DIMMI IL TUO SEGRETO

Data di pubblicazione: 21 ottobre 2014
Editore: Newton Compton Editori
Autrice: Lucie Whitehouse
Pagine: 291
Un matrimonio quasi perfetto in cui niente è come sembra. Una verità che non dovrebbe mai venire a galla.
Hannah è una pubblicitaria inglese che vive a New York, è una donna indipendente e di successo e una single convinta.
Ma quando incontra il brillante, affascinante, sexy Mark, tutte le sue convinzioni di un tempo cominciano a sgretolarsi. Nel giro di pochi mesi i due si sposano, e lei lascia il suo lavoro oltreoceano per tornare a vivere in Inghilterra accanto a lui. Hannah non sembra scontenta di questo cambio di vita, anzi: il matrimonio va a gonfie vele, abita con il marito in una casa da sogno in una delle zone più belle di Londra e lui la ricopre di attenzioni. Un giorno, però, Mark parte per un viaggio d’affari negli Stati Uniti e non torna quando previsto. Le ore di ritardo diventano giorni e al telefono lui non risponde. Il loro conto corrente è stato svuotato e più Hannah indaga per capire cosa sta succedendo, più le sue certezze si fanno labili, lasciando spazio a dubbi insistenti. Combattuta tra paura, rabbia e dolore, la donna incomincia a scavare nella vita del marito, spinta da una domanda ricorrente: chi è veramente l’uomo che ha sposato?
Posso essere cattiva? Questo libro non mi è piaciuto assolutamente…
Inizialmente non vedevo l’ora di leggerlo dopo aver visto questi tipi di commenti…


Ai primi posti delle classifiche inglesi.

«Avete amato L’amore bugiardo? Questa è la versione inglese, un’altra relazione in cui niente è come sembra, ma con un fascino tutto londinese. Attenzione: non riuscirete a smettere di leggerlo.»


Glamour

«Una tela di amorevoli bugie che dà l’avvio a una trama da brividi.»


Independent

«L’autrice costruisce abilmente la suspense, raccontando prima l’iniziale felicità della coppia di sposini poi la crescente consapevolezza, nella moglie, che le cose potrebbero non essere quello che sembrano. Un thriller ben congegnato fino alla fine.

Poi invece già dai primi capitoli mi sono subito pentita di averlo acquistato…
Iniziamo prima dalle questione pratiche…come può una persona sposarsi senza conoscere praticamente niente (passato, famiglia ecc) dell’altro come in questo casa ha fatto Hannah sposando Mark? Ma non ti viene il minimo dubbio che qualcosa non quadra quando ogni volta che gli vengono fatte domande sulla sua infanzia o famiglia lui cambia discorso?
Ora io capisco che si tratta di un libro, e che quindi si sta leggendo una storia inventata … Però personalmente trattandosi di un thriller avrei preferito un po’ più di credibilità.
Altro punto davvero irritabile è il continuo passare dal racconto in prima persona alla terza persona facendoti molto spesso uscire fuori dai binari e costringendoti a rileggere le pagini già lette.
Tra l’altro ricorrono molto spesso dei flash back in cui sono inserite delle notizie inutili.
Arriviamo finalmente al punto dolente…il finale…almeno qui uno ci si aspetta che il libro si riprenda che ci sia qualche colpo di scena degno di quei commenti invece…tutto ciò che vi immaginerete da metà del libro...SUCCEDERÀ'…


Nessun commento

Powered by Blogger.