BLOGTOUR: REALTA' PARALLELE DI JAMES CLINES - 3 ° TAPPA

Buongiorno readers,
inizia una nuova settimana siete carichi? Io finalmente sono riuscita a farmi una giornata di mare, che spettacolo quanto mi mancava...
Ora è arrivato il momento di presentarvi la mia tappa del Blogtour dedicato al libro Realtà Parallele di James Clined edito Dark Twin.


Realtà Parallele
di James Clines


Genere: Paranormal
Editore: Dark Twin - Crime Line
Prezzo: € 12,00 (€ 2,99 ebook)
Realtà Parallele – Cronache dall'altro mondo” è una racconta di sette racconti a tema paranormale con cui James Clines vi accompagnerà attraverso diversi mondi, fatti di decisioni che cambiano la vita. Tra zombie, buchi neri, non morti e giostre infernali vi ritroverete catapultati in storie dal sapore classico, dentro a realtà parallele nate dalle scelte dei protagonisti, realtà in cui nulla è ciò che sembra e tutto è quello che deve essere.


intervista all'autore

Prima di tutto benvenuto nel mio piccolo spazio virtuale ora però partiamo con la domanda di rito...Chi è James Clines e cosa fa nella vita oltre a scrivere.

Grazie a te per l’ospitalità. James Clines è un tipo ambiguo che (così dicono) riesce a saltare tra una realtà e l’altra, tra un mondo e l’altro portando con sé storie raccapriccianti o da incubo. Una sorta di follia, poi, lo obbliga a narrare tali storie, forse per mettere in guardia le persone sul fatto che non tutto è come ci appare.     
Come sono nati i racconti di Realtà Parallele?

Come tutti i racconti, le storie prendono vita da mille spunti che si possono riscontrare nella vita di tutti i giorni. Per esempio, “La Variante Todd” è nata dopo aver visto un video dei Nightwish: “Amaranth” che parla di un Angelo caduto. “Anime Affini” è stato scritto di getto sotto un’onda emotiva, per un amore impossibile. “La più grossa cantonata della vostra vita (sembrerà curioso) nasce da una parola “cantonata” detta nel film “Alien II”, quando dopo un errore che causa centinaia di vittime, il protagonista dice che: “è stata solo una cantonata”. “La Bara” è stata una sfida con me stesso. Mi sono chiesto: e se un tizio trovasse una bara in salotto? Come te la caveresti caro James? “Il biglietto vincente” si è materializzato semplicemente da un incubo. “Il Buco Nero” è nato dal desiderio di scrivere un racconto sulla falsa riga dei vecchi episodi de: “Ai confini della realtà”, nei quali i protagonisti si trovavano spesso in situazioni paradossali. “L’inizio di tutto” nasce dal mio amore “malato” per gli Zombi. 
Descrivimi in breve una tua Realtà Parallela...

Mi scopro molto spesso a immaginare un futuro post apocalittico, nel quale si instaurerebbero, giocoforza, nuove dinamiche tra gli esseri umani (non tutte positive, purtroppo) e nuove scale di valori. 
A quale dei sette racconti sei più affezionato e se fosse possibile ne svilupperesti la trama?

Essendo io un romantico per natura (oltre che squilibrato), ho amato e amo molto “Anime Affini”. Mi piacerebbe approfondire i personaggi e gli intrecci della trama ma credo che rovinerei tutto perché, prima o poi, ci infilerei dentro un morto vivente, un vampiro o un uomo lupo. Scherzi a parte, mi piace molto l’idea dell’amore perfetto ma impossibile.
Ho letto che la tua vera ossessione sono gli zombie... ti piacerebbe dar vita ad un libro come la storia di The Walking Dead?

Adoro The Walking Dead. Sento molti commenti di persone che dicono: “dopo un po’ è sempre la stessa minestra” ma, come ho già detto in precedenza, ciò che è intrigante sono le dinamiche che si vengono a creare in una situazione del genere. Come ci comporteremmo? Siamo sicuri che seguiremmo la stessa linea morale che ci aveva caratterizzato fino all’apocalisse? Quanto saremmo disposti a cambiare pur di sopravvivere?

E' stato tanto complicato districarsi tra questi racconti?

Francamente no. Sono racconti molto diversi, che non mi hanno creato particolari problemi nella loro costruzione. Credo che abbia ragione Stephen King quando dice che le storie sono già dentro di noi… serve solo un input per tirarle fuori.

Come è stato il percorso che ti ha portato a pubblicare Realtà Parallele? Spiegaci come è andata siamo curiosi…

Questo libro esiste perché ho incontrato due persone meravigliose che sono Annalisa e Federica della Dark Twin, le quali hanno letto con passione i miei racconti e hanno messo ancora più passione nel renderli “adatti” alla pubblicazione.

Quale messaggio hai voluto inviare al lettore con questo libro?

Tenete gli occhi aperti, perché le realtà parallele esistono e se si incontrassero con la nostra…

Quali sono i tuoi libri e autori preferiti? Chi di questi ti ha fatto dire: " Anche io voglio diventare uno scrittore?”

Partiamo dal presupposto che sono “onnivero”: spazio da Verga a Kafka, da Koontz a Dostoevskij, da Piero Angela a Pirandello, da Anne Rice a Clive Barker. Adoro i libri di storia così come quelli a carattere religioso e quelli che parlano dell’infinitamente grande (astronomia) e infinitamente piccolo (teorie delle stringhe). Il mio autore preferito è (naturalmente) il “maestro” Stephen King che mi ha “aiutato” a crescere grazie ai suoi libri (tipo omogeneizzati King 😊)

Siamo arrivati al momento dei saluti… ma prima di lasciarci una piccola curiosità…Stai già lavorando ad un prossimo libro?

Un saluto a te e ai tuoi lettori e ancora grazie per avermi ospitato. Un prossimo libro? Certo che sì!
JAMES CLINES

Di James Clines s i sa che è nato in un giorno e mese imprecisato del 1969 in una terra desolata. Per diversi anni è scomparso e riapparso come per magia nei luoghi più disparati della terra. Qualcuno ha cominciato a mormorare che fosse capace di viaggiare in mondi paralleli al nostro e che, ogni volta che tornava dai suoi viaggi, portasse con sé racconti terrificanti. A coloro i quali gli domandavano quanto ci fosse di vero in quello che si diceva su di lui, rispondeva con un sorriso e tirava via per la sua strada. Non si hanno più notizie da diverso tempo ma qualcosa mi dice che tornerà presto e che porterà con sé un’altra storia, un’altra… realtà parallela.
CALENDARIO

Se l'autore vi ha in qualche modo incuriosito, vi invito a continuare a seguirci che avrete così modo di scoprire tantissimi altri retroscena del libro.

Nessun commento

Powered by Blogger.