BLOGTOUR LOVE VAMPIRE - LA STREGA VAMPIRO - 3° TAPPA

Buongiorno readers,
avete sentito si oggi come picchia questo sole? Mamma mia...per fortuna che è venerdì e il week end è molto vicino! Per quanto mi riguarda sono in partenzaaaaaaaaaaa!! Niente ferie non vi preoccupate ma vado a farmi due giorni a Gallipoli per un adddio al nubilato... Vi lascio una gift per rendervi l'idea ahahah


Ma ritornando serie oggi sono qui (prima della partenza) per presentarvi la terza tappa del Blogtour su "Love Vampire 3"

Titolo: Love Vampire (Vol. 3) - La Strega Vampiro
Autore: Ilaria Militello
Editore: Self pubblishing
Pagine: 202
Prezzo: 2,99€
Link per l'acquisto: Amazon
Cosa si fa per amore?
Nella vita si hanno sempre delle scelte e alcune sono più difficili da prendere, soprattutto se riguardano la tua eternità.
Ora che tutto è stato svelato a Lùlea non resta che decidere: una vita eterna con Alex come vampiro o salvare tutti dalle manie di grandezza di Lauriee, ma questo significa diventare una strega e non poter stare con Alex.
Nuove verità sconvolgeranno i due protagonisti e la pressione di una scelta importante metteranno a dura prova il loro amore.
Ma quello fra Alex e Lùlea non è un banale amore, ma un legame che dura nel tempo. Loro sono destinati da sempre a ritrovarsi e stare assieme, ma riusciranno questa volta a concedersi la loro eternità?
Cosa sceglierà infine Lùlea, una vita da strega o da vampiro?
Ogni scelta ha un prezzo e per quanto esso sia caro, bisogna sempre scegliere alla fine.


Dove acquistare i romanzi appartenenti alla Saga:
- Love Vampire (disponibile anche in formato cartaceo
- Love Vampire - Verità (disponibile anche in formato cartaceo)
- Love Vampire (Vol. 3) - La Strega Vampiro (per ora disponibile solo in ebook)

E' arrivato quindi il momento di presentarvi la mia tappa, ovvero l'intervista all'autrice


ILARIA MILITELLO

Ciao Ilaria benvenuta nel Salotto del Gatto libraio, io e i miei lettori siamo curiosi di conoscerti meglio quindi perché non mi parli un po’ di te? Oltre a scrivere cosa fa Ilaria nella vita? 

Ciao! Grazie mille per la disponibilità che mi concedi, ne sono davvero felice. Allora chi è Ilaria? Una mamma prima di tutto, ho una bimba di sei anni e sono sposata. Durante la giornata mi occupo della casa, della bimba e dei miei animali, poi da poco ho intrapreso una nuova attività, sono diventata un coach del benessere, aiuto le persone a stare bene e questo mi rende molto felice, perché non c’è niente di più bello che rendere felice le persone e farle stare bene. Ho deciso anche di imparare il giapponese, era una cosa che volevo fare da tempo e avevo iniziato nel periodo del liceo ma che poi avevo abbandonato, quindi devo trovare spazio anche per lo studio, insomma diciamo che in questo periodo sono molto impegnata, senza contare che devo anche scrivere e pubblicizzare le mie opere. Avrei bisogno di un giorno fatto di 48 ore ahahahahaha. 

Quando hai iniziato a nutrire la passione per la scrittura e quindi a buttare giù qualcosa? 

La passione per la scrittura è arrivata a 13 anni, è stata quella la prima volta che ho detto a mia mamma che sarei diventata una scrittrice, ma solo sette anni dopo ho iniziato a scrivere la mia prima storia che però non ho mai ultimato, è ancora incompiuta, era un romanzo d’amore, la versione non fantasy di Love Vampire, la saga che ha visto il mio esordio come scrittrice. 

Ci sono autori classici o molto noti che credi abbiamo influenzato, in qualche modo, il tuo stile? 

Ho molti autori a cui sono affezionata, che amo leggere, ma credo che ognuno ha il suo stile, prendere spunto da altri non è facile. Quando scrivo mi lascio prendere dalle emozioni, divento il mio personaggio e non riesco a seguire nessuno stile, lascio scorrere solo le dita sulla tastiera e le mie emozioni.

Hai scritto soprattutto Fantasy....possiamo dire che è il tuo genere preferito? 

