REVIEW PARTY: VERTIGO. THE TOWER DI KATHARINE MCGEE

Buongiorno readers,
oggi si può solo che iniziare bene la giornata, esce infatti in libreria il tanto atteso continuo di The Tower, Vertigo. Se lo avete letto sicuramente come me state facendo il conto alla rovescia di questo secondo capitolo.


Vertigo. The Tower
di Katharine McGee


Genere: Distopico
Prezzo: € 17,00 (€ 8,99 ebook)
Pagine: 430
Uscita: 12 Giugno 2018
New York, 2118. Il Tower è una meraviglia da mozzare il fiato, che svetta nel cielo di Manhattan. Lungo i mille piani della torre più tecnologica e futuristica del mondo, cinque ragazzi nascondono segreti inconfessabili. Leda farebbe qualsiasi cosa per cancellare il giorno peggiore della sua vita. È disposta a tutto per impedire che la verità venga a galla. Persino a fidarsi del suo nemico. Watt vorrebbe gettarsi il passato alle spalle, ma Leda continua a non dargli tregua, ricattandolo per raggiungere i suoi fini. Riuscirà a liberarsi di lei una volta per tutte? Rylin ha per le mani la migliore occasione che le sia mai capitata: una borsa di studio per una scuola dei piani alti. Ma significherebbe vedere ogni giorno il ragazzo a cui ha spezzato il cuore. Avery desidera solamente stare con la persona che ama, pur sapendo che è l'unica al mondo che non potrà mai avere. Che prezzo è disposta a pagare in nome del suo amore impossibile? E poi c'è Calliope, appena arrivata al Tower, così misteriosa, affascinante... e determinata a fare quello che ha sempre fatto: dimostrare di essere la più furba di tutti. Nell'ombra qualcuno li segue, mosso da un unico obiettivo: la vendetta. E in una torre alta mille piani un semplice passo falso può significare una caduta devastante.
RECENSIONE

Finalmente eccoci nuovamente qui... dopo quasi un anno di attesa ritorniamo nel grattacielo più tecnologico e futuristico del mondo, il Tower, un magnifico grattacielo di mille metri che svetta nel cielo di Manhattan.
Il primo capitolo ci ha lasciato tutti con il fiato sospeso, Eris la più vecchia amica di Avery è stata spinta giù accidentalmente dal millesimo piano da Leda. Leda infatti dopo aver scoperto che Avery ha una storia d'amore con il fratello adottivo, Atlas, di cui lei è innamorata da sempre e che il padre, a parer suo, ha da tempo una relazione con Eris, presa dalla rabbia e sotto gli effetti di alcol e pasticche, spinge Eris dal millesimo piano. Testimoni di questa agghiacciante tragedia saranno Avery, Watt e Rylin. Da quel momento tutti saranno complici...ognuno con i suoi segreti, ognuno con i suoi scheletri nell'armadio...ma nessuno di loro può permettersi di essere indagato.

In Vertigo spinti dal rimorso sarà come assistera ad una caccia tra il gatto e il topo, tutti pronti ad escogitare piani e strategie. Quasi tutti i protagonisti del primo volume si ritroveranno insieme alla Berkeley, il college della Tower, infatti anche Rylin pur essendo un'abitante dei piani bassi e quindi non economicamente in grado di permettersi la prestigiosa scuola, ha vinto la borsa di studio che è stata istuituita proprio in onore di Eris.

Seguiremo quindi gli sviluppi sulla vita di Avery, che in tutti i modi cercherà di proteggere e vivere la sua storia d'amore con Atlas resa ancora più impossibile dalle scelte del padre, di Rylin che oltre a voler riconquistare la fiducia del ragazzo di cui è innamorata, Cord, si ritroverà a vivere una vita completamente differente da quella a cui è abituata nei piani bassi.
Watt invece continuamente perseguitato da quella manipolatrice da Leda, l'unica a conoscenza del suo segreto... Nadia, cercherà in tutti i modi di farla confessare.
E Calliope? Arrivata da poca alla Tower già dalle prime apparizioni ci farà capire di che pasta è fatta.

Anche questo secondo capitolo ha rispettato a pieno le aspettative del primo volume.
La Mcgee è stata nuovamente in grado di dar vita ad una storia avvincente e sorprendente ma allo stesso tempo anche misteriosa e drammatica.
Come nel primo libro anche qui ho adorato l'ambientazione... come si fa a non innamorarsi di una città utopica all'interno di un grattacielo? Bhè la Mcgee è riuscita alla perfezione nell'impresa, tanto da farmi desiderare di avere anche io a disposizione un display olografico per proiettare vestiti adatti al mio corpo ahahah.

Il nuovo personaggio introdotto, Calliope Brown, ha contribuito inoltre a dare alla storia quel brivido misterioso in più... ognuno nel suo piccolo infatti, è pronto a calcolare la prossima mossa affinchè la verità rimanga nascosta.
Lo stile dell'autrice è impeccabile, adoro la narrazione in POV soprattutto perchè possiamo vedere come i punti di vista tra i piani alti e quelli bassi ovvero tra i ricchi e i poveri, cambino nettamente. Entusiasmante sono anche i giochi mentali tra i personaggi principali, che cattureranno il lettore e lo incolleranno al romanzo fino alla fine.

Tra segreti, inganni e mezze verità, Vertigo ha dimostrato di essere pienamente all'altezza di The Tower - il millesimo piano ma proprio come quest'ultimo, l'autrice è stata cattivella e ci ha lasciato nuovamente a sospirare a causa del Cliffangher... Quando riusciranno i nostri protagonisti a trovare il loro lieto fine?


5 commenti

  1. Non hai idea di quanto te ne invidio la lettura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello bello bello questa donna è veramente strepitosa

      Elimina
  2. È stata cattivissimaaaaa. 😞 voglio il terzo volume

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi super cattivissima...speriamo di aspettare meno di un anno questa volta

      Elimina
  3. Molto interessante, nuova follower https://michelaencuisine.blogspot.it

    RispondiElimina

Powered by Blogger.