FUMETTILANDIA: GENOCIDAL ORGAN DI PROJECT ITOH E G. ASO

Hola readers,
eccoci qui con un altro appuntamento dedicato al mondo dei Manga. Oggi vi parlerò di un fumetto molto particolare che all'inizio mi ha scaturito anche qualche dubbio sul proseguire o meno la storia ma vediamo...


Genocidal Organ
di Project Itoh - G. Aso

                            
Genere: Shounen
Editore:
Star Comics
Prezzo: € 5,00
L'improvvisa distruzione di Sarajevo da parte di ignoti ribalta la geografia politica del mondo, e anche nei paesi democratici la sicurezza nazionale diventa una questione prioritaria. Comincia così un'era di guerre e genocidi in cui le operazioni di intelligence e il targeting rivestono un'importanza cruciale...
RECENSIONE


Genocidal Organ nonostante sia un fumetto, è stata una lettura molto cervellotica e impegnativa.
Se avessi dovuto giudicarlo di getto, appena completata la lettura dei tre volumi, vi avrei sicuramente sconsigliato di leggerlo, sia per il tema ricorrente, la guerra, i conflitti gli attentati ecc, che per la storia, molto confusionaria.

Poi a mente fredda, riflettendoci, mi sono resa conto di aver letto un manga innovativo e dal messaggio veramente profondo.
In Genocidal Organ la realtà, il sogno e la fantascienza camminano di pari passo, accompagnando il Capitano Clavis Shepherd, il protagonista indiscusso di questa storia, verso un finale agghiacciante.

Clavis infatti è il capitano di una squadra di assassini assoldati dal Governo americano, il Distaccamento i del Gruppo di Ricerca Speciale del Comando Informativo, sono abituati ad uccide ma la loro missione principale è quella di catturare John Paul e fermare il genocidio che si sta portando dietro. Ma può un solo uomo causare morte e terrore?
In una complessa spiegazione scientifica ci ritroveremo a riflettere sul vero valore della vita... Come può un uomo, uno stato, un governo, decidere chi sia importante sacrificare e uccidere e chi no?
Ma non ci rendiamo conto che giorno dopo giorno stiamo contribuendo ad uccidere questo pianeta?

Gato Aso tramite le sue tavole è riuscito alla perfezione a trasmettere il pensiero del compianto Project Itoh.
Grazie ai suoi disegni curati nei minimi dettagli, sono riuscita a percepire la drammaticità e l'ampiezza del messaggio che Project Itoh ha voluto trasmetterci.
Nonostante le tavole sono rappresentate da disegni per niente facili da digerire, i tratti di Aso, risultano essere accurati e delicati.


Il primo volume sicuramente può trarre il lettore in inganno, ci sono infatti pochissi dialoghi e tanta azione che non permettono di entrare subito in sintonia con la storia e forse per questo ero stata tentata di mollarlo ma già nel secondo volume, sia la storia che i personaggi subiscono un notevole sviluppo. Il terzo volume poi, sulla scia del secondo sarà pronto a regalarvi tantissimi colpi di scena.


Guarda dietro di te, guarda tutti i morti che se ne vanno.

Genocidal Organ non è assolutamente un fumetto semplice e probabilmente non sarà apprezzato da tutti ma credetemi...questi due autori sono riusciti a realizzare un piccolissimo capolavoro.



Storia: 7/10
Disegni: 9/10

Nessun commento

Powered by Blogger.