5 COSE CHE... 5 LIBRI DI CUI MI SONO SBARAZZATA

Buon pomeriggio readers,
eccoci anche l'ultimo appuntamento della settimana ma prima faccio una premessa... non amo sbarazzarmi dei libri, pensate ho ancora quelli di quando ero piccola... però se proprio non mi sono piaciuti allora li scambio e questi qui di seguito, ne sono un esempio.
A tal proposito se qualcuno volesse scambiare alcuni di questi libri, trovate le mie liste su SWAPICK e ACCIOBOOKS

Rubrica a cadenza occasionale ideata dal blog Twins Books Lovers con protagonisti i libri

MI TENGO LE CURVE

Non esistono più i veri uomini, ma anche le donne non scherzano. La cucina è diventata un oggetto di design, la gonna ha abdicato in favore dei jeans, il reggiseno è il relitto di un'epoca di schiavitù, e i maschi poco più che animali da compagnia da viziare e trascurare a giorni alterni. Nel caso di Berarda, ogni residua femminilità è scomparsa quando è andata a convivere, o almeno così sostiene nonna Silvana. Va bene il femminismo, ma una Vera Donna non è una che vegeta su un divano divorando frollini, con i capelli unti e una tuta informe abbinata alle ciabatte. Ma com'è allora? Indossa abitini Chanel o ampie gonne a fiori? Ha una sensuale panza debordante dalla cintura leopardata o un principio di anoressia? Muscoli da nuotatrice ucraina? La bocca cementata dal lucidalabbra a presa rapida? Al giorno d'oggi essere donna è un rebus, scopre Berarda cimentandosi con impegno in ogni possibile versione: salutista, viziosa, elegante, cenciosa. Col risultato che il paziente fidanzato Nils, stufo di non sapere mai la mattina chi si ritroverà in casa la sera, scappa a Recanati. E ora che facciamo, nonna Silvana? Da Roma a Senigallia, passando per una spiaggia, un mercato rionale, diversi locali notturni e la Fiera della Sposa, Berarda si lancia in una scatenata ed esilarante avventura lunga un anno, con il solo aiuto dei misteriosi consigli della nonna e di centinaia di tazze di tè ben zuccherato. Dapprima alla ricerca della sua identità di donna, poi a caccia di un uomo ancora capace di corteggiarla.

DI BOCCA IN BOCCA COME I BACI

Se è vero che gli opposti si attraggono, questo sarà un racconto a lieto fine, che rimarrà come un delicato profumo nella mente del lettore anche giorni, perfino settimane dopo aver letto l'ultima pagina.










PARLAMI D'AMORE

SASHA. Capelli impettinabili, un passato da perdonare, una grande voglia di vivere, un amore impossibile, la tentazione di farla finita, il desiderio di perdersi per la prima volta. NICOLE. Una rivoluzione lontana, un marito troppo premuroso, una bara di vetro in cui vive da dieci anni, la routine che la fa navigare a vista e, oltre l'orizzonte, la voglia di tornare a vivere. BENEDETTA. Un corpo scolpito, il rischio sempre accanto, la notte consumata in feste estreme, un segreto che annulla ogni sentimento, la voglia di bruciare tutto e subito, il bisogno di un amore. OLIVA. Un incidente d'auto, una clinica veterinaria, una grande casa sconosciuta, una notte di troppo al tavolo da poker, e un amico, vero.
 
 
AMORE BASTARDO, AMORE RITROVATO
 
Manuelle, la protagonista, a causa degli inganni del fratello Anthon, si trova costretta a dover abbandonare la sua vita per aiutarlo, ma scopre che non solo lei è stata coinvolta: suo fratello ha imbrogliato anche sua moglie e la loro figlia di sette anni, Miscelle, abbandonando 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IL VANGELO DI GIUDA

Padre Leo Newman viene chiamato a Gerusalemme per decifrare il contenuto di un papiro antichissimo, ritrovato sulle rive del mar Morto. Studioso di testi sacri presso un istituto di Roma, sale sull'aereo che lo porta in Terra Santa con ben altre preoccupazioni. Il pensiero di una donna fragile ma piena di fascino. Come possono conciliarsi la fede in Dio e la passione amorosa? Infrangere il voto di castità può mettere in discussione la vocazione? Altre domande si affastelleranno nella mente di padre Leo quando arriverà a decifrare il greco tardo del papiro; quando si troverà sotto gli occhi un testo che sembra essere il quinto Vangelo, scritto da Giuda Iscariota, in cui racconta di avere le prove che non ci fu alcuna resurrezione.


Anche per oggi questo e tutto, lasciatemi i vostri link e fatemi sapere quali sono i libriche volete scambiare magari si può fare un baratto...

3 commenti

  1. Ciao! Non conosco questi romanzi :-)
    Per ora ho pochi libri nella mia casetta nuova, non ho bisogno di sgomberare! :-)

    RispondiElimina
  2. Non ne conosco nessuno, ma Muccino l'ho appena scoperto con Quando eravamo eroi… una piacevolissima scoperta

    RispondiElimina

Powered by Blogger.