IL GATTO PETTEGOLO: MOSTRI DI GENTILEZZA

Buongiorno readers,
come state? oggi vi voglio parlare di una fantastica iniziativa targata Piemme.. E già il nostro famosissimo topo, Geronimo Stilton sarà il portavoce della giornata della gentilezza. Volete diventare anche voi Mostri di Gentilezza? Allora venite a scoprire come fare.


Il piccolo libro della gentilezza
di Geronimo Stilton


Genere: Narrativa per ragazzi
Editore: Piemme
Prezzo: € 3,00
Pagine: 48
Uscita: 9 Ottobre 2018

"Quella mattina dovevo finire in fretta il mio lavoro per preparare una sorpresa per la gita di famiglia. Ma venivo continuamente interrotto: prima è arrivata Tea chiedendomi di trovarle delle foto, poi Benjamin che cercava un aquilone e infine zia Lippa con la lista della spesa... Così non ho pensato alla sorpresa, ma ho scoperto che la gentilezza rende il mondo più bello!" Età di lettura: da 6 anni.

Oggi attraverso questo simpatico personaggio, Geronimo Stilton, conosciuto ormai sia dai piccoli che dai grandi, vi parlerò di un gesto, un comportamento, un azione... che, anche se dovrebbe nascere spontaneamente, spesso viene dimenticata o evitata e sto parlando della Gentilezza.

Grazie a questo sorprendente Mr. Topone infatti, saremo tutti invitati a partecipare al progetto di MOSTRI DI GENTILEZZA in cui attraverso attività, giochi e condivisioni si potrà sensibilizzare i più piccoli e perchè no, anche gli adulti, sul potere e l'importanza della gentilezza.

Ad accompagnare questo progetto, un fantastico albo "Il piccolo libro della gentilezza", una storia semplice e divertente che aiuterà a capire quanto sia importante e soddisfacente, essere gentili. Geronimo Stilton una persona o meglio un topo, alquanto impegnato visto che dirige l'Eco del Roditore, il giornale più famoso dell'Isola dei Topi, si ritroverà invischiato in una serie di eventi che lo porteranno a ritardare i suoi doveri, pur di "essere gentile" con i propri famigliari. Alle porte della tanto sospirata gita in famiglia per vedere le luci color arcobaleno però, Geronimo dovrà disdire per un malanno causato dalla troppa stanchezza accumulata.

E' questo che succede ad essere gentili? Rimanere da soli mentre gli altri si divertono? Ovviamente non è quello che accadrà al nostro Geronimo... ogni singolo membro della famiglia infatti per ripagarlo della gentilezza dimostrata nei giorni precedenti, rinuncerà alla gita tanto sognata per far compagnia al loro parente ammalato, portanto così il meraviglioso pic nic a casa di Geronimo.


E così capii: la gentilezza... era contagiosa! I baffi mi frullarono per l'emozione. Quella giornata si era riempita di gentilezza, e un mondo gentile... è un mondo più bello


Ed ora ecco qui alcuni esempi dal Mondo di gentilezza estrapolati da un articolo della RAI:

IN ITALIA  risale a un centinaio di anni fa la tradizione, tutta napoletana, de ‘o cafè suspiso. In cosa consiste? Ci si prende un caffè al bancone, poi si va alla cassa e se ne pagano due invece che uno. In questo modo, chi non può permetterselo può entrare al bar e chiedere se per caso ci sia un ‘caffè in sospeso’, disponibile e gratuito. Le due persone coinvolte non si incontrano mai, è vero, ma in qualche modo gustano un caffè assieme. D’altronde, chi è di Napoli lo sa: ‘na tazzulella ‘e cafè è un piacere che unisce tutti, ricchi e poveri. Da qualche anno poi, con l’inizio della crisi, questa bella tradizione sembra essersi diffusa in tutta Italia, approdando addirittura nei bar di altri paesi europei.

IN MYANMAR circa l’1% della popolazione del Myanmar è formata da monaci buddisti. La loro sopravvivenza dipende in gran parte dalle donazioni, siano queste in forma di cibo o denaro. I monaci condividono poi il cibo ricevuto con i poveri, offrendo ciotole di riso al curry ai più bisognosi. Questo circolo del dare e ricevere è valso al Myanmar il titolo di “Nazione più caritatevole del mondo”, conferitogli dalla CAF (Charities Aid Foundation) ed è la dimostrazione che, nonostante l’elevato tasso di povertà che contraddistingue il paese, la generosità non ha a che fare solo con la ricchezza: è tutta una questione di buon cuore.

IN SPAGNA le persone che ogni anno percorrono, in tutto o in parte, i circa 800 chilometri che formano il Cammino di Santiago compiono uno dei pellegrinaggi più popolari della tradizione cattolica. Lungo il tragitto, sono numerosissimi i gesti di gentilezza che vengono abitualmente destinati ai pellegrini: dai rifugi a basso costo o gratuiti; agli abbracci gratis, dati e ricevuti; fino all’offerta di acqua pulita. Bodegas Irache, un ex monastero lungo la strada, si spinge però ancora più in là, offrendo a camminatori e ciclisti del vino “per fare un brindisi alla felicità”.

IN SUDAFRICA l’Ubuntu è una filosofia sudafricana, molto nota e seguita anche in Malawi e Zimbabwe, che definisce il senso di umanità attraverso i rapporti umani e la gentilezza che dimostriamo al nostro prossimo. Ci ricorda, infatti, che ogni essere umano è parte di un legame universale e che quindi siamo più forti quando lavoriamo assieme piuttosto che da soli. Per questo motivo, chi segue l’Ubuntu accoglie sempre con benevolenza anche i viaggiatori sconosciuti che si avventurano in quella regione del mondo. Commemorando Nelson Mandela, l’ex presidente americano Barack Obama ha utilizzato la parola Ubuntu per descrivere il modo in cui Mandela ha vissuto la propria vita: nel segno del perdono, della compassione e dell’amore per gli altri, anche per quelli che gli avevano fatto del male. Regola di vita basata sul rispetto e gentilezza, l’Ubuntu continua a crescere e a diffondersi in tutta l’Africa e nel mondo.


Sarebbe bello poter trasformare il mondo in posto mostruosamente gentile non trovate?
Allora segnatevi questa data: 13 Novembre 2018 giornata della Gentilezza



Intanto che aspettate questo fantastico evento, potrete divertirvi insieme a Geronimo e ai vostri famigliari, organizzando una cena mostruosamente gentile, raccoglire dei messaggi speciali, costruire il tuo gentilometro o realizzare dei mostruosi biglietti pop-up, come fare? Basta cliccare all'interno di questo sito Mostri di Gentilezza.



4 commenti

  1. Ciao! Geronimo Stilton è un personaggio simpaticissimo; pensa che al Mudec di Milano, quando allestiscono le mostre, fanno dei percorsi per bambini con lui come protagonista!
    Davvero belli gli aneddoti che hai raccontato sulla gentilezza :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia ti ringrazio che peccato che questi libri fantastici quando ero piccola non esistevano... :-(

      Elimina
  2. Ci sono molto bimbi che non hanno idea di cosa sia la gentilezza e secondo me accade perché i genitori danno poca importanza alle storie e alla letteratura.
    L'emozione che da l'essere gentili è davvero importante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole sante... e poi...basta così poco per essere gentili con il prossimo!

      Elimina

Powered by Blogger.