BLOGTOUR: LA SCRITTRICE DEL MISTERO DI ALICE BASSO - 5° TAPPA

Buongiorno readers,
tutte queste feste mi hanno scombussolato questi giorni...ma che giorno è oggi? Ehehhe 
Ebbene siamo già a metà settimana e oggi ci sono tantissime cose che voglio mostrarvi... iniziamo subito quindi dal Blogtour dedicato all'ultima uscita di Alice Basso, La scrittrice del mistero, serie dedicata alle avventure di Vani Sarca. In questa tappa infatti ho avuto proprio il piacere di intervistare la nostra protagonista.... 

La scrittrice del mistero
di Alice Basso


Genere: Narrativa
Editore: Garzanti
Prezzo: € 17,90 (€ 9,99 ebook)
Pagine: 320
Uscita: 26 Aprile 2018
Per Vani fare la ghostwriter è il lavoro ideale. Non solo perché così può scrivere nel chiuso della sua casa, in compagnia dei libri e lontano dal resto dell'umanità per la quale non ha una grande simpatia. Ma soprattutto perché può sfruttare al meglio il suo dono di capire al volo le persone, di emulare i loro gesti, di anticipare i loro pensieri, di ricreare perfettamente il loro stile di scrittura. Una empatia innata che il suo datore di lavoro sa come sfruttare al meglio. Lui sa che solo Vani è in grado di mettersi nei panni di uno dei più famosi autori viventi di thriller del mondo. E non importa se le chiede di scrivere una storia che nulla ha a che fare con i padri del genere giallo che lei adora da Dashiell Hammett a Ian Fleming passando per Patricia Highsmith. Vani è comunque la migliore. Tanto che la polizia si è accorta delle sue doti intuitive e le ha chiesto di collaborare. E non con un commissario qualsiasi, bensì Berganza la copia vivente dei protagonisti di Raymond Chandler: impermeabile beige e sigaretta sempre in bocca. Sono mesi ormai che i due fanno indagini a braccetto. Ma tra un interrogatorio e l'altro, tra un colpo di genio di Vani e l'altro qualcosa di più profondo li unisce. E ora non ci sono più scuse, non ci sono più ostacoli: l'amore può trionfare. O in qualunque modo Vani voglia chiamare quei crampi allo stomaco che sente ogni volta che sono insieme. Eppure la vita di una ghostwriter non ha nulla a che fare con un romanzo rosa, l'happy ending va conquistato, agognato, sospirato. Perché il nuovo caso su cui Vani si trova a lavorare è molto più personale di altri: qualcuno minaccia di morte Riccardo, il suo ex fidanzato. Andare oltre il suo astio per aiutarlo è difficile e proteggere la sua nuova relazione lo è ancora di più. Vani sta per scoprire che la mente umana ha abissi oscuri e che può tessere trame più ordite del più bravo degli scrittori.
QUATTRO CHIACCHERE CON VANIA SARCA


Ciao Vani sono molto lieta di averti potuto finalmente ospitare nel mio blog... a quanto parte sei una persona molto richiesta!

Ma no scherzi! E' che ultimamente sono stata un po' presa dagli impegni, sai la nuova serie e poi quella cosa chiamata AMORE... eheheh
Grazie comunque per avermi invitata in questo salottino molto ehm... Gattoso

Dopo i convenevoli è arrivato il momento di iniziare la nostra intervista... Chi è Vani e cosa fa nella vita?

Ah iniziamo subito così ahahah! Ok raccolgo la sfida! Intanto Vani si chiama Silvana Sarca, ma ti prego, continua a chiamarmi Vani! Ho gli stessi anni di Cristo (ma speriamo di non fare la sua fine...) se non fosse per il mio lavoro alquanto interessante... direi che ho una vita abbastanza normale.
Non ho un buon rapporto con la mia famiglia soprattutto con la mia Barbie-sorella-Lara, forse è per questo che non ho tanta simpatia per le bionde! (shhh non lo devi dire a nessuno che i miei capelli nero-tenebra sono in realtà tinti!)

Tranquilla rimarrà un segreto tra donne... (hai capito la Vani che in realtà è una biondona??) 
Dunque hai accennato di avere un lavoro molto particolare, vuoi provare a spiegare ai nostri amici lettori che cosa fa Vani nella vita?

