AUTORI EMERGENTI RECENSIONE: LA CASA DELLE RISPOSTE DI ANNA CANCELLIERI

Buon pomeriggio Gattolettori,
eccoci qui con un altro appuntamento con la nostra Simon che oggi ci parlerà di un'autrice che ha già pubblicato diversi libri... Anna Cancellieri e la sua ultima pubblicazione, La casa delle Risposte.

La casa delle Risposte
di Anna Cancellieri


Genere: Narrativa
Editore: Macchione Editore
Prezzo: € 15,00
Pagine: 132
Uscita: Agosto 2018

In un paese, un uomo vive in un malinconico isolamento: una maledizione pesa su di lui, privandolo inesorabilmente di ciò che ama. Perché? Un giorno un bizzarro mendicante gli parla di un luogo leggendario dove ogni domanda trova risposta. Lui non dà peso alla cosa, fino al momento in cui scopre di essere ricambiato dalla fanciulla che ama in segreto. Decide di partire per proteggerla, inseguendo quell'esile indizio. Lo aspetta un lungo viaggio tra città esotiche, antichi bazar, deserti sconfinati, fin quasi ai confini del mondo. Ma più si avvicina alla meta agognata, più essa sembra allontanarsi da lui come un miraggio. E mentre egli prosegue senza scoraggiarsi, qualcun altro è sulle sue tracce... Una ricerca che ha il sapore di una caccia al tesoro e si conclude in modo inatteso e folgorante. Prefazione di Silvio Raffo.
RECENSIONE

Come si può amare senza far del male alla persona amata?
Ecco un uomo prigioniero di una maledizione.

Ne paese si diceva che avesse un dono terribile: non poteva affezionarsi, senza che qualche disgraziata gli togliesse ciò che aveva caro.
Schiavo della sua paura vive una malinconica solitudine fin quando si innamora perdutamente di una fanciulla ed è proprio grazie a lei che l'uomo intraprenderà il viaggio più importante della sua vita, per poterla amare... proteggere, per non distruggerla.
Inizia così quel pellegrinaggio di un uomo verso la luce... il sapere, scoprendo anche che c'è un posto lontanto, lontano in cui si erge una casa.

La casa delle risposte ed è lì che si trovano le risposte a tutte le domande.
Durante questo lunghissimo viaggio, l'uomo si Bea, con stupore e meraviglia di ogni novità, di ogni nuovo incontro o di ogni scoperta e si lascia trasportare con consapevolezza e senza fretta, in un cammino di profonda conoscenza.

...lasciandosi incantare da ogni evento...
Malgrado debba superare ostacoli quasi insormontabili, viene rinchiuso nell'asilo dei pazzi, attraversa un deserto infernale. L'uomo sceglie di non mollare, scegli e di andare avanti, dritto verso la meta...la tappa finale: Lo scudo di Pietra.

Sceglie di non arrendersi perchè soli pochi eletti possono contemplare questo mondo l'"altro", mistico, magico, antico e solo con la deteminazione, il coraggio e l'audacia, potrà aspirare alla conoscenza di se stesso.

L'uomo cercò di parlare, di chiedere ma si accorse che il suo corpo, le sue labbra, come pure le braccia e le gambe, si rifiutavano di servirlo. Una misteriosa paralisi l'aveva trasformato in una statua pensante. Non devo fare resistenza ricordò. E attese
E proprio dentro lo scudo di pietra, potrà fare la sua domanda:

Perchè non posso amare qualcosa senza vederla disfarsi sotto i miei occhi? Come posso sottrarmi a questa maledizione?
Cari lettori, non vi anticipo la risposta, lascio a voi l'affascinante scoperta, dico solo che ha a che fare con le spine di una rosa...
Un'incantevole storia, costruita con grande abilità e con un linguaggio ricercato, poetico...magico.
Un racconto colmo di sapori lontani, antichi, mistici e fiabeschi con atmosfere misteriose come quando una volta ci si metteva davanti ad un camino per raccontarsi le storie, chissà se leggende, verità, vicende tramandate, ci si scaldava davanti al fuoco e ci si scambiava un po' di magia.

Alla fine, spento il fuoco, un vecchio saggio avrebbe, forse, risposto al quesito di un giovin signore:
"Siamo noi gli artefici della nostra vita." Fatevi abbracciare da questo libro!




2 commenti

  1. Bellissimo, sembra un libro parecchio accattivante, lo aggiungo subito alla lista dei libri da leggere **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si mi è venuta voglia anche a me di leggerlo :-)

      Elimina

Powered by Blogger.