RECENSIONE: LA MADRE PERFETTA DI AIMEE MOLLOY

Buongiorno readers,
come sta procedendo questa settimana? Settembre ha deciso di regalarci ancora dette settimane stupende... che spettacolo!
Come spettacolare è il libro di cui vi andrò a parlare ora. Ringrazio la casa editrice Giunti che mi ha fornito una copia in anteprima ARC del romanzo.


La madre perfetta
di Aimee Molloy


Genere: Thriller
Editore: Giunti
Prezzo: € 19,00 ebook
Pagine: 352
Uscita: 12 Settembre 2018

Si chiamano "Le madri di maggio", perché hanno tutte avuto un figlio nello stesso mese. Due volte alla settimana si incontrano in un parco a Brooklyn per scambiarsi consigli e confidenze, con carrozzine e biberon al seguito. Finché, una sera, decidono di lasciare a casa i bambini per passare finalmente qualche ora tra amiche e staccare dalla sfiancante routine di neo-mamme. È il 4 luglio, fa un caldo infernale, il locale è affollato e scorrono fiumi di alcol. Ma qualcosa va terribilmente storto. Bellissima, sensuale, misteriosa, Winnie è una madre single che per la prima volta si è lasciata convincere ad affidare il piccolo Midas a una babysitter consigliata da Nell, manager in carriera. Quando però la donna chiama piangendo, Nell si sente subito risucchiata in un incubo: il bambino è scomparso dalla culla, qualcuno si è introdotto in casa e l'ha rapito. E nel frattempo di Winnie si è persa ogni traccia: si è forse allontanata con quel bel ragazzo che le stava offrendo da bere? O c'è dell'altro dietro il suo strano comportamento? Inizia una corsa contro il tempo per ritrovare il piccolo Midas: 13 giorni in cui tutto viene messo in dubbio, in cui le vite delle "madri di maggio" vengono letteralmente sezionate e nessuno è escluso dal sospetto. Perché ogni madre ha i suoi segreti, ogni coppia le sue bugie, ogni amicizia la sua dose di invidia. E ogni donna il suo lato oscuro.
RECENSIONE

Le May Mothers sono un gruppo di mamme che hanno partorito nello stesso mese di Maggio. Si sono incontrate spesso, sia prima che dopo il parto... per sostenersi, consigliarsi o semplicemente per condividere la gioia di essere madri.
Avere un figlio si sa che comporta tante responsabilità, oltre che stanchezza e insoddisfazioni legate al fisico e spesso fonte di sacrifici ma tutto questo ogni madre, chi più o chi meno, lo affronta con il sorriso. Cosa c'è di male quindi se per una volta, si vuole staccare la spina dalla solita routine ed uscire a bere qualcosa con le amiche? 

Winnie tanto bella quanto misteriosa, anche se restia, decide di accettare l'invito delle altre mamme e per questo affida il piccolo Midas alle cure di una baby sitter.
Nonostante questo però non riesce a rilassarsi... fa caldo, il locale è affollato... decide quindi di andarsene dimenticando però il cellulare e le chiavi di casa nel locale.

Colette, Nell e Francie incuriosite dall'ala di mistero che sembra torreggiare su Winnie, cercano in tutti i modi di coinvolgere la ragazza, sperando che almeno in questa serata, riesca a rilassarsi un po' e dimenticare per un attimo i suoi doveri da mamma. Inconsapevolmente però, le loro scelte avventate, le renderanno complici di una tragedia... Midas, il figlio di Winnie, è scomparso.

Chi ha rapito il piccolo Midas? Cosa nascondono Nell, Colette, Francie e Winnie, donne apparentemente sicure ma in realtà molto fragili? Il rapimento è stato messo in atto proprio da Winnie che in molti, ritengono sola e depressa?


Il libro scorre velocemente e si legge tutto d'un fiato, all'inizio forse si fa un po' fatica a capire chi sta parlando e quindi di chi stiamo seguendo il punto di vista, dato che non viene indicato esplicitamente ma una volta fatta la conoscenza dei personaggi, delle loro emozioni e dei loro problemi, tutto diventa più semplice.
Proprio per questo quello di Aimee Molloy è uno stile narravito che mette curiosità... non vengono inseriti i POV ma il punto di vista gira indistintamente tra le protagoniste di questa storia.
La Molloy ha dato vita ad una trama originalissima e molto reale, riuscendomi ad incatenare alla sua scrittura, fino all'arrivo dei ringraziamenti.

Come sapete adoro i thriller psicologici ma il fatto che qui abbiamo a che fare con diversi personaggi potenzialmente problematici, non sono riuscita ad individuare il colpevole finchè non è stata la stessa autrice a volerlo.
Abile ad aumentare il livello di suspence e inquietudine, La madre perfetta vi condurrà all'interno di un gioco mentale pazzesco.

Colette, Nell, Francie, Winnie sono mamme pronte a tutto per salvaguardare i propri figli e questo colorato gruppo di donne guiderà la storia magistralmente. Verranno trattati molti temi ma soprattutto saranno sottolineate le pressioni che le madri hanno per essere "perfette"... ma esiste veramente una madre "Perfetta"?

Non sanno quanto sia difficile? La responsabilità di tenere in vita un neonato. Il dovere di amare qualcuno in modo viscerale, l’alta probabilità di sbagliare, come riteniamo abbiano fatto le nostre madri. Certi giorni ho sinceramente paura di crollare. Sono esausta, cazzo. So che può succedere, ma riesci a immaginarlo? Fare del male a tuo figlio?»

Consiglio veramente a tutti la lettura di questo libro anche a chi non ama il genere perchè in fondo, La madre perfetta è anche una storia di maternità e amicizia femminile

3 commenti

  1. Cara Ariel, leggendo la breve recensione credo che questo libro sia molto interessante.
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ciao! Anche io adoro i thriller psicologici ma raramente ne ho letto uno perfetto sotto ogni punto di vista. Naturalmente questo non me lo lascerò sfuggire, la trama è interessante e dalla tua recensione sembra molto appassionante. Grazie del consiglio!

    RispondiElimina
  3. Io l'ho letto e, secondo me, è un libro bruttissimo, non coincide nulla con la realtà, l'angoscia strisciante e la trama noiosissima in una continua confusione e innaturale comportamento delle protagoniste. Non esiste thriller e secondo me la psicologia è platealmente e pateticamente costruita dall'autrice in modo banale e ridicola!!!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.