Io nella vita faccio la scrittrice...sono famosissima, guadagno tantissimi soldi e sono amata da tutti... parliamoci chiaro, la Ferrante mi spiccia casa a bravura! Ok mi sono svegliata, era un bellissimo sogno! Ritorniamo nella vita reale... una mezza verità l'ho detta, faccio la scrittrice ma sono un fantasma! E già io sono una ghostwriter. Una che praticamente scrive per conto di terzi. Quindi mi ritrovo a scrivere saggi su opinioni che non penso, autobriografie di vite che non ho mai vissuto, manuali di discipline che non ho mai praticato e a cui poi qualcuno mette il suo nome diventandone l'autore.

Deve essere un mestiere abbastanza faticoso...ma non hai mai pensato di pubblicare qualcosa di tuo?

Si tantissime volte però al momento ho riposto questo mio bisogno/sogno nel cassetto ma chissà magari un giorno... Al momento mi diletto alla nuova serie per Henry Dark.

Ma a te piace il tuo lavoro?

Guarda se non fosse per il mio capo, Enrico Fuschi, l'editore delle Edizioni L'Erica, sarei la donna più felice del mondo. Ma lui è veramente un mostro di ignoranza e io a questo punto mi diverto a passare le giornate facendolo incazzare.
Devo dire però che senza il mio lavoro non avrei mai iniziato una collaborazione con Berganza.

Ooohh è qui che volevo arrivare... parlaci di questa tua collaborazione, come è nata?

Bhè semplice, diciamo che abbiamo capito che il mio particolare dono di riuscire ad entrare nelle teste altrui, poteva essere utile anche per qualcos'altro oltre che a produrre besteller, quindi perchè non aiutare la giustizia a trionfare? Mmh si forse è un'affermazione un po' da megalopoli però il succo è quello, perchè non mettere a disposizione il mio talento per elaborare profili psicologici e aiutare nelle scene del crimine?

Questa collaborazione poi ti ha portato anche un nuovo amore giusto?

Diciamo di si...per scaramanzia non mi voglio sbilanciare perchè siamo solo agli inizi e sembra che qui qualcuno non fa che remare contro la mia felicità (un nome a caso Riccardo, quel cretino del mio ex) però... sto iniziando nuovamente a sentire le farfalle nello stomaco quindi...chi vivrà vedrà!

Vani resterei qui ore ed ore a parlare con te anche perchè sono tante le cose che vorrei chiederti però purtroppo il nostro tempo è terminato. Spero che ci verrai a trovare nuovamente.

Grazie a te per avermi ospitato è stato veramente un piacere... ma...non credo però che la prossima volta tornerò nel tuo salotto... scusami ma io odio i gatti e questa palla di pelo arancione non fa altro che strofinarsi addosso a me.

Ci tengo a precisare che l'intervista è fittizia e di fantasia.

CALENDARIO & giveaway

Vi siete divertiti in questa intervista? Spero proprio di si, quindi per conoscere al meglio il libro, non perdetevi l'ultima tappa sul blog Il colore dei libri.
 

| Leggendo Romance | Il salotto del gatto libraio | Il colore dei libri


Eccoci ora arrivati al momento tanto atteso... Un libro cerca casa... perchè non tentare la fortuna compilando il form qui sotto?


a Rafflecopter giveaway

18 commenti

  1. Vani è un personaggio splendido, l'ho adorata nei tre precedenti libri (come dimenticare la splendida vendetta nel primo libro? ho riletto quella parte mille volte). grazie per questa tappa, bellissima questa intervista alla protagonista ;)
    Luigi Dinardo

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu fine conoscitrice del personaggio...

      Elimina
  3. ahhhh quanto ti invidio trovarti di fronte ad alice basso alias Vani se non sbaglio oggi alle 14:00 ci sarà una diretta non vedo l'ora di gustarmela. Ho divorato i precedenti tre libri e non vedo l'ora di immergermi in questo 4 libro che ha l'aria gattosa di essere strepitoso. grazie per l'opportunità speriamo bene
    miaoooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  4. Ehm... Megalopoli? Non credo Vani direbbe megalopoli....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se è per questo Vani direbbe neanche “che qualcuno non fa...”, visto che LEI i congiuntivi li conosce benissimo!

      Elimina
  5. Io di Vani, evidentemente, non ha capito nulla! Perché se queste sono le sue risposte o era ubriaca o tu hai intervistato qualcun altro!

