FUMETTILANDIA: RANSIE LA STREGA - BATTICUORE NOTTURNO DI KOI IKENO

Buongiorno miei amati lettori,
finalmente è venerdì questa settimana è stata veramente faticosa...tra il mal di gola e l'avvicinarsi della Primavera sarei voluta andare in letargo...
E' arrivato però il momento di svegliarci perchè ad attenderci c'è una delle streghette/vampire più amate degli anni '90.


Ransie la strega
BATTICUORE NOTTURNO
di Koi Ikeno
                                                 
      
Genere: Shoujo 
Volumi: 30
Editore:
Star Comics

Ranze Eto (Ransie Lupescu) è una studentessa delle medie che, apparentemente normale, nasconde un grande segreto: è figlia di un vampiro di nome Mori (Boris), scrittore di dubbio successo, e di una lupa mannara, l'aggressiva Sheera. Tutta la sua famiglia proviene da un universo sconosciuto ai terrestri, chiamato Mondo Magico, nel quale vivono appunto mostri e figure fiabesche di ogni genere dotati di poteri soprannaturali.
Ranze assume le sembianze delle vittime del suo morso, lasciando la sfortunata in stato incosciente, almeno fino a quando non starnutisce, riassumendo così il suo aspetto, mentre la vittima riprende conoscenza non ricordandosi nulla.
Ranze però viene educata come un'umana e frequentando la scuola s'invaghisce di un compagno di classe, Shun Makabe (Paul Cavor), destando l'ira dei suoi genitori che preferirebbero un genero meno normale. Il suo amore all'inizio non è però ricambiato, poiché Paul pensa solo al pugilato e ad allenarsi. C'è inoltre la rivale Yoko (Lisa), orfana di madre e figlia di un boss della yakuza, omaccione grande e grosso innamorato della madre di Shun.
Innamorato, invece, di Ranze, non ricambiato, è il compagno di scuola Donald, il primo della classe.
RECENSIONE

Alzi la mano chi non ha mai riso o pianto davanti all'anime di Rensie la Strega... quanto ho adorato questo cartone... immaginate quindi la mia gioia quando, grazie ai manga, sono nuovamente approdata nel mondo di Ranze Eto.  Per chi ancora non la conoscesse ve la presento brevemente: Ranze Eto è una giovane studentessa delle medie, vi sembrerà apparentemente una ragazza normale ma in realtà... ha una famiglia piuttosto singolare. Il padre un famoso scrittore è in realtà un vampiro e la madre una dolce casalinga, è un feroce lupo mannaro, lei ovviamente non poteva che ereditare un mix perfetto dei due poteri. Ranze può quindi assumere le sembianze delle vittime del suo morso, almeno fino a quando non starnutisce, momento in cui riesce a ritornare nelle proprie sembianze.

La famiglia Eto invece che crescere entrambi i figli, Ranze e Rinzi, nel Mondo Magico, decide di trasferirsi e vivere tra i terrestri ma ovviamente per far si che nessuno li scopra, hanno bisogno di mantenere un profilo basso, quindi figuratevi quando Ranze dichiara ai quattro venti di essersi innamorata di un umano, per di più del  suo burbero compagno di classe, Shun Makabe.

Tra vicende quotidiane e avvenimenti rocamboleschi riguardanti tutta la famiglia Eto quindi, la trama ruoterà soprattutto su questa cotta adolescenziale di Ranzie verso Shun. Ovviamente non mancheranno i colpi di scena che vi assicuro, ad ogni fine fumetto, vi lasceranno con il fiato sospeso.

Avendo letto solo i primi 10 fumetti di questa fantastica serie però, non sono ancora in grado di darvi un giudizio globale, ma una cosa è certa, non sentirete assolutamente nostalgia dell'anime leggendo il fumetto, anzi l'ho troverete sicuramente ancora più divertente e scorrevole. La storia si sviluppa fin da subito, dando così modo al lettore di sentirsi subito coinvolto. Anche i disegni, in perfetta sintonia con la storia, risultano essere facilmente visibili e interessanti. I personaggi poi sono tutti ben caratterizzati e mano a mano che si va avanti con la storia ne vengono introdotti di nuovi, sia del mondo Magico che quelli umani, ma le risate che mi sono fatta con T.E. (praticamente il nostro E.T.) sono state epiche. La Ikeno grazie alle sue tavole, è indubbiamente riuscita a dar vita ad una storia bella e appassionante che, anche con gli anni, continua ad affascinare e divertire. In Ransie la strega - Batticuore Notturno la Ikeno è riuscita anche a creare il giusto mix perfetto tra passione, mistero, comicità, paranormale e drammaticità. Nonostante infatti sia un manga, vengono spesso toccati argomenti molto importanti come i legami familiari e l'accettazione di se stessi.


Per ora il mio viaggio con la famiglia Eto finisce qui ma se anche voi avete fatto un tuffo nel passato grazie a questa recensione, continuate a seguirmi che concluderemo insieme questo fantastico fumetto portato in Italia grazie alla Star Comics.


Storia: 10/10
Disegni: 10/10
 
KOI IKENO
Koi Ikeno nasce il 16 Aprile del 1959 a Tokyo, dove segue dei corsi di disegno per realizzare il suo sogno di sempre, quello di diventare una disegnatrice affermata. A causa della sua severa famiglia, aveva abbandonato questo sogno per dedicarsi allo studio, ma come ha lei stessa raccontato, "l'impulso di disegnare era sempre rimasto vivo in me". E finalmente la sua prima opera, Happy end Monogatari viene pubblicata nel 1979, segnando il suo debutto nel mondo professionale.
Curiosità:  Adora i gatti, si dice infatti che ne abbia molti in casa.

2 commenti

  1. Uno dei miei cartoni preferiti in assoluto! Mi ricordo che mia mamma per farmi contanta non trovando le barbie mi fece i mantelli neri come nel cartone e ha creato tutta la famiglia Lupescu! <3

    RispondiElimina

Powered by Blogger.