RECENSIONE: CHI HA UCCISO ALEX? #1 IL SEGRETO CHE CI UNISCE DI JANETH G.S.

Gattoletoriiii,
facciamo un piccolo break perchè è arrivato il momento di parlarvi di un libro la cui trama, mi ha veramente colpita. E visto che da domani troveremo il secondo libro in tutte le librerie, vediamo cosa è accaduto in Chi ha ucciso Alex - il segreto che ci unisce. 

         Chi ha ucciso Alex? #1
di Janeth G.S.


Genere: Thriller
Editore: Fabbri Editore
Prezzo: € 17,00 (ebook € 8,99)
Uscita: 20 Marzo 2018
Hannah ha sedici anni e, come ogni adolescente, vive immersa nei social network. Un giorno riceve su Facebook un messaggio, un semplice "Ciao", da un certo Alex Crowell. Anche se ha promesso alla madre di non chattare con gli sconosciuti, Hannah muore dalla voglia di capire chi sia quel ragazzo, che dal suo profilo sembra così carino, molto, anche troppo. Così, decide di aggiungerlo ai suoi amici e dopo pochi secondi lui accetta la richiesta. Da quel momento la vita di Hannah prende una svolta inaspettata: capisce subito dai disperati messaggi sulla sua bacheca che quel ragazzo è morto da pochi giorni. Ma quel messaggio non è uno scherzo: Alex ha bisogno di lei, per scoprire chi l'ha ucciso. E per convincerla a dargli una mano è pronto a tornare nel mondo, come un fantasma. Un'indagine ai confini del fantasy, un'avventura concitata e fitta di colpi di scena, un delitto dalle molte verità tra segreti, amore e amicizia ai tempi dei social network.
RECENSIONE

Come tutti gli adolescenti di sedicianni, le giornate di Hannah sono occupate dalla scuola, gli amici, lo studio e i social network. Insomma la solita routine dei ragazzi di oggi... tutto quindi sembra svolgersi nella più totale quotidianità se non fosse che, durante l'uso di Facebook, Hannah riceve un messaggio da parte di un profilo sconosciuto.

Quante volte ci viene richiesto di non parlare con gli sconosciuti anche se la propria identità è celata da uno schermo? Neanche Hannah riesce a mantenere la promessa fatta alla mamma e quel ciao, apparentemente scritto da uno sconosciuto, non sa che le cambierà per sempre la vita.
Ad inviarle il messaggio infatti è stato Alex Crowell, un bellissimo ragazzo che frequenta la sua stessa scuola.

Hannah però si rende subito conto che dai messaggi in bacheca sul profilo del ragazzo, Alex è morto da alcuni giorni... perchè qualcuno ha deciso di fargli questo stupido scherzo?
Eppure tra l'incredulità e lo spavento iniziale, Hannah si ritroverà faccia a faccia con il fantasma di Alex. Il ragazzo infatti è qui per chiedere aiuto ad Hannah affichè lo aiuti a scoprire l'identità del suo assassino.

"Mi ero aggrappata a un castello di bugie per non affrontare la realtà. Ma lui era dietro di me, non era un'allucinazione provocata dalle medicine. Lui era reale, lui era reale. La tensione del mio corpo e la corrente d'aria fredda che attraversava la stanza me lo confermavano. Volevo che andasse via. Volevo che quell'orribile sensazione scomparisse."

Da questo momento quindi inizieranno le indagini di Hannah e Alex, indagini che oltre a portarli ad affrontare le problematiche tipiche di quell'età, li porteranno a scoprire anche segreti che riguardano l'adolescenza di Hannah.
Di chi potrà realmente fidarsi e erchè Alex è stato ucciso? Come mai Hannah ha avuto un'amnesia proprio nel giorno in cui è stato ucciso Alex?

Chi ha ucciso Alex? vi condurrà all'interno di un intreccio ai confini tra il paranormale e la realtà. L'autrice è riuscita infatti ad architettare una storia veramente misteriosa in cui riusciremo a scoprire una parte del "segreto", solo verso la fine del libro. Tra suspence e attimi di puro terrore, Janeth G.S., in questo primo libro, riesce anche a farci innamorare di un fantasma. I personaggi sono così ben caratterizzati infatti che è impossibile non provare subito simpatia per Hannah e Alex.


La narrazione in prima persona è stata affidata ad Hannah, sarà lei a condurci all'interno di questa intrigante trama. Devo dire che ho amato tutto di questo libro anche la tenera storia d'amore, del tutto improbabile, tra i due protagonisti, certo, l'autrice non spesso sembra sfruttare il fatto che Alex sia un fantasma e alcune congetture sono sembrate anche abbastanza ridicole ma i continui colpi di scena durante tutto il corso della storia, sono riusciti lo stesso a coinvolgermi e a mantenere alta la mia attenzione.

Essendo l'autrice al suo esordio e molto giovane, la scrittura ne ha un po' risentito...infatti nonostante sia stata scorrevole, risulta ancora piuttosto acerba  e scontanta per alcuni passaggi.
In questo primo capitolo di preparazione indubbiamente ci vengono fornite tante informazioni e molti sospettati su cui indagare, sono certa quindi che il secondo libro, che già da domani troverete in tutte le libreie, ci riserverà altrettante bellissime sorprese considerando soprattutto come è finito il primo libro...
Riuscirà Hannah a scoprire chi è la mente che sta manovrando il tutto?


Nessun commento

Powered by Blogger.