FUMETTILANDIA: CHRONO GEAR DI GAETANO SCOGLIO E GIORGIO BATTISTI

Buon pomeriggio miei amati lettori,
ritornano i Manga e la nostra amica Fabiana che oggi ci parlerà di un fumetto molto particolare targato Upper Comics.


Chrono Gear
di Gaetano Scoglio - Giorgio Battisti
                                              

Genere: Shonen/Steampunk
Editore: Upper Comics
Volume:
Prezzo: € 4,50

In una delle tante galassie, di uno dei tanti universi, esiste un pianeta azzurro intriso di misteri. Il pianeta di Aeria, dove il tempo, per ragioni ignote all'umanità, si è fermato congelato da una terribile era glaciale. La storia e la conoscenza sono state inghiottite da una profonda oscurità. Assetato di risposte, l'uomo si tuffa così verso l'era dell'esplorazione e dell'archeologia, per ritrovare il suo antico passato. Evans Layard, giovane aspirante archeologo, sogna di riportare alla luce i segreti nascosti di Aeria, ma i suoi ideali di ricerca e di verità stanno per cambiare... Sepolta dal passato, Evans sta per rinvenire la sua prima, misteriosa scoperta.
RECENSIONE

Scritto da Gaetano Scoglio ed illustrato da Giorgio Battisti, Chrono Gear, richiama molto la struttura di un manga ma di fatto, è un fumetto tutto all'italiana.
La storia è ambienta sul pianeta Aeria "dove il tempo, per ragioni ignote all’umanità, si è fermato, congelato da una terribile era glaciale. La storia e la conoscenza sono state inghiottite da una profonda oscurità".


La durata di tale era non è precisata ma, al suo risveglio l'uomo si trova in un mondo completamente  diverso, sconosciuto, ed ecco perché l'archeologia mitologica diventa uno degli studi più seguiti ed importanti nella società di Aeria.
Protagonisti del fumetto, sono Evans e Hyril, entrambi aspiranti archeologi mitologici.


Evans ha 17 anni ed è il figlio di un noto archeologo disperso insieme alla propria equipe in quella che si è poi rivelata essere l'ultima spedizione. La comunità archeologa di Aeria gli addossa ancora la colpa del fallimento e la morte dei suoi compagni.
Evans è il solo a ritenerlo innocente:
"Ciò che di verità risplende porta infine ad un unico assoluto quesito:  perche?!?".
Hyril è l'amico di sempre, un piccolo genio con la passione per i puzzle.

La vicenda ha inizio a seguito della consegna dei diplomi quando la madre di Evans dona a lui, per volontà  del marito scomparso, le chiavi dello studio segreto di quest'ultimo.
È  qui che Evans, insieme a Hyril ritrova il ChronoGear un orologio in grado di accellerare il tempo limitatamente ad un perimetro circoscritto, nonché  strumento conteso e ricercato da diverse persone malvagie.
Il ritrovamento del Chrono Gear è accompagnato da un video messaggio del padre ed è proprio grazie a questo che Evans, intuisce che il fallimento della missione, nonché la morte del padre, sono state causate proprio da quelle persone che ancora oggi sono alla  ricerca dell'orologio.

Senza voler raccontare oltre del primo volume mi trovo d'accordo con coloro che ritengono questo fumetto un misto tra "Viaggio al centro della terra" e "Indiana Jones".
I disegni sono molto belli, pieni di colori e nota carina... si può scaricare dal sito dell'upper comics, mediante un codice QR, la colonna sonora creata appositamente per questo fumetto.

Storia: 6,5/10
Disegni: 7/10


1 commento

  1. Ciaaao :)
    Ti ho nominata per un booktag cinematografico, vieni a guardare le domande sul mio blog: https://lamiavitainlibriemusica.blogspot.it/2018/05/booktag-1-25-indiscrete-domande.html
    Baci

    RispondiElimina

Powered by Blogger.