venerdì 28 luglio 2017

BLOGTOUR THE WINNER'S COURSE DI MARIE RUTKOSKI

Buongiorno readers,
oggi ho il piacere di parlarvi di un libro che mi è piaciuto tantissimo, una lettura diversa dalle solite ma molto coivolgente.
Un libro che riporta in copertina questa frase: "Ottenere quello che desidera potrebbe costarle tutto ciò che ama" non vi fa venire voglia di leggerlo subito?


The Winner's Course
di Marie Rutkoski

Genere: Historical Fiction/ Fantasy

Editore: Leggereditore
Prezzo: € 14,90 (2,99 ebook)
Pagine: 384
Uscita:  13 Luglio 2017
In quanto figlia di un potente generale di un vasto impero che riduce i schiavitù i popoli conquistati, la diciassettenne Kestrel ha sempre goduto di una vita privilegiata. Ma adesso si trova davanti a una scelta difficile: arruolarsi nell’esercito oppure sposarsi. La ragazza, però, ha ben altre intenzioni... Nel giovane Arin, uno schiavo in vendita all’asta, Kestrel ha trovato uno spirito gentile e a lei affine. Gli occhi di lui, che sembrano sfidare tutto e tutti, l’hanno spinta a seguire il proprio istinto e comprarlo senza pensare alle possibili conseguenze. E così, inaspettatamente, Kestrel si ritrova a dover nascondere l’amore che inizia a sentire per Arin, un sentimento che si intensifica giorno dopo giorno. Ma la ragazza non sa che anche il giovane schiavo nasconde un segreto e che per stare insieme i due amanti dovranno accettare di tradire la loro gente o altrimenti tradire sé stessi per rimanere fedeli al proprio popolo. Kestrel imparerà velocemente che il prezzo da pagare per l’uomo che ama è molto più alto di quello che avrebbe mai potuto immaginare…
RECENSIONE E FOCUS ON SUI PERSONAGGI


Finalmente è arrivato il mio momento di parlarvi di questo fantastico libro: "The Winner's Course: La Maledizione" di Marie Rutkoski. Se devo essere sincera, appena letta la sinossi, ero quasi certa che questo libro non mi sarebbe affatto piaciuto. Non che sia partita prevenuta ma quando ho letto che si parlava prettamente di schiavi, eserciti ecc... ho temuto. Ma nonostante La Maledizione sia il primo libro di questa nuova serie intitolata The Winner's Course, e per questo motivo il libro risulta essere molto introduttivo, per me è stato amore a prima vista.

Ovviamente la prima impressione è quella giusta, è un libro prettamente incentrato sulle strategie di guerra, le vendette, i segreti e i complotti ma vi assicuro, che è scritto talmente bene che non risulterà mai pesante e per i romanticoni state tranquilli... ci sarà anche una bellissima, ma al momento utopica, storia d'amore.



I protagonisti principali sono due: Krestel la figlia del generale Trajan, una valoriana e Arin, un giovane schiavo Herrano, strappato da un destino crudele proprio grazie a Krestel.
I due sembrano così diversi quanto simili, amano la musica, sono entrambi giovani e belli e non amano perdere le sfide. Il loro incontro sembra essere stata la salvezza di entrambi... ma è stato realmente un incontro casuale?
Da una storia apparentemente semplice, verrete ben presto catapultati dentro ad una storia fatta di  complotti e vendette costruiti alla perfezione in cui, solo accurati piani strategici, potranno far si che un popolo prevalga sull'altro.

«Sopravvivere non è sbagliato. Puoi chinare ogni tanto la testa, a patto che ti preservi. Puoi versare del vino come si deve, e guardare un uomo berlo, mentre nel frattempo puoi architettare la tua vendetta» 

Non so voi ma leggere questo libro è stato per me come fare un tuffo nei libri di scuola. La situazione geopolitica tra gli Herrani e i Valoriani infatti, con le relative storie di guerra, schiavi, nobilità e conquiste, mi hanno fatto pensare sia all'eterna lotta tra i greci e romani che alla nobiltà francesce del 1700, non trovate?

Penso che sia chiaro tutto il mio entusiasmo verso questo libro quindi spero proprio che anche per voi sarà lo stesso.

E ora approfondiamo un po' di più le caratteristiche dei due personaggi principali.

ARIN
Arin è un Herrano. Ha perso tutta la sua famiglia durante l'assedio dei Valorani, la madre il padre e la sorella.
E' stato fatto schiavo ma nella sfortuna ha imparato anche un mestiere che gli è ritornato molto utile... fare il fabbro.
Forse è proprio a causa di questo che ha perennemente un'espressione malinconica.
Da subito si capisce che Arin nasconde qualcosa, infatti pur essendo un herrano capisce e sa parlare benissimo anche il valoriano.
E' una persona colta e anche lui come Krestel ama la musica.
Si rivelerà poi essere anche lui, un bravissimo stratega e combattente.
I suoi occhi sono di un un bellissimo grigio intenso.
Arin è un personaggio ben caratterizzato ma rispetto a Krestel, non ho provato subito simpatia per lui.





 KRESTEL

Krestel è una Valoriana, ha perduto la mamma da giovane durante l'assedio ad Herran.
Un epidemia ha contaggiato sia lei che la madre ma grazie alla pratica del salasso di un dottore herrano è salvata riuscita a salvarsi.
Forse è anche per questo che è cresciuta come una ragazza dal carattere forte ma allo stesso tempo dolce.
Il padre cerca di convincerla ad arruolarsi nel suo esercito ma ha talmente paura di farsi male alle mani, causa la sua forte passione che nutre per il pianoforte,  che ogni pretesto per desitere è valido.
Accetta quindi di sposarsi tra due anni e diventare una stratega.
Krestel è abile in tutto quello che una ragazza del suo rango non dovrebbe esserlo: navigare, giocare a carte, lottare e pensare sempre nel modo rapido e strategico ma... udite udite non sa farsi neanche una tazza di te.
Nonostante tutto è un personaggio fantastico e per la prima volta forse mi sono innamorata più di lei che di quello maschile.




A parte i personaggi principali meritano una piccola nozione anche Jess la migliore amica di Krestel che ha saputo farla rinascere nel suo momento più buio e Ronan, il fratello di Jess, uno splendido ragazzo che cerca in tutti i modi di dimostrare il proprio amore a Krestel.

CALENDARIO

Non perdetevi l'ultima tappa di questo fantastico Blogtour che troverete sul Blog Le lettrici impertinenti


1 commento: