REVIEW PARTY: LE TRE BAMBINE DI JANE CORRY

Buongiorno readers,
non so da voi ma qui è ritornato il caldo torrido... ma non ci stavamo preparando a salutare l'estate? Sono due notti che dormo poco a causa del caldo... per fortuna però che, come sempre, ci sono i miei amati libri a tenermi compagnia e grazie alla casa editrice Piemme che mi ha fornito una copia ARC digitale del romanzo in anteprima, oggi ho la possibilità di parlarvi di un fantastico thriller psicologico che troverete in tutte le librerie e gli store online.


Le tre bambine
di Jane Corry


Genere: Thriller
Editore: Piemme
Prezzo: € 18,90 (ebook € 6,99)
Pagine: 432
Uscita: 11 Settembre 2018

Tre bambine, quindici anni fa. Il legame di due sorelle spezzato per sempre. Una vita intera di bugie. Vetrate artistiche. È una delle passioni di Alison - una delle cose che sa fare meglio e che ama insegnare agli studenti dei suoi corsi d'arte in un college di Londra. Corsi con cui riesce a malapena a sbarcare il lunario. Forse per questo, quando un giorno vede l'annuncio di un lavoro come insegnante d'arte in una prigione maschile, spinta da un richiamo che neanche lei capisce fino in fondo, decide di candidarsi e, quando le offrono il posto, accetta. Molto presto, però, comincia a ricevere strani messaggi, i messaggi di qualcuno che sembra osservare ogni sua mossa... Urlare, scappare. È quello che vorrebbe fare Kitty in ogni momento della sua giornata, ma i danni al cervello che ha riportato in un incidente di molti anni fa glielo impediscono. Vive in un istituto, costretta su una sedia a rotelle, non sa che cosa le sia successo, cosa l'abbia portata fin lì. Ma i pensieri, dentro il suo cervello bloccato, sono chiarissimi, e adesso che anche la memoria sta tornando certe immagini riaffiorano più potenti che mai... C'è qualcuno là fuori che conosce il segreto di Alison, e anche quello di Kitty. Qualcuno che sa che nulla delle loro vite è davvero come sembra. Qualcuno che conosce il legame tra loro. Un legame vecchio di molti anni, che nulla potrà mai spezzare. Perché c'è qualcosa di cui solo loro due sono a conoscenza, il demone che entrambe, ora, dovranno affrontare.
RECENSIONE

Travolgente, agghiacciante, coinvolgente non basterebbero neanche dieci di questi aggettivi per spiegarvi quanto mi sia piaciuto questo libro.
Jane Corry è riuscita a dare vita ad una storia veramente intrigante in cui le bugie spesso diventano parte integrante della storia.

Alison e Kitty pur essendo sorelle, non hanno mai avuto il piacere di avere un rapporto idillioco e questo forse è dovuto al fatto che sono sorelle solo da parte della madre o semplicemente perchè completamente diverse. Alison infatti è una ragazza introversa, a parte Robin un suo amico d'infanzia, non ha amici e passa le sue giornate a studiare. Kitty invece è una ragazzina estroversa, viziata, instancabile e pronta a tutto pur di compiacere la sua migliore amica Vanessa. Alison pagherebbe pur di avere con Kitty lo stesso rapporto che lei ha con Vanessa ma le loro giornate sono colme solo di litigi e dispetti reciprochi.
E sarà proprio durante uno di questi litigi che il destino delle tre ragazze cambierà tragicamente.
Kitty non avrà più la capacità di potersi esprimere e camminare e Alison, sentendosi in colpa, troverà il modo di espiare questa sensazione attraverso l'autolesionismo... e Vanessa?
A scuola stiamo leggendo un libro sulle sorelle.
Sono migliori amiche.
Poi una di loro fa qualcosa di brutto.
E un’altra la ricatta.
Mi ha dato un’ottima idea.
Non so ancora come, ma prenderò esempio.
Tutti nascondiamo dei segreti, chi più chi meno, ma se fosse arrivato il momento di dire la verità? Chi è che sta cercando di spaventare Alison? E come fa a conosce il suo segreto? 
Kitty invece cosa è che non riesce a ricordare di così importante dell'incidente?


Apparentemente tutto sembra già stato essere scritto, c'è un colpevole, una vittima ecc... piano piano però, ci renderemo conto che niente è come sembra e più la trama evolve e più accrescerà la vostra curiosità.
Lo stile narrativo è quello che preferisco, come sapete infatti amo alla follia il Pov ma mai come in questo caso è stato così determinante entrare sia nella testa di Alison che di Kitty soprattutto di quest'ultima che mi ha dato modo di far parte di una realtà dura e per fortuna a me sconosciuta.
Pensate... quanto può essere doloroso capire tutto e non potersi esprimere?

E' una trama originale, ben congeniata e che si legge tutta d'un fiato, soprattutto grazie al susseguirsi incessante di grandiosi colpi di scena che, in un batter d'occhio, accompagneranno il lettore dritti ad un finale pazzesco.

Come avrete ormai intuito dal mio forte entusiasmo in Le tre bambine troverete tutti gli ingredienti giusti del thriller perfetto. Non a caso l'importanza di ogni singolo personaggio, tutti sono stati caratterizzati alla perfezione, soprattutto Alison e Kitty, ma non bisogna assolutamente sottovalutare quelli secondari come gli studenti speciali della prigione di Archville e i pazienti della clinica in cui è ricoverata Kitty.
A tal proposito l'autrice è stata bravissima a descrivere e a sensibilizzarci verso le due differenti realtà menzionate ovvero la situazioni carceraria legata ad Alison e quella riguardante Kitty e la relativa clinica specializzata in traumi celebrali.

In un susseguirsi di finte verità, ossessioni, ricordi e flashback, Jane Corry farà amare il thriller anche a chi ancora non si è avvicinato al genere. Lo consiglio veramente a tutti!

Nessun commento

Powered by Blogger.