Sì, il fantasy è per eccellenza il genere che più amo. Ultimamente mi sono avvicinata anche al romance e al m/m ma il fantasy rimane sempre il mio genere. Si riesce a spaziare di più con la fantasia. Si possono inventare mondi e creature strane, straordinarie. Non ci sono regole e limiti. Io sono sempre stata una che ama le storie con fate e folletti, vampiri e streghe, draghi e nani. Le storie soprattutto fantasy ambientate nel medioevo sono il top. Un libro che rileggeresti molto volentieri, uno a cui sei molto legata e uno che proprio non consiglieresti mai. Un libro che leggerei volentieri è quello che sto leggendo in questo momento “PS. Ti amo ancora” di Jenny Han. È un’autrice che mi piace molto, ho tutti i suoi libri. Amo il suo modo di narrare e come ti coinvolge senza usare paroloni, con la semplicità. Un libro a cui sono molto legata è “Il Delfino” di Sergio Bambaren, questo libro mi ha insegnato a sognare e a credere che se lo si vuole possono diventare realtà. Un libro che non consiglierei mai non c’è, quello che potrebbe non piacere a me potrebbe essere interessante per altri quindi non sconsiglio mai una lettura, posso esprimere la mia opinione, ma nulla di più. 

Una curiosità ti ho vista cimentarti anche con un MM "Un Desiderio Inaspettato: Solo chi ama ha il coraggio d'essere diverso" come è nata l'idea di questo libro? 

E' comunque un genere un po' particolare... L’idea è nata come spesso accade con molte delle mie storie, mi è venuta l’ispirazione. Sono fermamente convinta che l’amore non ha regole. Se tutti decidessimo di capirlo una buona volta il mondo inizierebbe ad andare meglio. Ho scritto questo libro ben consapevole che è un tema forte, particolare, ma con questa storia voglio dare forza a tutti quei ragazzi che si trovano nella situazione di Davide e Leonardo di reagire, di non avere paura e di credere che forse, prima o poi il mondo capirà. Vuole essere un appoggio, un faro per chi vive situazioni simili. 

Passiamo ora al vero protagonista di questo Blogtour, "Love Vampire", Da dove è nata l'idea per la stesura di questa saga? 

È arrivata da un sogno. Una notte sognai di trasferirmi in Irlanda e incontravo Alex, un ragazzo bello, dolce ma anche misterioso. Alla fine del sogno mi rivelava che era un vampiro e mi sono svegliata. Quando ho raccontato il mio sogno a una delle mie sorelle mi disse di scriverci un racconto. Il racconto poi è diventato un libro e infine una saga. 

Quanto c'è di te nel personaggio di Lùlea? Avresti fatto la sua stessa scelta? 

C’è poco purtroppo. Lùlea è quella che vorrei essere: forte, decisa, combattiva e sicura di sé. Doti che purtroppo sto cercando di acquisire anche io. L’unica cosa che ci accomuna è la testardaggine, solo questo. Sicuramente però avrei fatto la sua stessa scelta questo è poco ma sicuro, si lotta sempre per amore, questa è una cosa che non smetterò mai di fare. Visto che ormai siamo entrate in confidenza..

Posso avere qualche anticipazione per i tuoi progetti futuri? 

Ma certo! Allora al momento sto aspettando di pubblicare un romance ambientato nel Sud della Corea, poi presto uscirà il primo libro della trilogia “La nuova triade” e poi ho un m/m in fase di editing. Sto scrivendo un altro romance ambientato sempre nel Sud della Corea e molti altri che aspettano di essere scritti, tutti di genere differente, tra cui anche una favola per bambini. 

Ti ringrazio tantissimo per il tempo che ci hai dedicato...a questo punto vuoi dire qualcosa ai lettori che ci seguono per invogliarli a leggere il libro? 

Io ringrazio te per avermi concesso il tuo tempo e lo spazio sul tuo blog. Che posso dirvi, solamente lasciatevi prendere dalla lettura e non pensate che sia la classica storia del bel vampiro e della ragazza sciocca, no. Lùlea non è come tutte le altre ragazze e il loro non è un amore come tanti. 

 Continuate a seguirci e non perdetevi la prossima tappa del 3 luglio nel Blog L'antico Calamaio



Nessun commento

Powered by Blogger.