BLOGTOUR: SORELLE SBAGLIATE DI ALAFAIR BURKE - 7° TAPPA

Buongiorno readers,
e già oggi mi trovate sul blog anche di domenica... pare vero!  In questo momento sono esattamente seduta in una di queste due sdraie in riva al mare ma potevo non concludere questo Blogtour dedicato ad un'autrice fantastica?


Sorelle sbagliate
di Alafair Burke
                                                      

Genere: Thriller
Editore: Piemme
Prezzo: € 19,50 (ebook 9,99)
Pagine: 302
Uscita: 11 Giugno 2019


Chloe è la più giovane delle sorelle Taylor, ma è sempre stata la più amata, forse perché nella sua vita tutto è sempre apparso sotto controllo. Invece Nicky... La scapestrata Nicky. Quella che ha sempre combinato tanti casini. Che ha sempre bevuto un po' troppo. Che ha sposato d'impulso il giovane avvocato Adam Macintosh e ha avuto un bambino, ma non sa essere né moglie né madre. Oggi, Chloe e Nicky sono due perfette estranee. Nicky è rimasta a Cleveland, sola. Chloe lavora a New York in un importante giornale di moda. Ce l'ha fatta. Non solo: si è presa qualcosa che apparteneva a Nicky. È stato più forte di loro: lei e Adam si sono innamorati. D'altra parte Nicky, quella volta, l'aveva fatta grossa, e quando Adam ha visto il suo bambino in pericolo, ha deciso che era troppo. Adesso Chloe e Adam sono sposati, e insieme stanno crescendo Ethan, il figlio che Nicky non ha saputo amare. Ma quando Adam viene trovato morto sul pavimento della loro casa di vacanza negli Hamptons, una serie di dubbi comincia ad affacciarsi nella vita di Chloe. Dubbi sul marito, che ultimamente era sempre più reticente a parlare del proprio lavoro. Dubbi sul figlio, che l'adolescenza ha decisamente messo in crisi. E perfino dubbi su se stessa. Perché la verità è molto più di quello che l'apparenza lascia credere. E la vita troppo spesso ci fa dimenticare le cose più vere.
profilo autrice
ALAFAIR BURKE

Figlia dello scrittore James Lee Burke, è stata pubblico ministero a Portland, Oregon, e attualmente insegna diritto penale alla Hofstra Law School di New York.
È già autrice di diversi thriller di successo e con La città del terrore (in Italia pubblicato da Newton Compton nel 2009) è stata per settimane in cima alle classifiche britanniche e americane. Nel 2016 ha pubblicato con Piemme La ragazza nel parco e con Sperling & Kupfer Così immobile tra le mie braccia, scritto a quattro mani con Mary Higgins Clark, con la quale collabora di nuovo per la scrittura del romanzo La sposa era vestita di bianco (Sperling & Kupfer, 2017). Nel 2018 pubblica con Piemme La ragazza che hai sposato e L'ultima volta che ti ho vista.


QUI un articolo molto carino dedicato all'autrice.

I libri di Alafair Burke


Molti dei suoi titoli appartengono alle sue due serie, una dedicata al detective NYPD Ellie Hatcher e una al pubblico ministero Samantha Kincaid. I suoi libri sono stati tradotti in una dozzina di lingue e ha all’attivo anche alcune prestigiose collaborazioni con Mary Higgins Clark. Nota per le sue potenti e riuscite protagoniste femminili, la Burke sta attraversando un ottimo periodo di forma, come testimonia la nomination all’Edgar Award, e c’è molta curiosità riguardo le sue prossime mosse. 




Ho avuto il piacere di leggere La sposa era vestita di bianco un thriller ben costruito e molto psicologico... vi lascio un piccolo assaggio della mia recensione.


.... Se non siete pronti a leggere un vero e proprio thriller con omicidi macabri e descrizioni da brivido allora La sposa era vestita di bianco è il libro che fa per voi.

Scritto a due mani dalla penna della Higgins e quella della Burke, vi ritroverete catapultati in uno scenario molto particolare fatto di set televisivi e interviste.
Laurie Moran infatti la produttrice televisiva di Under Suspicion, una trasmissione che cerca di indagare e riportare alla luce omicidi irrisolti, ha deciso, nonostante siano ormai passati diversi anni dalla scomparsa, di occuparsi del caso di Amanda, la Sposa Fuggitiva.
Si tratta di un caso molto difficile, soprattutto perchè l'opinione pubblica è sempre stata convinta del fatto che la ragazza, spaventata dal grande passo, sia fuggita e abbia ricostruito una vita altrove, da qui il nome: la Sposa Fuggitiva. Commossa ma allo stesso tempo incuriosita dal racconto di Sandra, la madre di Amanda, che non ha mai creduto che la figlia si sia allontanata volontariamente, Laurie decide di riportare alla luce tutta la vicenda, attraverso il suo programma. Verranno così nuovamente coinvolti testimoni, invitati, damigelle, amici ed ex fidanzato, chissà... magari qualcuno sta mentendo...
RECENSIONE COMPLETA QUI

Spero che questo Blogtour sia servito a farvi conoscere una vera maestra del thriller!

Nessun commento

Powered by Blogger.