    RispondiElimina
  6. Amo Vani ma questa intervista non riflette il suo carattere, nella mia testa è molto diversa. Non ho ancora letto questo libro, magari cambia atteggiamento?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come no? Si trasforma in Barbie Sposa d'Inverno.
      No, non cambia. Anche perché il libro inizia 24ore dopo la fine di Vani3 e per cambiare in 24h vani dovrebbe essere affetta da personalità multiple. Ora capisco che entrare nella testa di tanta gente induce a questo, voglio dire io a volte non So più se sono io o se sono Eloise, ma mi sembra un tantino esagerato XD

      Elimina
  7. L'idea è carina, ma no... Vani non è così. E lo dice una roleplayer.
    Non perché io sono perfetta nel mio personaggio (che non è Vani), ma perché è difficile partire in quarta è credere di parlare come un pg ideato da altri.
    C'è studio alla base. Studio del pg.
    Ora, io non sono Vani (sebbene alcuni tratti di me potrebbero farlo pensare), ma di sicuro non risponderebbe così.
    Megalopoli? No.
    Berganza? No. Capo, forse. Commissario. Si danno del lei praticamente una volta si e una no...
    Farfalle nello stomaco? No. Lei usa i crampi.
    È pieno il libro di crampi per cui. No.
    Idea carina, nulla da dire ma non è Vani.
    Perdona la franchezza ma mi sono cascati gli occhi dalle orbite a leggere... e si che ne leggo di castronerie...

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Sul serio? Che libri hai letto? A me Vani non sembra proprio così...
    "Eheheh
    Ahahah
    AMORE"
    ...No non è Vani, scusami.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati se questa è Vani Sarca! Vani con le farfalle nello stomaco? Sacrilegio! Al massimo due dita di whisky. E comunque questo è quello che succede quando si inventano di sana pianta interviste a personaggi di cui non si sa nulla perché non si sono mai letti i libri. E pensare che Alice Basso è una persona disponibilissima a confrontarsi ed eventualmente a rispondere. Sarebbe bastato contattarla e far sì che rispondesse lei come si deve!

      Elimina
  10. E oltre a quanto scritto sopra (la bionda svampita di questa intervista è quanto di più lontano da Vani Sarca esista, forse manco Lara ci arriva vicina) Vani conosce la grammatica e non scriverebbe mai “sembra che qui qualcuno non FA che remare contro” e non farebbe mai un uso così spropositato di puntini di sospensione.

    RispondiElimina
  11. ed è un bel pezzo che non si tinge i capelli di nero, e non ha 33 anni.
    ci sono così tante imprecisioni che viene da chiedersi se chi ha scritto questa "intervista" ha davvero letto i libri precedenti...

    RispondiElimina
  12. VANI! La mia amata Vani se sente le farfalle nello stomaco come minimo si spara proprio in pancia!


    Detto questo peace&love!

    RispondiElimina
  13. Bellissima intervista! Spero di leggere presto anche quest'ultimo libro!

    RispondiElimina
  14. Che bella intervista. ❤
    La mia Vani quanto mi è mancata, non vedo l'ora di ritrovarla in questo quarto attesissimo capitolo. ❤
    La tua intervista mi ha fatto morire dal ridere, l'adoro sempre di più anche se in alcune risposte non l'ho riconosciuta. xD
    Non vedo l'ora di leggere altri dialoghi tra lei e Berganza, spero che stavolta il loro amore duri per "sempre"
    Ah Vani Vani, i gatti sono un amore!!! ❤
    Partecipo con gioia a questo vostro BlogTour e al Giveaway. ❤
    Spero che la fortuna sia dalla mia parte. ❤
    Di seguito vi elenco tutte le regole che ho rispettato.
    . Sono lettrice fissa di tutti i blog partecipanti a questo BlogTour con il nome: Elysa Pellino.
    - Bookspedia.
    - Devilishly Stylish.
    - Reading at Tiffany's.
    - Leggendo Romance.
    - IL Salotto DEL gatto libraio.
    - IL COLORE DEI LIBRI.
    . Ho il "Mi piace" alle pagine Facebook di tutti i blog partecipanti a questo BlogTour.
    - Bookspedia.
    - Devilishly Stylish.
    - Reading at Tiffany's.
    - Leggendo Romance Blog.
    - Il Salotto del Gatto Libraio.
    - Il colore dei Libri.
    . Ho il "Like" alla pagina Facebook della casa editrice "Garzanti Libri" con il nome: Elysa Pellino.
    . Ho condiviso questa tua tappa sulla mia bacheca Facebook in modalità (Pubblica) taggando la pagina Facebook di questo tuo blog "Il Salotto del Gatto Libraio" + 3 amiche. ❤
    . Link Condivisione: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10212746738837099
    "Ho commentato e condiviso le tappe precedenti" ❤
    - Ho completato il form in tutti i suoi campi.
    Grazie per la partecipazione!!
    Buona Fortuna a Tutti. ❤

    RispondiElimina

Powered by Blogger.