RECENSIONE: IL GIARDINO DI MEZZANOTTE DI PHILIPPA PEARCE - DOMINIO LETTERARIO

Eccomi nuovamente qui readers,
per parlarvi di un libro che nonostante abbiamo più di ... io ne sono venuta a conoscenza solo recentemente. E' stata una lettura molto interessante e piacevole e mi ha stupito il fatto che, nonostante siano passati svariati anni, sembra essere stato scritto ieri.

Il giardino di Mezzanotte
di Philippa Pearce



Genere: Fantasy
Editore: Mondadori
Prezzo: € 16,00 (ebook € 8,99)
Uscita: 27 febbraio 2018
Tom è costretto a passare le vacanze estive dagli zii: suo fratello Peter è malato di morbillo e deve stare in quarantena. Gli si prospettano interminabili giorni di noia e solitudine: gli zii abitano in un piccolissimo appartamento senza giardino. Tom è ormai rassegnato al suo destino quando una notte, nel silenzio della casa, sente l'antica pendola dell'ingresso battere la tredicesima ora. Tom scende al piano inferiore per vedere quel bizzarro orologio, ma viene attratto dalla porta sul retro. Lì, di fronte a lui, si apre un immenso, magico giardino, laddove di giorno si trova soltanto uno squallido cortile pieno di bidoni dell'immondizia. Il giardino di mezzanotte è magnifico, rigoglioso e pieno di piante, profumi, animali, nascondigli da costruire e alberi da scalare, insieme a Hatty, una bambina vittoriana coraggiosa e indipendente, Tom vivrà mille incredibili avventure, per arrivare infine a risolvere il mistero che avvolge il giardino e la sua compagna di giochi. Età di lettura: da 10 anni.
RECENSIONE

Questa è la storia di Tom un bambino che, costretto a passare le vacanze estive dagli zii in un condominio privo di giardino e compagni di giochi, si ritroverà a vivere splendida avventura indimenticabile.
Avendo infatti suo fratello Peter contratto il morbillo, Tom viene mandato dallo zio Alan e la zia Gwen lontano dai suoi amici e dalle sue giornate abituali per finire in un luogo in cui, oltre a non esserci niente di interessante con cui passare il tempo, Tom sarà costretto anche a rimanere chiuso in casa in attesa che finisca la quarantena. 

Poi però accade qualcosa di surreale...la pendola della padrona di casa di cui tutti hanno paura, la Signora Barholomew, che suona ogni notte la tredicesima ora, l'apertura di una porta che nasconde uno splendido giardino e una bambina molto particolare di nome Hatty Melbourne, diventeranno un'ottima motivazione per iniziare ad accettare questo soggiorno forzato.
Perchè i suoi zii lo hanno confinato in casa senza rivelargli la presenza del giardino? Eppure i grandi non dovrebbero dire bugie... Ma durante una escursione diurna per dimostrare la sua tesi agli adulti, Tom scopre che in realtà dietro alla porta, al posto del giardino, si cela uno squallido cortile. Tranquilli miei piccoli lettori, Tom non è impazzito, scoprirà invece che il giardino appare solo la sera alla scoccare della tredicesima ora.

Così tutte le notti di soppiato e allo scoccare della mezzanotte, Tom si recherà fuori dall'appartamento degli zii per andare nel suo giardino segreto dove qui ad attenderlo per giocare, ci sarà Hatty.
Ben presto però Tom si accorge che qui il tempo sembra scorrere diversamente rispetto all'appartamento degli zii e Hatty sembra crescere a vista d'occhio.
Riuscirà Tom a capire il mistero del giardino di mezzanotte? Chi è Hatty un fantasma e come mai è la sola che lo può vedere o forse non è così...Quale mistero nasconde la pendola?


Il giardino di mezzanotte di Philippa Pearce è uno splendido libro per ragazzi che ci porterà a vivere una fantastica avventura al limite tra il soprannaturale e la realtà, quasi a ricordare il film che vede come protagonista Bruce Willis, Il sesto senso.
Tom infatti all'interno del giardino, si imbatterà in dei personaggi alquanto singolari e vestiti diversamente da lui, diciamo a ricordare un po' il "vecchio stile"... sono forse dei fantasmi? Eppure le conversazione e i giochi fatti con Hatty sembrano così reali...

Ho trovato il libro della Pearce molto piacevole e attuale nonostante si tratti in realtà di un libro ristampato infatti la prima pubblicazione risale al '58. L'autrice con la sua scrittura scorrevole ed emozionante, è riuscita a catturarmi fin dalle prime pagine.
E' un libro che si legge praticamente da solo, è una favola moderna particolare, in cui l'autrice ha dimostrato di essere stata una scrittrice alla "moda".

Saranno tante le domande a nascere durante la lettura di questo libro, come ad esempio il meccanismo del tempo, Tom infatti non incontra mai il Tempo nell'ordine normale e non torna mai nel giardino nello stesso Tempo in cui lo ha lasciato la volta precedente... perchè?  E' tutto nella testa di Tom e per questo potrebbe sembrare una lettura scontata, eppure... resterete piacevolmente colpiti dall'inaspettato colpo di scena finale...

Questa è la mia tessera, ma se volete scoprire altre letture interessanti, vi invito a curiosare tra gli altri blog del Dominio.



12 commenti

  1. Tra la copertina e le atmosfere, sembra un recupero da fare. Per fortuna che esistono le ristampe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anche perchè la vecchia copertina sicuramente non mi avrebbe spinto a leggerlo... molto carino vedrai ;-)

      Elimina
  2. lo terrò presente per mia figlia!!!!

    RispondiElimina
  3. La copertina mi piace un sacco <3 <3 <3, sembra proprio una lettura davvero molto affascinante !!

    RispondiElimina
  4. La copertina è davvero bella, ma onestamente non so se lo prenderò in considerazione.

    RispondiElimina
  5. decisamente aggiunto in wish list!! Ti odio Sonia mi fa aggiungere sempre mille libri ahahah c'è tutto quello che mi potrebbe piacere eheheh!!

    RispondiElimina
  6. La trama è affascinante, e mi ha anche incuriosito...se mi rimane qualche sprazzo di tempo tra una cosa e l'altra potrei recuperarlo :D

    RispondiElimina
  7. Sembra molto bello e penso che libri come questo vadano letti a qualsiasi età :) È decisamente segnato, magari da leggere con i miei nipotini ;)

    RispondiElimina
  8. La cover di questo libro mi ispira così tantooo e poi a giudicare dalla tua recensione mi sembra quasi che rievochi le atmosfere di "Il giardino segreto", che io adoro, perciò finisce in WL subitissimo! Grazie di cuore per la recensione!

    RispondiElimina
  9. È già nella TBR, io adoro i romanzi di questo genere!

    RispondiElimina
  10. Mi pare di scorgere una new entry in wishlist... mannaggia!
    Sento i soldi che fuggono via dal portafogli 😂

    RispondiElimina
  11. Sembra carinissimo, ci farò un pensierino! :)

    RispondiElimina

Powered by Blogger.