BLOGTOUR: DONNE CHE LEGGONO LIBRI PROIBITI DI LISI HARRISON - 1° TAPPA

Buongiorno readers,
e anche giugno lo abbiamo salutato e visto il week end mondano, direi anche più che egregiamente...
Come tutti i lunedì voglia di lavorare saltami addosso ma oggi ho il piacere di presentarvi un Blogtour dedicato ad un libro molto carino che già da domani potrete trovare in tutte le librerie e gli store online. Sto parlando di Donne che leggono libri proibiti di Lisi Harrison, edito Sperling & Kupfer.
E il vostro libro proibito qual è ?

Donne che leggono libri proibiti
di Lisi Harrison

Genere: Narrativa
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: € 17,90 (ebook 8,99)
Pagine: 290
Data pubblicazione: 3 Luglio 2018

Gloria, Dot, Liddy e Marjorie sono amiche inseparabili fin dai tempi del liceo. Come tutte le donne degli anni Sessanta hanno desideri che non possono confessare, professioni a cui non possono ambire e compiti che devono adempiere. Ma c'è una cosa che nessuno può negare loro: gli incontri del Club dei libri proibiti. Ogni venerdì di plenilunio si ritrovano, infatti, per appuntamenti segreti in cui condividono letture «scandalose» e le fantasie più intime, liberandosi finalmente da ogni tabù e ogni ipocrisia. Cinquant'anni dopo, la loro piccola biblioteca proibita, per una serie di coincidenze, sarà ereditata da May-June, detta M.J., Addie, Britt e Jules, quattro sconosciute che, senza preavviso, diventeranno parte del Club. May-June è una ex editor della prestigiosa rivista «City» che ha lasciato la sua promettente carriera a New York per raggiungere il fidanzato Dan in California; Addie è una psicologa single molto disinibita; Britt è un'agente immobiliare stressata con un marito disoccupato e due gemelli terribili; Jules è una moglie e madre fin troppo devota. Quattro donne con vite, desideri e prospettive molto diverse. Ma tutte scopriranno di avere in comune la stessa inconfessata solitudine, la stessa insoddisfazione, la stessa necessità di trovare se stesse. E tra scetticismo, tradimenti e riconciliazioni, saranno proprio gli incontri del Club dei libri proibiti a insegnare anche a loro il valore dell'amicizia sincera e della libertà vera: quella di essere se stesse fino in fondo.
PRESENTAZIONE LIBRO & estratti


Quattro amiche inseparabili si ritroveranno a condividire i loro desideri più inconfessabili, nel Club dei libri proibiti. Qui potranno parlare di letture scandalose e delle fantasie più intime scaturite da questi. 


Cinquant'anni dopo, per una serie di coincidenze, quattro sconosciute con quattro vite completamente diverse, si ritroveranno a condividere lo stesso Club di libri proibiti.
Due generazioni messe a confronto scopriranno di avere molto cose in comune....


Benvenute nel Dirty Book Club
I dieci principi


1. Fidatevi l’una dell’altra.
2. Condividete tutto quando siete insieme, non condividete nulla quando siete separate.
3. Riunitevi a ogni plenilunio.
4. Indossate la chiave.
5. Concludete ogni riunione accendendo quattro sigarette. Fate un tiro e dite: «Il fumo che entra nei nostri corpi trasporta segreti che resteranno per sempre dentro di noi». Poi ruotate la chiave intorno al collo e soffiatelo fuori. I quattro fili di fumo devono incrociarsi, fondersi e alzarsi come se fossero una cosa sola (è sdolcinato? Sì. Eravamo ragazzine quando l’abbiamo scritto. Perdonateci. Quanto alle sigarette, sono una al mese, cazzo. Una boccata non vi ucciderà. Noi siamo ancora qui, no?)
6. Avevamo una regola: chi sceglie il libro, redige il verbale della riunione. Abbiamo pensato che sarebbe stato carino leggere le nostre annotazioni quando fossimo state vecchie e poi bruciarle durante una cerimonia a effetto nel deserto. Poi siamo invecchiate e ci siamo rese conto che non avevamo voglia di rivivere il passato e che nel deserto faceva troppo caldo.Inoltre, tutti quelli da cui ci nascondevamo sono morti. Perciò le lettere sono vostre. Potreste scriverne altre, ma sappiamo che voi ragazze moderne non amate molto la carta, perciò chiuderemo un occhio. Vi chiediamo solo di iniziare ogni riunione leggendole ad alta voce.
7. I libri li ha Easton (chiusi in scatoloni, naturalmente). Controllate che i sigilli non siano stati rotti. È un ficcanaso.
8. Potete ritirarvi, ma non farvi sostituire. Se una se ne va, ve ne andate tutte.
9. Appena avrete accettato quanto sopra, Easton vi porterà il primo scatolone.
10.Thierry l’abbiamo visto prima noi. È nostro!

I tempi sono cambiati, le donne no. Vedrete. 


"Dot girò la pagina. «Come chiamiamo il patto trentacinque?» Impaziente, teneva la penna sospesa sopra il margine. «Dirty Book Club, Club dei Libri Proibiti.» Marjorie accennò a Gloria come per rendere onore al merito. Quindi accese quattro Lucky Strike, suggellò il patto e iniziò a leggere Il manuale della casalinga sulla promiscuità selettiva, inaugurando una tradizione che, in cinquantaquattro anni, avrebbe salvato tutte loro.



"Alla fine sbucò nel salottino, una zona di lettura illuminata da lampadari, con divani neri e pouf rossi davanti al camino. La scelta di arredare il locale con i colori del diavolo era un bel tocco beffardo, ma il focolare – un mosaico di copertine bruciate ad arte – era un capolavoro. Il giovane Holden, Il buio oltre la siepe, Lolita, Le gioie dell’omosessualità, Furore, Forever, Il colore viola… Tutti titoli che un tempo erano stati banditi. Era un’opera degna del Museo d’arte moderna."

Nessuno dà tutto a qualcuno. Lui non ti capirà mai come noi e tu non lusingherai mai il suo ego come fanno quelle attricette disperate. Riceviamo cose diverse da persone diverse. Non è niente di personale. È così che si sopravvive.

Che ne dite ora di accompagnare questa fantastica lettura con una bellissima playlist?


Questo è solo l'inizio, quindi mi raccomando per scoprire altre curiosità su questa lettura frizzante, continuate a seguirci...

Nessun commento

Powered by Blogger.