RECENSIONE: UNIVERSI SCONOSCIUTI DI ANGELA CONTINI

Buongiorno readers,
oggi iniziamo la mattina con una splendida lettura. Se siete tristi o di cattivo umore infatti, ho la giusta soluzione per voi... Abby Allen! Ebbene si questo vulcano di simpatia e goffaggine, vi farà subito ritornare il sorriso.

Universi sconosciuti
di Angela Contini


Genere: YA Fantasy
Editore: Newton Compton
Serie: Hunted Series #1
Prezzo: ebook € 1,99
Pagine: 256
Uscita: 18 settembre 2018

Abby Allen si definisce “un’edizione limitata”, non per esemplare bellezza, ma per una serie di qualità che la rendono un tipo curioso e un po’ fuori dal comune. Diciotto anni, logorroica e con la sorprendente capacità di creare situazioni imbarazzanti, Abby ha una fissa per Superman e spera di incontrare un ragazzo che, pur senza superpoteri, gli assomigli almeno un po’, per integrità ed eroismo. Il destino sembra accontentarla e quando incontra Kevan, la sua vita prende improvvisamente una strana piega, dando inizio a una girandola di eventi che un passo alla volta, riveleranno il segreto che è sepolto nel suo passato. In una realtà dove nessuno è ciò che sembra, si sta compiendo una guerra aliena in cui si muovono personaggi intriganti e complessi. Le loro storie si intrecceranno irrimediabilmente le une alle altre, costringendo Abby a subire agghiaccianti rivelazioni su se stessa. Saranno Kevan e un gruppo di ragazzi dotati di poteri straordinari ad accompagnarla in questa avventura, e mentre scende a compromessi con il suo nuovo io, sarà l’amore che prova per Kevan a tenerla saldamente ancorata alla realtà. E allo stesso tempo, la costringerà a prendere decisioni che la allontaneranno sempre di più dal suo supereroe.
RECENSIONE

Sinceramente appena ho letto la trama di Universi Sconosciuti, ho subito pensato, "ecco qui un'altra brutta copia della serie Lux"! Avete visto bene cosa ho scritto? Ecco non fate anche voi il mio stesso errore perchè mai come questa volta ho dato un giudizio troppo affrettato.
E' vero... anche qui si parla di terrestri, ibridi e alieni ma vi assicuro che la storia è completamente diversa e che vi ritroverete a leggere un mix perfetto tra il genere Paranormale, Sci-Fi e Romance.

Dirvi che ho iniziato a ridere dalle prime righe è dire poco, Abby Allen, la nostra protagonista è la regina delle figuracce. Succedono tutte a lei, sembra avere una calamativa per i guai ma nonostante questo e il fatto che tutti la considerino un po' matta e sfigata, Abby non sembra minimamente preoccuparsi dell'opinione della gente. E' proprio questo quindi a suscitare fin da subito una smisurata simpatia per questo personaggio molto singolare.

Abby come tutte le sognatrici aspetta l'arrivo del suo principe azzurro ma badate bene... non è in attesa dell'eroe in groppa al suo imponente destriero ma bensì di Superman o se ci si vuole accontentare anche dell'attore che lo impersonifica in Smolville, Tom Welling.

Sicuramente starete pensando... "ben poche pretese la ragazza che magari è anche una racchia" invece no, anche qui giudizio affrettato... Abby in fatto di bellezza non ha nulla di cui lamentarsi, anzi... la sua unica pecca però è il suo incessante chiacchericcio, che spesso, la porta anche a dimenticarsi di usare il filtro bocca/cervello. Ma se il destino decidesse di accontentarla? Si è vero, le fortune tutte alle altre quindi durante l'attesissimo compito in classe di matematica ecco che fa il suo ingresso il nostro secondo protagonista, il bellissimo Kevan.

Dovrei essere preparata a quello che mi trovo davanti. Insomma, una a un certo punto dovrebbe farci l’abitudine, invece è come se lo vedessi sempre per la prima volta. Un colpo di fulmine continuo, perpetuo e infinito. Sollecita i miei sensi in una maniera che a volte mi spaventa. Sento il sangue rimescolarsi nelle vene, e non è un eufemismo: avverto davvero la strana sensazione che qualcosa mi ribollisca dentro. E non è la paella che ho mangiato ieri sera.
L'arrivo di Kevan e della "giraffona" Dakota, a quanto sembra la sua ragazza, scateneranno una serie di eventi e di meccanismi che contribuiranno a svelare un segreto riguardante proprio l'esistenza di Abby.
Perchè Abby improvvisamente a degli attacchi in cui perde spesso la conoscenza? Chi è Kevan? Perche il suo capitano Lexion gli ha affidato il compito di proteggere Abby, cosa nasconde? E perchè per alcuni la ragazza sembra così importante e per altri un pericolo?


E' la prima volta che mi imbatto su un libro scritto da Angela Contini ma questo mi è bastato a capire che devo assolutamente recuperare tutti i suoi libri. La sua scrittura è fresca, frizzante, ironica e coinvolgente. Mi sono così divertita e appassionata che ho praticamente divorato un libro di duecento cinquanta pagine in una sola giornata.
La struttura narrativa poi non ha fatto altro che aumentare i punti positivi per questo libro, come sapete infatti io amo i POV!

Durante la lettura di Universi Sconosciuti, intraprenderete un viaggio ricco di avvenimenti, scoperte, e segreti che probabilmente vedremo svelati solo nei prossimi libri. Azione, fantascienza, comicità e quel pizzico di drammacità, ci accompagneranno durante tutta la lettura di questo fantastico Paranormal YA. Devo dire inoltre che la bravura della Contini è tale che è riuscita a suscitare il mio interesse anche verso gli altri personaggi che fanno da supporto ad Abby e Kevan come Dakota, il capitano Lexion, Tessa o Jay.
 
Il bello di questo libro però è che non vi troverete davanti al solito clichè, ovvero la ragazza sfigata che improvvisamente si trasforma in una super bomba sexy e il problematico ragazzo che decide di mettere la testa a posto dopo aver incontrato la ragazza sfigata e via dicendo. Abby è come noi... o meglio, è la classica adolescente goffa che, nonostante i suoi complessi e le problematiche di quell'età, sa che la vita va vissuta sempre al meglio.

Xena, principessa guerriera. Sei l’orgoglio del genere femminile. Al contrario di me, che oggi potrei essere denunciata per atti osceni in luogo pubblico. Guardami, sembro Aurora della Bella Addormentata. Possibile che mia sorella abbia dei gusti così… orribili e nonostante ciò rimorchi come una gatta in calore?». Mi tiro su la gonna e mostro a Tess l’unica cosa che mi rappresenta davvero: le mie Converse rosse. «Non potevo rinunciarci per nulla al mondo.
Kevan invece... è un extra terreste ok, ma alla fine può non suscitare interesse questa sorta di Che Guevara Rivoluzionario Alieno? Pagina dopo pagina vi assicuro che diventerà anche il ragazzo dei vostri sogni!

«Sei sempre Abby», dichiara finalmente Kevan, quando gli lascio il tempo di parlare.
«Ascolta, è la tua storia a definire ciò che sei, non le tue origini».

Che altro serve per convicervi che questa serie va letta perchè ci riserverà tante gioie?
Fatemi sapere che ne pensate perchè non vedo l'ora di parlarne con qualcuno soprattutto per il finale.

3 commenti

  1. Cara Ariel, sei sempre chiara sulle spiegazioni, per questo pure io ti dico grazie.
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina

Powered by Blogger.