NONOSTANTE TUTTO TI AMO ANCORA di Samantha Towle

Salve a tutti readers, come avete passato questo week end? Quanti libri avete letto? Io mi sono solo rilassata quindi niente di speciale.
Ma veniamo a noi oggi sono qui per parlarvi di un libro che mi è stato gentilmente inviato dalla Newton Compton Editori.

Data di pubblicazione: 28 gennaio 2016
Editore: Newton Compton Editori
Autrice: Samantha Towle
Pagine: 331

Mia Monroe sta scappando. Da una persona che le ha fatto del male. Da un passato che vuole tenere nascosto. Non ha più fiducia nel futuro.
Jordan Matthews ama le cose facili. Le donne facili. La vita facile. Poi incontra Mia. Lei è a pezzi e ha sulle spalle il peso più grande che una persona possa sostenere. Ma più Jordan conosce Mia, più si ritrova, per la prima volta nella sua vita, a volere con tutto se stesso qualcosa… qualcuno… lei. E allora la vita non è più così facile. Jordan è tutto ciò che Mia non dovrebbe volere. Un ragazzo poco raccomandabile, arrogante, con un passato da giocatore d’azzardo e un presente da cinico donnaiolo. Eppure Mia se ne innamora. E allora il passato da cui cercava di fuggire sembra raggiungerla… 
Parto subito con il dirvi che adoro i libri con la doppia narrazione, conoscere subito il punto di vista di lei e in parallelo quello di lui è molto divertente e interessante.
Mia, la prima protagonista, sta scappando da Boston, Forbes il suo ragazzo, la picchia e lei finalmente ha trovato il coraggio di fuggire da lui e soprattutto di fuggire da un passato orrendo pieno di sopprusi e abusi. Ha anche appena scoperto che sua madre non è morta ma che in realtà l'ha abbandonata quando era piccola, unico indizio, sua madre fino a pochi anni fa si trovava in Colorado.
Jordan invece è il protagonista maschile, il classico Bad Boy che non vuole impegnarsi e che, avendo perso entrambi le madri, è incapace di affezionarsi alle persone, per questo è più facile per lui avere solo storie brevi e senza legami.
Jordan insieme al padre gestisce il Golden Oaks Hotel, un albergo sulle montagne di Durango in Colorado. Ed è proprio qui che Mia finirà la sua fuga e inizierà ad avviare le ricerche di sua madre.

Complice Beth, la migliore amica lesbica di Jordan e l'incidente avvenuto a Dozer l'enorme cagnone di Jordan, i due piano piano inizieranno a conoscersi e ovviamente si innamoreranno.


Oltre alla storia d'amore tra Jordan e Mia, che ovviamente è la trama principale, il libro affronta anche diverse problematiche molto importanti.
In primis il maltrattamento alle donne dentro le mura domestiche e la paura delle stesse, come è successo per Mia, di denunciare gli abusi subiti.
E pur di nascondere la verità  le vittime entrano spesso in un vortice di bugie e scuse pur di ammettere che chi gli sta vicino le sta picchiando.
Si parla anche di Bulimia e di come spesso questa malattia venga talmente sottovalutata che può causarne anche la morte.
Non posso dire però che il libro mi sia piaciuto a pieno...non sono assolutamente una puritana ma spesso l'ho trovato veramente ma veramente troppo volgare e sinceramente essendo un libro per niente banale per i temi che vi ho detto prima, è stato un peccato rovinarlo con così troppi dettagli vogari.

La voglio. Posso dire in tuttà onestà di non aver mai desiderato niente con questa intensità. Il mio uccello pulsa. Prova piacere e dolore nello stesso tempo. 
Piacere nel vederla.
Dolore perchè sa di non poterla avere.
Credo stia morendo di sete. Ha bisogno di immergersi nella fontanta di Mia

Per fortuna che, pur essendo anche le parti più "oscene", i POV di Jordan non fanno altro che strappare sorrisi al lettore, soprattutto i pensieri sul suo cane.
Nonostante tutto ti amo ancora
riuscirà anche a stupirvi con qualche piccolo colpo di scena finale e
anche se consiglilo la lettura solo ad un pubblico più adulto posso dire che alla fine l' ho trovato un libro scorrevole e piacevole.



5 commenti

  1. Grazie per la recensione, mi hai incuriosito su un romanzo che non avevo considerato >.<

    RispondiElimina
  2. Ho già letto una recensione su questo libro e più o meno indicava le stesse cose che dici tu... la volgarità soprattutto. Tra questa e i temi trattati (che possono essere gestiti solo da chi lo sa fare!) mi sa che non lo leggerò.. grazie comunque per la segnalazione! :)

    RispondiElimina
  3. a me è piaciuto molto il libro, trovo che il tema della violenza domestica è trattato con cura e fa riflettere molto. Per quanto riguarda le frasi un po' "volgari", beh, dai, alla fine i ragazzi pensano a quello ^-^

    RispondiElimina
  4. Questo libro purtroppo non mi è piaciuto per niente >.< Per me l'unico personaggio di rilievo è stato il cane :3 Che posso farci, mettete un cucciolo in una storia e io mi sciolgo *.*

    RispondiElimina
  5. Devi leggere The Mighty Storm! Quello sì che è un capolavoro ;) ♥

    RispondiElimina

Powered by Blogger.