BLOGTOUR: CHI HA UCCISO ALEX? DI JANETH G.S. - 2° TAPPA

Buongiorno readers,
finalmente sembra che questa incessante pioggia ci stia dando un po' di tregua ma tanto per cambiare qui a Roma c'è lo sciopero dei mezzi... della serie non si può mai iniziare una giornata in tranquillità.
Per fortuna ci sono i libri ad alleviare le nostre tristi giornate e oggi sono qui per presentarvi la 2° tappa di un libro interessantissimo.
La lettura di Chi ha ucciso Alex? Vi proietterà nel mondo dei social... da qui la domanda: "Secondo voi i Social Media stanno influenzando le nostre vite"? In questo post vi darò la mia personale opinione ma sono curiosa di sentire anche la vostra.



Chi ha ucciso Alex?
di Janeth G.S.
                                                  

Genere: Paranormal Romance
Editore: Fabbri Editori
Prezzo: € 17,00 (ebook € 8,99)
Pagine: 439
Uscita: 20 Marzo 2018

Hannah ha sedici anni e, come ogni adolescente, vive immersa nei social network. Un giorno riceve su Facebook un messaggio, un semplice "Ciao", da un certo Alex Crowell. Anche se ha promesso alla madre di non chattare con gli sconosciuti, Hannah muore dalla voglia di capire chi sia quel ragazzo, che dal suo profilo sembra così carino, molto, anche troppo. Così, decide di aggiungerlo ai suoi amici e dopo pochi secondi lui accetta la richiesta. Da quel momento la vita di Hannah prende una svolta inaspettata: capisce subito dai disperati messaggi sulla sua bacheca che quel ragazzo è morto da pochi giorni. Ma quel messaggio non è uno scherzo: Alex ha bisogno di lei, per scoprire chi l'ha ucciso. E per convincerla a dargli una mano è pronto a tornare nel mondo, come un fantasma. Un'indagine ai confini del fantasy, un'avventura concitata e fitta di colpi di scena, un delitto dalle molte verità tra segreti, amore e amicizia ai tempi dei social network.
I SOCIAL MEDIA: COME INFLUENZANO LA NOSTRA VITA

I social media influenzano la nostra vita? Basta guardarsi intorno e vi accorgerete che tutti hanno la testa chinata su tablet o smartphone. Questa è infatti l'era di Facebook, Twitter, Whatsapp, Snapchat, Tinder, Instagram ecc... in cui ogni attimo, invece che essere assaporato, viene subito sbattuto su qualche social alla ricerca di LIKE. E già... che cosa non si farebbe per un like...


Purtroppo siamo arrivati ad un punto in cui le chiacchere al telefono sono state sostituite con altro... ormai infatti viviamo di vocali o di messaggi talmente veloci e criptici che alla fine, quasi si fa fatica a decifrare.
Dove sono finiti i tempi di "Regina Reginella quanti passi devo fare" o delle care lettere scritte a mano piene di foto, figurine e altro? E' vero i tempi sono cambiati, lo dico spesso a mio padre facendolo infuriare, ma qui non si tratta più di cambiamenti, qui si tratta di essere diventati degli automi dipendenti dalla tecnologia.

La tecnologia ormai ha praticamente sostituito ogni cosa nelle nostre vite e spesso, pur di non uscire e mettersi alla prova con se stessi o con qualcuno di reale, ci affidiamo a chat di incontri.
Internet è infatti la rivoluzione sociale più importante degli ultimi anni, senza quello e l'utilizzo dei social probabilmente ci sentiremo persi.

E' inutile quindi negarlo, i social media hanno cambiato le nostre vite, il modo di rapportarci con noi stessi e con gli altri, il nostro modo di pensare ma soprattutto il nostro modo di comportarci.

Digitando e postando in continuazione ci crediamo ormai degli esperti nell'essere Social ma in realtà, lettori miei, Essere social significa creare e sviluppare relazioni con altre persone e non nascondersi dietro ad uno schermo e creare relazioni virtuali.


CALENDARIO

Spero che questa tappa vi sia piaciuto ma spero anche che vi sia servita soprattutto a farvi riflettere un po' su tutto quello che ogni giorno ci sfugge perchè teniamo la testa chinata su qualche disposito, me inclusa. La prossima tappa la troverete sul Blog La stamberga d'inchiostro che ci parlerà di questo fantastico libro di Janeth G.S.



Nessun commento

Powered by Blogger.