FUMETTILANDIA: LA SIRENA ROSA. ARABELLE & PICA DI ALICE BERTI

Buon pomeriggio miei amati lettori,
finalmente siamo arrivati quasi alla fine di quest'altra settimana lavorativa. Sarà la Primavera (anche se ancora non si vede) o il Favismo, ma in questo periodo ho sempre sonno...
Quale modo migliore per rimanere svegli se non leggere uno splendido fumetto?


La sirena rosa. ARABELLE & PICA
di Alice Berti
                                              

Genere: Investigativo
Editore: Upper Comics
Pagine: 152
Prezzo: € 5,90
Link d'acquisto: QUI
Arabelle è una scrittrice dai capelli d'inchiostro, Pica una gazza ladra che ruba storie; La scena del crimine? Una sibillina Parigi degli anni '50, custode di insospettabili segreti. Sono questi gli indizi che vi servono per indagare insieme ad Arabelle & Pica sul caso della "Sirena Rosa".


RECENSIONE

Fin da bambina Arabelle ha avuto una grossa predilizione per i libri piuttosto che, desiderare la compagnia degli altri bambini. Con il crescere poi questo amore è diventato sempre più forte soprattutto per la mancanza d'affetto da parte dei suoi genitori. Con il crescere alla fine questo amore si è sviluppato e incrementao in passione per la scrittura. 
Arabelle è una ragazza come tante, ingegnosa, curiosa e coraggiosa ma c'è una cosa che la diversifica da tutte, i capelli di Arabelle sono fatti d'inchiosto. E già avete capito bene e proprio per questo motivo è sempre stata vista in malo modo da genitori e conoscenti.


Fortunatamente tutto questo disagio, non gli ha impedito di diventare una scrittrice ma si sà che ogni scrittore, prima o poi,  deve fare i conti con lo spaventoso blocco dello scrittore. Ma proprio durante uno di questi momenti, la Parigi degli anni '50 viene sconvolta da una serie di omicidi inspiegabili, che vengono però caratterizzati da elementi comuni, come il luogo, avvengono infatti tutti nella Riva Gouche della Senna, ovvero quella dedicata agli artisti. Può quindi una persona curiosa e audace come Arabelle non farsi trascinare dalla scia di questi eventi? Con l'inseparabile amico Pica, una gazza ladra che invece di rubare oggetti luccicanti, ruba storie, si metterà sulle tracce dello spietato assassino.


Che dire ho semplicemente adorato "La sirena rosa. Arabelle & Pica" sia per la sua particolarità... una ragazza con i capelli fatti d'inchiosto, che per il suo tratto investigativo. Sarà che se mi conoscete almeno un po' avrete capito che adoro tutto quello che ha un filo investigativo e misterioso! Attenzione però... non si tratta del solito giallo investigativo, questo fumetto va ben oltre c'è infatti anche un pizzico di fantasy e una bellissima storia di accettazione che ci fa intuire che l'autrice oltre ad assere una bravissima disegnatrice, è anche un'abile narratrice.

Le tavole nella loro semplicità, si gioca molto con il chiaro/scuro, ci accompagneranno nella risoluzione del caso e nel finale avremo anche l'onore di conoscere la vera storia di Arabelle e Pica. All'inizio infatti i personaggi vengono introdotti subito nel vivo della storia ma solo piano piano scopriremo perchè Arabelle ha i capelli d'inchiostro.
Devo dire che all'inizio ho storto un po' il naso quando ho visto il mix Investigativo/Fantasy ma alla fine mi sono subito dovuta ricredere perchè alla fine, l'elemento fantasy tra i due personaggi, da alla storia quel pizzico di originalità in più.

La protagonista, Arabelle, mi ha ricordato molto la mia amatissima Jessica Fletcher, ricordate la Signora in Giallo? Quindi anche questo è un buon motivo per contuinare a seguire questo fantastico fumetto tutto italiano, se poi nei prossimi volumi, come mi ha fatto ben sperare il finale, troveremo anche una componente amorosa, allora non vedo l'ora di avere tra le mani il secondo volume delle avventure di Arabelle & Pica.

Storia: 7/10
Disegni: 9/10

2 commenti

  1. Anche io lo lessi un pó di tempo fa, non so se hai preso spunto da me, ma sono contenta ti sia piaciuto il manga😍

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono molto i disegni e l'avevo già segnato nella mia wish list.. Bisogna che lo recuperi in tutti i modi..

    RispondiElimina

Powered by Blogger.