L'ANGOLO DEGLI AUTORI EMERGENTI #40

Eccomi nuovamente qui,
oltre alla Pagina 69 in cui oggi abbiamo ospitato Alessandro Pagani, ora è arrivato il momento di guardare  tra le novità degli autori emergenti.


Autore Emergente se ti sei appena sintonizzato sul mio blog, il giovedì è dedicato a te quindi scegli come vuoi avere un po' di visibilità (segnalazione o pagina 69) e invia un email a gattolibraio@libero.it con il libro 

Sia per la pagina 69 che per la segnalazione dovrai inviarmi il seguente materiale:
- Libro da segnalare
- Piccolo estratto a piacere del libro
- Biografia
- Foto autore/autrice o qualcosa che vi rappresenti Avviso: Tutte le email sprovviste di questo materiale non saranno neanche prese in considerazione

FUTILIA - ANTONIO GALLUCCI

Editore:  EKT Edikit
Genere: Narrativa
Pagine: 120
Prezzo: € 12,00 (ebook € 2,99)
Uscita: 8 Aprile 2018

Mentre riponeva lo stick nella borsa, qualcosa aveva colpito i margini del campo visivo di Nagiko, costringendola a rivolgere l’attenzione una decina di metri più in là, verso il lato opposto della strada che costeggiava il lungomare.
Fra due bidoni dei rifiuti e un muro basso che sapeva di antico, qualcuno aveva deposto e abbandonato un enorme baule blu, da una serratura del quale colava un ripugnante grumo di ruggine. Poco distante, dentro una pozzanghera, giaceva lo scheletro di un ombrello e, dall’alto, un piccolo albero tendeva un ramo spezzato verso le ossa metalliche dell’ex parapioggia, da cui pendevano agonizzanti brandelli di tessuto scuro.
Dentro l’orrore, immobile e sospeso, dondolavano infine, con tetra armonia, il dorso di un artiglio, sporgente da una fessura del baule e le piccole foglie del ramo che, in qualche modo, proteggeva l’ombrello dal vento.
Nagiko, ogni arto immobile, aveva sgranato le spettacolari mezzelune scure che aveva per occhi, al fine di registrare ogni dettaglio della scena: baule-grumosospeso-scheletrometallico-pietosobracciodilegno-manooscena.

Sei personaggi in cerca d’autore si ritrovano, loro malgrado, coinvolti in una vicenda molto più grande di loro: una Contesa che vede le sue origini ai tempi del Conquistador Cortés e della sua amante Malinche
Antonio Gallucci

Antonio Gallucci nasce nel 1975 ad Agrigento, città nella quale vive tuttora.

Ama la letteratura americana, Kafka e le poesie di Carver, e dopo aver studiato archeologia e letto un paio di libri che gli hanno cambiato la vita, ha scoperto labellezza della scrittura e del raccontare storie.

“Futilia” è il suo terzo romanzo, dopo “Iceberg” (ambiento in un circolo di tennis, pubblicato per 96, rue de-La- Fontaine) e “Il ContaOmbre” (una storia per bambini,edito da La Ruota), e il primo per EKT Edikit.
COME UN'ISOLA - MONIKA M.

Editore: Self Publishing
Uscita: 28 Maggio
Il 28 Maggio uscirà in tutti gli store, la nuova edizione del romanzo ed in esso sono stati inclusi due spin-off inediti

Come un'isola narra la Dominazione in modo psicologico e non erotico, descrivendo un vero rapporto Dom/sub.
Lucrezia contatta Victor per rivivere le torture della Santa Inquisizione, essendo convinta di aver vissuto, in un'altra vita, accuse di stregoneria. Ma nulla andrà come Lucrezia ha stabilito, finirà per innamorarsi del suo carnefice.



ESTRATTO

Come un’isola è forse scritto unicamente per noi donne, noi donne che ci amiamo così tanto da saper amare in modo unico, senza però tradirci mai. E’ una storia d’amore non convenzionale, complessa, forse malata, tenace, che rivela la fragilità e la forza stessa della protagonista. E’ un invito a darci una possibilità anche quando tutti i segnali indicano pericolo, vivere un amore sapendo che si verrà feriti non per ingenuità ma per coraggio, vincendo la paura del dolore che sappiamo arriverà ma che sarà nulla confrontato ad una assenza di rimpianto. E’ consapevolezza di sé, è controllo, è scelta . Lucrezia , la protagonista, allineerà la sua vita a quella di Victor convinta di poter, come sempre nella sua vita, controllare tutto . Nulla sarà più diverso da ciò che lei aveva pianificato fino a conoscere la travolgente ribellione, fiera del suo orgoglio ingaggerà una guerra con il suo stesso cuore per non concedersi ad un amore non corrisposto .Si tufferà volontariamente in due occhi crudeli e belli sapendo che vi troverà la morte per annegamento, consapevole che quel che dopo l'aspetterà non sarà più vita , ma sopravvivenza scandita da una inguaribile mancanza, dettata però dalla libertà della scelta fatta .Siamo spesso schiavi dei nostri limiti , ma quanto di noi siamo disposti a tradire per oltrepassarli ?<< Non bisogna mai partire da un risultato , se lo facessimo tutto sarebbe falsato ,ogni gesto e pensiero mutato dal desiderio di giungere dove si è stabilito e non dove veramente siamo attesi... sei enigma e mistero che vivrò per sempre o forse mai più... >> da Come un'isola di Monika M.

Monika M.

Nata a Roma nel 1976.
Molti mi chiedono perché  io usi uno pseudonimo, ebbene, credo che per esser totalmente sinceri nella scrittura non ci si debba curar del giudizio altrui con una maschera la mente si libera da inutili fardelli ,inoltre  credo  si debba legger senza preoccuparsi di CHI dice, quanto  del COSA...

Scrivo perché la mia anima da sempre è intrappolata in ambientazioni di epoca Vittoriana, in romanzi le cui pagine sono ancora intrise di passione e desiderio ed è lì con la mia scrittura che amo tornare, se il mondo me ne priva, la mia fantasia se ne impossessa ribelle, ancora ed ancora...
Amo il Medioevo tanto quanto il Rinascimento... la luce può esser percepita unicamente a contrasto con l'oscurità .
Non bramate di conoscermi, ho un caratteraccio, armatura indispensabile per anime fragili .
Se vi ho incuriosito potrete acquistare i libri direttamente qui di seguito:


1 commento

  1. L'idea di creare questa rubrica è stata ottima: visibilità ad autori sempre nuovi!
    Tra i due volumi quello che più mi attrae è "Futilia"; la trama ben scritta ed accattivante induce alla lettura. L'edizione, inoltre, pare ben curata ... la copertina è molto gradevole.

    Alla prossima,
    Erica

    RispondiElimina

Powered by Blogger.