AMORI, BUGIE E DOLCI AL LIMONE di Sue Watson

Salve pupazzi di neve, immagino che ormai molti di voi si saranno ibernati ahahah...
finchè le dita riescono ancora a battere sulla tastiera voglio parlarvi di questo libro che purtroppo mi ha un po' delusa...

Data di pubblicazione: 24 settembre 2015
Editore: Leggereditore
Autrice: Sue Watson
Pagine:
211
Faye Dobson sente di aver perso la propria luce, di non riuscire a trovare il modo di riacciuffare un’esistenza che le scivola pian piano dalle mani. La sua vita ormai è animata solo da fantasie da film o dai ricordi di un matrimonio un tempo felice. Sogna di essere a Parigi per una cena, o di esprimere tre desideri alla fontana di Trevi... o di fare sesso sotto le stelle. Ma vede le rughe farsi sempre più nette, sa che la vera passione di suo marito è il lavoro, e che l’unico modo di conoscere un po’ l’Italia è ordinare una pizza take-away. Quando incontra Dan, il bellissimo surfista australiano che lavora nella gastronomia locale, vede la luce riaccendersi. Dan è biondo, abbronzato, ha dieci anni meno di lei e fa la più buona torta al limone che abbia mai assaggiato. A differenza di suo marito, lui la ascolta e il suo sorriso illumina le sue giornate. Cosa può piacere di Faye a un fusto del genere? E anche se lui prova qualcosa per lei, è disposta a lasciare tutto per un’avventura? Una commedia divertentissima e appassionante, la storia di una donna che non si rassegna a una vita che non la rende felice.
Essendo un'amante del lilla (come avrete potuto notare dai colori del mio blog...) la prima cosa a catturarmi è stata senza ombra di dubbio la copertina...poi avendo appena finito di leggere due thriller molto impegnativi, ho sentito il bisogno di buttarmi su una lettura leggera e divertente,  letta la trama ho deciso di dedicarmi a "Amori, Bugie e dolci al Limone" di Sue Watson.
Ho fatto subito queste premesse per confessarvi, anche se di solito non parto mai dalle mie impressioni, che purtroppo questo libro non ha rispettato per niente le mie aspettative.
La trama di per se non è neanche male, non si parla della solita storia d'amore tra due ragazzi, ma tra una donna adulta di quarantanni, che conduce una vita monotona con un matrimonio agli sgoccioli e una figlia che ormai non vive più a casa e un ragazzo trentenne con ancora tanta voglia di vivere e viaggiare.
I protagonisti in questione, Faye e Dan, ovviamente piano piano, panino dopo panino, si innamorano.  Ognuno grazie all'aiuto dell'altro supererà le proprie difficoltà. Faye infatti imparerà che nella vita bisogna sempre darsi una seconda possibilità e non vivere solo di sogni e rimpianti, per questo troverà il coraggio di lascerà il marito che ormai, da anni, non ama più e inizierà, grazie a Dan, a depennare giorno dopo giorno la sua lista dei desideri compilata anni fa.
 
«Ma devi inseguirlo quell’arcobaleno, Faye… non è lui a venire da te.» 
«Oh, credo che si rinunci agli arcobaleni quando ci si sposa e si hanno dei figli…
Gli arcobaleni li lasci agli altri.»

Dan invece, un bellissimo ragazzo venuto dall'Australia che aiuta la zia a mandare avanti la gastronomia preparando anche deliziosi dolcetti al limone, troverà in Faye una guida che lo aiuterà ad affrontare la morte della madre e il dolore che ancora ne consegue, senza scappare più.


Insieme tra sogni e un pizzico di pazzia, passeranno un'estate indimenticabile a Santorini, tra avventure e scappatelle romantiche, finchè una telefonata della figlia di Faye, farà tornare tutti alla realtà.
A volte il libro è riuscito anche a strapparmi un sorriso, soprattutto per le fantasie erotiche della protagonista  con attori del calibro di Brad Pitt o Ryan Gosling ma nonostante tutto questo e il fatto che vengono trattate comunque delle tematiche molto interessanti, come la differenza di età o il darsi sempre una seconda occasione, il libro non è riuscito a coinvolgermi e soprattutto il finale, che ho trovato veramente troppo frettoloso, mi ha parecchio delusa.

«Seguire il cuore non significa abbandonare i propri sogni»

dissi, inclinando la testa per incrociare il suo sguardo.
«Perché a volte il cuore ci porta in luoghi impensabili.»

2 commenti

  1. Mi spiace che il libro non si sia rivelato all'altezza delle tue aspettative! :( Spero che avrai più fortuna con le letture in corso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si praticamente già mi sono rifatta con Divergent <3....stupendo!!!

      Elimina

Powered by Blogger.