RECENSIONE

Tutti sapete chi è Mary Shelley giusto? Ma come no... è la creatrice di uno dei mostri più famosi nella storia della letteratura e del cinema. 
Mary Shelley infatti è la creatrice di Frankestein, un romanzo che racconta la storia di come uno scenziato, Victor Frankestein, con la presunzione di sostituirsi a Dio, portò in vita un mostro o meglio un abominio umano, composto da parti diverse di differenti cadaveri. 
Con gli anni Frankestein è diventato un personaggio memorabile, ma conosciamo realmente Mary Shelley la scrittrice?

In occasione del duecentesimo anniversario della pubblicazione di questa importantissima opera, la casa editrice Il battello a vapore ci ha regalato questa fantastica Graphic Novel curata da Raquel Lagartos - Julio César Iglesias e attraverso i disegni e i dialoghi, ho potuto conoscere e apprezzare al meglio questa grandissima autrice per anni sconosciuta.

Sicuramente rispolverando i vostri anni scolastici, ricorderete senz'altro che Mary Shelley era la moglie del famosissimo poeta Percy Bysshe Shelley ma che la donna ebbe una vita tragica ma allo stesso tempo affascinante, ne eravate a conoscenza?

Attraverso queste fantastiche tavole saremo quindi trasportati indietro nel tempo, negli anni in cui  Mary Shelley, conobbe quello che diventò poi suo marito e raccolse la sfida di Lord Byron niente poco di meno che un loro vicino, che sfidò, compresa lei, alcuni scrittori ospiti nella sua casa sul Lago di Ginevra, a scrivere una storia agghiacciante e in grado di terrorizzare.

Doveva essere spaventoso, perché assolutamente spaventoso sarebbe l'effetto provocato da qualsiasi tentativo umano di imitare lo stupendo meccanismo del Creatore del mondo. L'artefice era terrorizzato dal suo stesso successo; fuggiva, pieno d'orrore, dalla sua ripugnante opera.

Ci ritroveremo anche a soffrire per lei e con lei per la sua storia d'amore con Percy Shelley che vivrà nella più completa dissolutezza, tra povertà e ricchezza e per la perdita dei suoi figli.
Lo so che vi sto parlando di una Graphic Novel ma non potete neanche immaginare quanta profondità e emozione sono riuscite ad emanare queste bellissime tavole, tutt'è che mi sono andata a documentare ancora di più sulla vita di questa donna.
L'avvento al femminismo è ancora molto lontano, ma nonostante questo, Mary Shelley ha trovato sempre la forza di combattere, a costo di pubblicare la sua prima versione in forma anonima.

Ho trovato la Graphic Novel veramente ben fatta e spero proprio che con il tempo, potrà essere diffusa come materiale scolastico.

Spesso la sua opera è stata accusata di non contenere morale ma più morale di questa, della superbia dell'uomo, del voler continuare a distruggere la natura per essere superiori a tutti cosa c'è? Siamo proprio sicuri che ciò che è stato creato è il mostro e non il contrario?


La vita non è mai ordinaria. La vita è meravigliosa. Non dimenticarmi

3 commenti

  1. Dev'essere bellissimo. Sulla Shelley, sempre illustrata, ho apprezzato la biografia del Castoro Edizioni. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si veramente tanto non credevo... C'è un'altra bellezza così? Corro a vederla allora
      Ciaoooo

      Elimina
  2. mi ispira molto questa graphic novel *-*

    RispondiElimina

Powered by Blogger.