MEZZANIMA - L'ULTIMA LUNA DI MONIA GATTO

Buongiornooooooo...lo so scusate ma è più forte di me, il lunedì divento come Brontolone dei Puffi...IO ODIO IL LUNEDI'... e dopo il piccolo sclero, finalmente e ribadisco finalmente sono qui per darvi la mia opinione su un libro scritto da una ragazza di 16 anni...MEZZANIMA L'ULTIMA LUNA.

Titolo: Mezzanima - L'ultima luna
Autore: Monica Gatto
Editore: Eden Editori
Genere: Fantasy
Prezzo: 14,50
Pagine: 411

In un'epoca indefinita, in un tempo ormai lontano, si srotolano le vicende di Arian e Robin, migliori amici quasi per caso, inseparabili dopo tutte le sfide affrontate insieme. Due guerrieri che a diciassette anni si aspetterebbero di tutto... tranne che di venire assorbiti, un giorno, da una realtà parallela e imbevuta di magia. Un mondo chiamato Regno. È in questa realtà nuova che Arian e Robin, con l'aiuto di personaggi difficili da considerare secondari, vengono coinvolti in avventure nuove, fughe improbabili, incubi, paure e battaglie che li metteranno a dura prova. In un'interminabile corsa contro il tempo e contro la Regina, i ragazzi dovranno mettere in gioco tutto ciò che hanno, anima, corpo e magia, per sopravvivere, per restare insieme e per essere liberi. Anche se la libertà, a volte, ha un prezzo veramente alto... 
Finalmente ce l'ho fatta sono riuscita a terminare questo libro inviatomi gentilmente dalla Eden Editori. Dico finalmente non perchè non abbia apprezzato il libro, anzi la trama è molto bella e riesce a catturare il lettore fino alla fine, però ho avuto dei seri problemi con il font e il carattere del libro...non sto esagerando ma ogni volta che leggevo qualche pagina mi veniva la nausea.
Probabilmente sarà solo un mio problema ma la font è troppo particolare e stancante tantissimo la vista in più il carattere piccolo non aiuta per niente...
Dopo questa parentesi vorrei soffermarmi un attimo sull'autrice...questo libro è stato scritto da una ragazza di 16 anni, e si avete capito bene 16 anni, io a quell'età sinceramente pensavo solo a giocare a pallavolo o a uscire con le mie amiche e di certo, non mi sarebbe mai venuto in mente di scrivere un libro, ma la cosa più scioccante, è che questo libro, per come è articolato e per come la storia è curata nei minimi dettagli, sembra scritto da una persona che ormai da anni fa il mestiere dello scrittore.
Più andavo avanti con le pagine e più pensavo "Questa ragazza ha del talento".
Ma partiamo con calma....il libro narra di due ragazzi, Robin e Arian che si sono incontrati /scontrati fortuitamente durante una battaglia e da quel giorno sono diventati inseparabili.

 "Gli occhi ti brillavano e assomigliavano ai miei. Ecco perchè ti ho chiesto di venire via, due anni e mezzo fa. Mi aveva incuriosito il modo in cui ti risplendono." 
le disse sorridendo e lei sorrise a sua volta.

Arian è muta ma tra lei e Robin c'è un legame talmente forte che i due ragazzi riescono sempre a capirsi al volo.
Un giorno però Arian scopre di avere una taglia sulla testa e che il suo comandante e la Regina la vogliono vedere morta, decide quindi di fuggire dall'esercito per cui combatte e da Robin per evitare di metterlo nel guai.
Robin fortunatamente si accorge per tempo della fuga di Arian e riesce a raggiungerla decidendo poi di fuggire con lei, agli occhi dell'ercito perciò, sono entrambi considerati dei disertori...
e proprio per sfuggire dal loro esercito si imbatteranno in una caverna con dentro uno strano specchio che li trasporterà in un altro mondo...


E indovinate un po', niente di cui avete letto fino a questo momento sarà reale o meglio lo è stato, ma i due ragazzi, pur non sapendolo, sono sempre appartenuti a questo Regno Magico. Da un giorno all'altro scopriranno di avere dei poteri magiche e di essere legati fin dalla nascita per risollevare le sorti del Regno di Mezzo.
Proprio in questo nuovo mondo, oltre a fare la conoscenza di molti nemici strani e "naturali", come alberi assassini o frutti esplosivi, Robin e Arian incontreranno anche tantissime persone che li aiuteranno a capire chi sono realmente.
Questi personaggi poi sono stati talmente presenti durante tutto il romanzo che è difficile considerarli dei personaggi secondari come Ren, che se non fosse stato per il suo pronto intervento, probabilmente Arian non sarebbe ancora viva...


La storia è strutturata benissimo però in alcuni casi lo trovata un po' troppo descrittiva e anche i passaggi meno importanti che non erano necessari ai fini della storia sono stati resi troppo lunghi facendomi perdere ogni tanto il filo del discorso.
Ma posso assicurarvi però che non è assolutamente una lettura noiosa, anzi, vi ritroverete incatenati al libro per cercare di capire cosa sta succedendo...chi è la Regina che vuole distruggere i Regni, cosa stanno nascondendo Robin e Ren ad Arian e qual è il reale potere di Robin e Arian?
Nel finale tantissime domande non troveranno una risposta, quindi io spero con tutto il cuore che l'autrice stia preparando un seguito...
Lo consiglio a tutti soprattutto per chi è amante del Fantasy ricco di magie e battaglie...


1 commento

  1. Mi pare che è da tanto che non leggo un high fantasy e devo dire che anche se l'ho appena iniziato concordo con te sullo stile dell'autrice. Per essere giovanissima, sembra già una promettente scrittrice.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.