PRENDIMI PER MANO di Sarina Bowen

Buongiorno pianeta blogosfera qui a Roma oggi fa caldissimo ma il cielo è veramente cupo...
Estate non ci abbandonare ancora per favoreeeeeeee!!!
Veniamo ora alle cose più importanti...devo assolutamente ma dico assolutamente smettere di portarmi a "letto" un libro che mi sta piacendo...ho fatto quasi le tre questa notte!!! 

Volete sapere chi è stato il colpevole? Ve lo presento subito.

Data di pubblicazione: 1 settembre 2015
Editore: De Agostini
Autrice: Sarina Bowen

Ebook:
6,99 €
Pagine: 
231




Corey Callahan non avrebbe mai immaginato di iniziare il college inchiodata su una sedia a rotelle. È bastato un attimo, un maledetto attimo, per infrangere i sogni di una vita e rovinare una promettente carriera sportiva. Corey è convinta che nessuno al mondo possa capire come si senta… Almeno finché non incontra Hartley, il ragazzo che abita nell’appartamento di fronte al suo. Hartley è bello, affascinante e gentile.
E ha smesso di giocare a hockey a causa di una frattura alla gamba che lo costringe a trascorrere i pomeriggi sul divano.
L’amicizia tra Corey e Hartley è immediata, una scintilla che illumina i loro cuori. E così, tra stampelle, confidenze e risate a tarda notte, Corey inizia a sentirsi di nuovo se stessa. Di nuovo felice.
Come se la vita avesse finalmente ricominciato a sorriderle ora che Hartley
è lì insieme a lei. Ma c’è un piccolo problema: lui è fidanzato, con una ragazza assolutamente perfetta. E Corey non vuole compiere un passo sbagliato. Perché questa volta inciampare significherebbe cadere, e non rialzarsi mai più…




Romanzo New Adul semplicemente fantastico, oltre alla solita storia d'amore, tra l'altro bellissima e per niente scontata, vengono toccati molti argomenti delicati e importanti.
I protagonisti sono due ragazzi sportivi (e per questo ho amato il libro già dalle prime pagine) Corey, costretta sulla sedia a rotelle per un grave incidente e Hartley, il ragazzo che abita nell'appartamento di fronte e che ha smesso al momento di allenarsi a hockey per una doppia frattura alla gamba.
Indovinate un po' i due conoscendosi scopriranno di essere molto compatibili e di avere tante cose in comune come l'amore per l' hockey ma c'è un piccolo problema... Hartley è fidanzato con Sasha e Corey è sulla sedia a rotelle...ecome Manzoni scrisse nei Promessi Sposi: "questo matrimonio non s'ha da fare, né domani, né mai."
Con gli occhi della protagonista femminile quindi, viviamo tutti i tormenti o le fantasie erotiche e non che riguardano il suo nuovo amico/vicino. 
I momenti in cui Corey parla con la sua "amica fatina" sono troppo divertenti del resto chi di noi non ha mai intrapreso una lotta interna con la sua fatina della speranza? "Dai guarda ha risposto al tuo buongiorno forse gli piaci" ahahah.


da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/amico/frase-174943?f=a:23>
Ritornando seria, questo libro mi ha fatto riflettere molto, è veramente tosta vedere quanti problemi di accesso e non, ha una persona disabile...anche tre semplici gradini possono impedirti di raggiungere un posto che con due gambe sane raggiungeresti in un nano secondo ma allo stesso tempo impari (sempre grazie ai pensieri della protagonista) che chi ha problemi motori o altro non ha bisogno della tua compassione ma solo di essere trattato alla pari.

Viene affrontato anche il tema dell'abbandono...un padre che non ha mai riconosciuto suo figlio.
Il libro comunque anche se per l'appunto ha molti temi delicati non risulta mai triste o pesante anzi la narrazione alternata di Corey e di Hartley e i loro dialoghi, riescono a strapparti molto spesso un sorriso. Ho scoperto poi di amare veramente tanto la narrazione alterna perché ti da la possibilità di vedere la stessa situazione raccontata con occhi diversi.
Anche i personaggi secondari comunque non sono da meno come Dana la compagna di stanza di Corey o Bridger il migliore amico di Hartley, che insieme ai protagonisti sono il "contorno" perfetto di questo libro.
Quindi miei cari amici...affrettatevi a leggerlo perchè anche se non è un capolavoro letterario, è un libro che porta con se un grosso messaggio positivo soprattutto per noi giovani...(ho superato i 30 ma ancora mi includo nella categoria ahahah) nella vita non bisogna mai dare nulla per scontato, bisognerebbe imparare ad apprezzare tutto quello che si ha e non mollare mai al primo ostacolo anche se questo ci sembra in quel momento insormontabile... 





4 commenti

  1. Ogni volta che mi capita di leggere la recensione di questo libro e trovo pareri entusiastici sono felice *-* questo libro è piaciuto veramente a molte, spero la DeA porti in Italia tutti i volumi!

    RispondiElimina
  2. Concordo pienamente l'ho trovato stupendo non è stato solo un libro in cui si parlava della solita storiella d'amore...e si sono curiossissima anche io di leggere gli altri libri ;-)

    RispondiElimina
  3. Non l'avevo preso in considerazione..lo continuo tutt'ora a guardare con sospetto quando vado in libreria perchè ho il timore che sia troppo triste e sdolcinato...però dopo la tua recensione ci farò un pensierino...

    RispondiElimina

Powered by Blogger.