BLOGTOUR: THE KISSING BOTH DI BETH REEKLES

Buongiorno readers,
è venerdì e il week end è alle porte...ieri ho fatto un torneo che è finito tardissimo quindi oggi sono letteralmente in coma. Spero quindi che questa giornata finisca al più presto ma intanto voglio presentarvi una tappa di un Blogtour molto carina che riguarda il libro The Kissing Booth di Beth Reekles edito DeA.


The Kissing Both
di Beth Reekles


Genere: Young Adult
Editore: DeA
Prezzo: € 15,90 (€ 6,99 ebook)
Pagine: 376
Uscita: 21 Maggio 2018
Rochelle ha diciassette anni, è bella, popolare, brillante. È circondata di amici, ma non è mai stata baciata. Non ha mai avuto un fidanzato, solo cotte per tipi sbagliati, bad boy di cui le era impossibile innamorarsi davvero. E Noah non fa eccezione. Anche lui è inaffidabile, tenebroso, irritante. E con le ragazze vuole solo divertirsi. Rochelle non ha alcuna intenzione di cedere al suo irresistibile fascino. Perché di una cosa è certa, Noah non è quello giusto. Glielo ripete di continuo anche Lee, il suo migliore amico, l’unica persona a cui Rochelle non potrebbe mai rinunciare. Ma il fatto che Lee sia il fratello di Noah complica ogni cosa. Soprattutto quando Lee scopre un segreto, un segreto inconfessabile che non può, o forse non vuole, condividere con Rochelle. Dalla penna di un’autrice giovanissima, il nuovo fenomeno letterario nato da Wattpad, vincitore del premio Watty. Un esordio sorprendente, una storia d’amore che si divora compulsivamente, come un film.
kissing both dal libro al film


Si sa che se si paragona un film ad un libro quest'ultimo vincerà a mani basse ma miei carai lettori, questa volta, per The Kissing Booth, ci dobbiamo ricredere.
Il libro è sicuramente molto scorrevole e carino, essendo uno YA è anche molto simpatico e rocambolesco ma devo dire che questa volta, l’impatto visivo ha avuto la meglio sul cartaceo.


La storia sul grande schermo infatti, sempre a mio avviso, ha reso molto di più, soprattutto perchè le battute e gli schetch ne sono stati il punto forte.
Il film di The Kissing Booth grazie all'aiuto degli attori, tra l'altro perfetti nei loro ruoli, appare molto più ironico e allegro, insomma riesce a divertire  più di quanto non faccia il libro.


Ovviamente tutti i libri che poi subiscono una trasposizione cinematograficamente si perdono qualcosa per strada o gli vengono apportate delle modifiche... ancora oggi se penso ai libri della Clare e al telefim su Netflix, mi viene l'orticaria...
Il film infatti parte con un riassunto di Rochelle dei primi 16 anni di vita suoi e del suo migliore amico, quasi gemello, Lee. Nel libro invece veniamo solo messi a conoscenza che Rochelle e Lee sono nati lo stesso giorno e che per questo, e grazie al loro rapporto instaurato con gli anni, si considerano, quasi fratelli.

Una cosa che invece mi ha lasciato senza fiato è stata quella di scoprire che nel libro le regole non esistono... figuriamoci la tanto decantata regola numero 9 del film: "Mio fratello è off-limits"... zero regole... Il film praticamente si basa solo su queste divertentissime regole mentre per il libro è solo una questione di sincerità e lealtà verso il proprio amico, che peccato!

Tra l'altro è d'obbligo dire una cosa... un conto è sforzarsi ad immaginarsi il bello e tenebroso Noah, un conto è vederlo senza maglietta direttamente, anche se poi... qui rischio di essere arrestata per adescamento ai giovani ahahah.


In conclusione che dire? Non boccio assolutamente il libro ma per questa volta vince a mani basse il film...

Spero che questo Blogtour vi sia piaciuto e se volete dare un'occhiata alle altre tappe, qui troverete il calendario...



Nessun commento

Powered by Blogger.