BLOGTOUR: LA MIGLIORE AMICA DI CLAIRE DOUGLAS - 4° tappa

Come promesso eccomi nuovamente qui,
questa volta per parlarvi di un thriller stupendo che mi ha lasciato a bocca aperta. Claire Douglas è infatti riuscita a sorprendermi e a meravigliarmi con "La Migliore Amica"... qui di seguito potrete trovare il mio pensiero.


La migliore amica
di Claire Douglas
Genere: Thriller
Editore: Nord
Prezzo: € 16,90 (ebook € 9,99 )
Pagine: 358
Uscita: 18 Maggio
Una è scomparsa.
Una ha un segreto.
Ogni cosa le ricordava la sua migliore amica. E il segreto che condividevano. Subito dopo la misteriosa scomparsa di Sophie, Francesca aveva capito di non poter più restare a Oldcliffe, la cittadina di mare dov’era nata e cresciuta, e si era trasferita a Londra per cominciare una nuova vita. Ma non è mai riuscita a dimenticare. Così, quando il fratello di Sophie la contatta per informarla che sono stati rinvenuti dei resti umani vicino al vecchio molo, proprio nel luogo in cui la ragazza era stata vista per l'ultima volta, Francesca vorrebbe solo nascondersi, essere lasciata in pace. Poi però cede alle insistenze dell’uomo, che chiede il suo aiuto per ricostruire cosa è veramente accaduto a Sophie quella sera di vent’anni prima. Non appena ritorna a Oldcliffe, tuttavia, Francesca ha l'impressione di essere costantemente seguita, forse spiata. E il sospetto diventa certezza nel momento in cui inizia a ricevere inquietanti messaggi anonimi e telefonate mute. Come se qualcuno sapesse tutto di lei e volesse impedirle di scoprire la verità. Una verità che le costerebbe molto caro. Perché potrebbe portare alla luce anche il segreto che Francesca e Sophie avevano giurato di custodire a ogni costo…
Recensione

Posso iniziare la recensione urlando subito un doppio WOW? Si tanto il blog è mio e faccio come mi pare eheheh... amici lettori e amanti dei thriller... non potete assolutamente perdervi questo libro.
Essendo una divoratrici di gialli e thriller ormai mi è quasi impossibile non entrare subito dentro la testa dell'autore e intuire rapidamente il colpevole, invece... la qui presente... la Sig.ra Clarie Douglas, è riuscita ad ingannarmi alla grande. Sono stata completamente depistata dall'autrice che con la sua narrazione semplice e lineare, mi ha fatto credere di aver capito tutto fin dall'inizio e invece... mi ha "fregata" e naturalmente io non avevo capito niente!


Francesca Howe da anni trasferitasi a Londra per aiutare i genitori nella gestione degli alberghi di famiglia, mai avrebbe potuto immaginare, che il suo passato, ritornato prepotentemente a galla attraverso una telefonata, l'avrebbe nuovamente ricondotta ad Oldcliffe, la cittadina di mare, grigia e deprimente, dov'era nata e cresciuta e da cui era scappata, appena ne aveva avuto l'occasione.
Basta infatti una telefonata, quella di Daniel, il fratello della sua migliore amica, Sophie Rose Collier, scomparsa diciotto anni prima in circostanze ancora da chiarire.

Sembra che il mare abbia riportato a galla una parte del corpo che, ricoperto ancora da una scarpa, sembra non pare aver subito troppi mutamenti dovuti all'acqua. Daniel, legato a Frankie quasi quanto alla sorella, le chiede di aiutarlo a far luce su quello che successe a Sophie quella lontana sera del 9 settembre 1997.


"Sei morta dunque. Ormai è un fatto. Non sei più solo scomparsa, non mi posso più illudere che tu abbia solo perso la memoria e te la stia spassando chissà dove, in Australia magari, oppure in Thailandia."

La narrazione gioca molto sul rapporto di amicizia tra Frankie e Sophie, regalandoci un POV alternato tra una Frankie del presente, piena di dubbi e paure legate soprattutto al passato e una Sophie nei primi mesi della sparizione. 
Fin dal momento in cui Sophie è arrivata a Oldcliffe, Frankie ha sentito il bisogno di proteggere quella bambina indifesa di sette anni e per questo tra loro è nata subito una splendida complicità in cui si sono ritrovate a condividere tutto, anche un grandissimo segreto di nome Jason che ha segnato la loro adolescenza.
Con il crescere però anche le amicizie spesso tendono a subire dei cambiamenti, così quando dopo 4 anni si ritrovano, avendo frequentato università differenti, la loro amicizia non sembra più così potente.


"Tu sei troppo gentile e lei se ne approfitta. Ti suscita apposta dei sensi di colpa per farti fare quello che vuole lei. Lo faceva quando eravate piccole, e lo fa ancora adesso."

Inizialmente infatti, la lontananza sembra non aver scalfito il loro rapporto ma, ben presto, Frankie si rende conto che Sophie non è più quella bambina piccola e indifesa che aveva sempre protetto, è diventata una ragazza bella e adulta capace di portarle via Leon, un ragazzo molto affascinante.
Tra i piacevoli ricordi della loro amicizia e i momenti di pura confusione e terrore, legati agli incubi quasi reali di Frankie e al segreto che entrambe condividono, l'autrice ci condurrà passo passo verso la verità.
Chi è Jason e qual è il segreto che Sophie e Frankie condividono su di lui? Sophie si è realmente suicidata come hanno fatto credere nel lontano 1997 o qualcuno l'ha spinta da quel pontile maledetto?

CALENDARIO

Continuate a seguirci, potrete scoprire altri "segreti" riguardanti il libro...



3 commenti

  1. Grazie per avermelo segnalato, Sonia!
    Ho avuto una brutta esperienza con l'autrice, quindi questo lo avevo "saltato". Spero proprio di ricredermi leggendo. :)

    RispondiElimina
  2. Ciao, sto leggendo proprio in questi giorni il romanzo... è molto avvincente, se non fosse per il lavoro l'avrei già terminato ;-)

    RispondiElimina

Powered by Blogger.