GRAPHIN NOVEL: COMA EMPIRICO - TUTTA LA NOTTE DEL MONDO DI GABRIELE VILLANI

Buongiorno readers,
dai che siamo arrivati già a mercoledì... i miei punti in bocca continuano a non darmi tregua quindi credetemi quando vi dico che sto contando i giorni, non vedo l'ora che arrivi venerdì.
Ora però è arrivato il momento di parlarvi di un libro molto speciale e particolare che mi ha letteralmente rapita.


Coma Empirico
TUTTA LA NOTTE DEL MONDO
di Gabriele Villani

Genere: Fumetto
Editore: Becco Giallo
Prezzo: € 13,95
Pagine: 143
Uscita: 20 settembre 2018

“Il disagio può unire: non che la felicità non lo faccia, ma quando si prova disagio si cerca maggiormente la vicinanza dell’altro. È come una notte che si estende al di là dei confini del mondo e che ci unisce”.

RECENSIONE



Devo dire che trovare le parole per parlarvi di questo fantastico libro, non è stato affatto semplice...
Coma Empirico è infatti una bellissima raccolta di illustrazioni toccanti e di messaggi malinconici ma emozionanti.
Il tutto nasce dalla matita di Gabriele Villani che con le sue strisce, ci racconta il disagio, la solitudine e le insicurezze di un personaggio comune.
Ci ritroveremo così ad essere testimoni di quei dilemmi esistenziale che spesso, o almeno una volta nella vita, sono capitati anche a noi.
Si va alla ricerca della solitudine ma allo stesso tempo si cerca la compagnia, si prova a dare un senso alla propria vita ma allo stesso tempo, si aspetta che la svolta ci venga servita su un piatto d'argento.

Coma Empirico non è altro che uno specchio pronto a riflette la triste realtà di ognuno di noi... Tutti siamo dei sognatori solitari e malinconici e tutti abbiamo bisogno di soffrire per redimerci.

Le tavole sono prettamente in bianco e nero anche se per alcuni dialoghi, l'autore ha fatto delle eccezzioni usando il colore. Mi ha molto colpito il fatto che oltre alla ragazza dei sogni senza nome, con cui il nostro personaggio ha spesso interaggito, gli unici personaggi in grado di conversare con lui, siano stati la luna e un gatto, due elementi, se così vogliamo chiamarli, che ho sempre visto come entità misteriose... La luna con il suo fascino ammagliatore ha ascoltato e dispensato consigli mentre il gatto, un animale a parer mio "ultraterreno", ci ha regalato bellissime perle di saggezza.
Gabriele Villani attraverso le sue strisce, è riuscito ad emozionarmi tantissimo e a quanto pare non serve leggere un saggio sulla psicologia per far fermare e riflettere un lettore.
Non a caso le strisce sono ambientate di notte, momento in cui, lontani dalla frenesia quotidiana, riusciamo a trovare un po' di pace e a fare il punto della situazione sulla nostra vita.

E' impossibile non riconoscersi quasi in ogni singola striscia ed è inevitabile non pensare al fatto che siamo una generazione di insoddisfatti... più abbiamo e più non riusciamo ad accontentarci.
 
Non voglio e non posso parlarvi ulteriormente di questo libro perchè a mio avviso è un piccolo capolavoro e  anche se lo leggerete in pochissimo tempo, credetemi, ci metterete un po' ad elaborarlo.
Non mi resta quindi che consigliare a tutti la lettura di questo fumetto, soprattutto a quelle persone eternamente malinconiche perchè hanno smesso di sognare e sperare.

3 commenti

  1. Troppo scuro...bho...comunque mi incuriosisce :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che l'oscurità di questo fumetto serve a rendere l'idea...

      Elimina
  2. Ha catturato la mia attenzione proprio per il suo design semplice ma molto adatta al tema di cui il fumettista s'ispira. Inoltre avendo avuto poi un gatto con cui mi confidavo in quei momenti, mi ci immedesimo altrochè. In wishlist! ^^

    RispondiElimina

Powered by Blogger.