RECENSIONE DREAMOLOGY DI LUCY KEATING

Buongiorno readers,
dai che oggi già siamo arrivati a giovedì, questo mese sta proprio volando...state iniziando a preparavi per Halloween? Io probabilmente mi vestirò da pagliaccia vampira ahahah che vi ridete non è possibile essere diventata un vampiro mentre stavo facendo il pagliaccio? ahahah
Torniamo un momento nella realtà anzi no...continuiamo a fantasticare perchè vi sto per parlare di un libro bellissimo che troverete oggi in tutte le librerie.

Dreamology
di Lucy Keating

Prezzo: € 9,90 (ebook € 4,99)
Pagine: 255
Genere: Yong Adult/Fantasy
Editore: Newton Compton Editori
Data di pubblicazione:  20 Ottobre 2016
Per quanto Alice può riuscire a ricordare, Max è sempre stato parte integrante dei suoi sogni. Insieme hanno girato il mondo, vissuto esperienze straordinarie e si sono innamorati alla follia. Max è il ragazzo perfetto… Peccato che non sia reale. Perché Max non esiste. O almeno, così ha sempre pensato Alice. Fin quando entra nella sua nuova classe, il primo giorno di scuola, e… non riesce a credere ai suoi occhi: il suo Max è lì, davanti a lei, in carne e ossa. Ben presto però dovrà fare i conti col fatto che il Max reale è molto diverso dal Max dei sogni. Il Max reale è testardo e problematico, ha una vita complicata e intensa, di cui Alice non fa parte, nonché una ragazza, Celeste. Anche il loro incontro e il loro rapporto non sono così perfetti come lei aveva sperato. Quando si è vissuto un amore da sogno, ci si potrà mai accontentare della realtà?
E' la prima volta che non so assolutamente da dove iniziare, questa lettura mi ha letteralmente sorpreso e spiazzato, non mi aspettavo infatti di leggere una storia così gradevole e originale...
Dopo tanti libri letti posso dire, finalmente, di essermi ritrovata tra le mani una storia adolescienziale completamente diversa da tutte quelle già scritte e riscritte e anche se molto spesso mi è sembrato di essere alle prese con un Fantasy, il libro può essere classificato tranquillamente tra i generi Young Adult.
Perchè ho parlato di qualcosa di originale? Perchè secondo me il protagonista principale di Dreamology è stato... il "sogno"... il sogno e tutti quei meccanismi che grazie al cervello, lo innescano.
State tranquilli però ovviamente non mancano neanche un lui e una lei altrimenti che YA sarebbe? Ma finita la parte riguardante i sogni mi è sembrato quasi di perdere un personaggio a cui mi ero affezionata tanto.

“Tu sei completamente pazza, Alice, e a volte vivi per davvero nel mondo dei sogni. Preferisci le cose strane o abbellite rispetto alla vita di tutti i giorni. Ma questo significa che rendi anche la mia vita più sognante. Più eccitante e piena di cose inaspettate. Quando ci sei tu, la mia vita è sempre luccicante. Non voglio cambiarti. Né voglio fuggire da questa cosa. Voglio farti sentire come mi fai sentire tu. Voglio renderti felice».”

Ma veniamo al libro così forse riuscirete a capire meglio di cosa sto parlando...

Cosa accadrebbe se all'improvviso i nostri sogni diventassero realtà?

Alice fin da piccola ha sempre sognato Max, il suo "ragazzo ideale", insieme a lui, ha vissuto tantissime  avventura in giro per il mondo e per ognuna custudisce un fantastico ricordo, anzi un diario in cui sono descritti fantastici viaggi su soffici nuvole o serate da sogno al Met Museum.
L'Alice ormai sedicenne però è sempre più convinta di essere innamorata del suo ragazzo dei sogni e che probabilmente nella vita non troverà mai nessuno simile a lui, ma se vi dicessi che un bel giorno nella nuova scuola si ritrova davanti proprio il suo ragazzo dei sogni, Max?
Ebbene si miei amici lettori, trasferitasi nella nuova casa di Boston ereditata dalla nonna materna, Alice incontra Max, un Max che apparentemente sembra non riconoscerla ma che in realtà si scopre che anche lui l'ha sempre sognata.


Alice molto presto però si rende conto che il Max reale non è allegro e spensierato come il suo Max dei sogni, anzi è un ragazzo schivo, riservato e per giunta...fidanzato con Celeste.
Dal loro incontro però i due ragazzi inizieranno ad avere seri problemi a scindere la realtà dal sogno e per questo cercheranno di trovare una soluzione che li porterà alle porte del misterioso CSS.

Ho trovato il tutto molto affascinante soprattutto il lato psicologico dei due adolescenti che per sfuggire ai propri traumi infantili, l'abbandono della madre per lei e la morte della sorella per lui, si sono rifuggiati nei sogni.
Tra l'altro l'autrice è stata molto abile ad esporci, in maniera del tutto semplice, durante il racconto, quelle che senza ombra di dubbio sono le teorie dell' interpretazione dei sogni di Sigmund Freud.

"Per dirla in maniera semplice, definiamo i nostri sogni come una successione di immagini, idee, emozioni e sensazioni che prendono corpo involontariamente nella nostra mente durante particolari stadi del sonno. Nell'ambito di indagini più specifiche, Freud afferma che i sogno sono il luogo in cui manifestiamo lenostre più profonde paure e i nostri più profondi desideri."

Come in tutti i libri quindi anche in questo sono riuscita a trovare un bellissimo messaggio e a mio avviso è anche uno dei più importanti, Alice infatti capisce che anche se può essere doloroso, bisogna imparare a vivere nella realtà e non cercare di sfuggire con il corpo o con la mente.

Se facessi parte di uno dei boss cinematografici sicuramente porterei questo libro immediatamente alla Walt Disney, chissà che non ne esca fuori un film alla Mary Poppins... e poi... il nome della protagonista e i "sogni"...non ci ricordano già qualcuno? Forse è destino... Se esce il film voglio i diritti per il pensiero ahahah
Consiglio questa lettura a chiunque voglia per un attimo fuggire dalla realtà e sognare ad occhi aperti...


8 commenti

  1. Bellissima recensione, le foto danno quel tocco in più. ;)

    RispondiElimina
  2. che bella recensione <3 Io spero di finirlo stasera Sonia, sono assolutamente d'accordo con te sul film Disney, ci vuole una petizione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andiamo sono pronta partiamo alla ricerca dei produttori ahahah
      P.S. ti sto contattando ovunque...guarda Fb!

      Elimina
  3. Ciao!!!
    Che bella recensione, vado subito a inserire questo libro in wish list... e a cercarlo!!
    Naturalmente immaginerò il protagonista come se fosse Nate XD

    RispondiElimina
  4. Concordo sul fatto che un film alla Walt Disney sarebbe perfetto! È una lettura davvero originale

    RispondiElimina
  5. Ho apprezzato tanto anch'io questo film, è troppo carino. Originale, ben scritto e pieno di messaggi positivi.
    Concordo sul film Disney essendo un'amante della Disney non potevo non essere daccordo :-)

    RispondiElimina

Powered by Blogger.