RECENSIONE: THE GAME DI LUCIA VACCARINO E DAVIDE MOROSINOTTO

Buongiorno readers,
dovrebbero essere tutte così corte le settimane...già siamo arrivati a venerdì! Questa mattina vi voglio parlare di un libro veramente carino e che nonostante sia un libro per ragazzi, mi ha tenuta incollata al libro per tutta la durata della storia.

The GAME
di Lucia Vaccarino - Davide Morosinotto

Genere: Narrativa per ragazzi
Editore: Mondadori
Prezzo: € 17,00 (€ 8,99 ebook)
Pagine: 170
Uscita: 7 Marzo 2018
Cece ha tredici anni e nessuna voglia di andare a vivere con la madre, che non vede da un sacco di tempo e che per lei è praticamente un'estranea. Ma suo padre deve trasferirsi in America per lavoro e così lei si ritrova catapultata in un piccolo paese, dove i suoi compagni di scuola si conoscono fin dall'asilo, tutti sanno tutto di tutti e non c'è molto da fare per salvarsi dalla noia. Ma la tranquillità è solo apparente. Cece nota infatti che a scuola accadono cose strane, scherzi di cattivo gusto che sconfinano nella violenza, atti insensati di cui non si conosce l'autore... E comincia a sentir parlare di un terribile gioco, in cui i suoi compagni sono coinvolti e a cui finirà per dover obbedire anche lei. Un gioco mosso dalla vendetta, dominato dal terrore. Dove l'unico modo per vincere è avere il coraggio di cambiare le regole. Età di lettura: da 12 anni.
Recensione

E se improvvisamente vi ritrovaste invischiati in un gioco molto pericoloso? Sarai scelto... ma non potra più tirarti indietro, altrimenti...ne pagherai le conseguenze.

Sembra incredibile eppure è proprio quello che accade a Cece, una ragazza di soli tredicianni, che costretta, a causa degli impegni lavorativi del padre, a trasferirsi in una piccola cittadina della Francia da Denise, una madre fredda e poco amorevole che non vedeva ormai da molto tempo, si ritroverà al centro di un gioco molto violento e pericoloso.

I suoi compagni da principio sembrano essere disponibili e abbastanza amichevoli, anche se, essendo un piccolo paesino, molti si conoscono già dall'asilo eppure...Cece si accorge fin da subito che molti di loro oltre ad avere un particolare tatuaggio sul colo a forma di goccia, nascondono anche qualcosa.

Quando strani e inquietanti incidenti, iniziano a diventare all'ordine del giorno, Cece e il suo nuovo amico Spencer, capiscono che è arrivato il momento di andare fino in fondo e scoprire cosa stia realmente accadendo. Tra tensione, colpi di scena e momenti di paura, riusciranno i due ragazzi a scoprire chi è il fantomatico Sussuro che muove tutti i fili di questo gioco pericoloso? E' veramente da attribuire a Nicole, la ragazza strana e solitaria presa costantemente di mira, tutta la colpa di questi incidenti così violenti?


Ho trovato The Game un libro per ragazzi veramente intrigante, infatti sono stata talmente presa dalla curiosità di capire chi stesse manovrando il gioco, che l'ho divorato in un pomeriggio.
Gli autori hanno dato vita ad una trama ben congeniata, particolare ma soprattutto molto interessentate perchè, nonostante la storia verta su un filone paranormale/horror il tema centrale, che è quello del BULLISSIMO, è in verità un argomento molto attuale e reale.

Senza rendere pesante o noiosa la lettura infatti si avverte fin da subito, che la causa scatenante del gioco è dovuta proprio a causa di questo fenomeno, che ancora oggi continua ad essere un problema molto rilevante tra i giovani. Gli autori quindi delicatamente tratteranno questo argomento molto importante per tutta la durata della storia, prima attraverso Nicole e poi grazie al Sussuro.

Essendo un libro per ragazzi lo stile è abbastanza semplice ma molto piacevole però, forse proprio per questo, la parte relativa alla caratterizzazzione dei personaggi risulta essere un po' scarca ma se pensiamo che ciò che deve risaltare è in realtà il fenomeno del bullisimo e le relative conseguenze, la scelta degli autori risulta essere azzeccatissima.

Il tempo viene scandito in giorni attraverso i capitoli e in ore grazie ai sottocapitoli. Il diciasettesimo giorno dall'arrivo di Cece in paese, riusciremo finalmente, con un grosso colpo di scena, a capire chi e perchè ha dato vita a tutto questo creando ansia e suspence quasi come fosse un vero thriller.

In conclusione The Game non è solo una semplice storia intrigante... è anche un libro che fa riflettere, anzi che deve far riflettere soprattutto i giovani che prima di agire dovrebbero pensare alle conseguenze delle loro azioni e parole. Ricordate...non fare mai agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te.

2 commenti

  1. Me lo segno, non lo conoscevo ma la trama sembra fare al caso mio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda non pensavo invece...l'ho divorato in pochissimo tempo, questi libri per ragazzi mi stanno regalando tantissime gioie :-)

      Elimina

Powered by Blogger.