RECENSIONE: L'AMORE ADDOSSO DI SARA RATTARO

Eccomi nuovamente qui readers,
ora per parlarvi di un libro che ho scoperto solo recentemente ma che è già entrato prepotentemente a far parte della mia lista dei libri indimenticabili.

L'amore addosso
di Sara Rattaro
                                                       
Genere: Narrativa
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: € 16,90 (ebook € 7,99)
Pagine: 240
Uscita: 21 Marzo 2017

Una giovane donna attende con ansia fuori da una stanza d'ospedale. È stata lei ad accompagnare lì d'urgenza l'uomo che ora è ricoverato in gravi condizioni. È stata lei a soccorrerlo in spiaggia, mentre passava per caso, dice. Non dice - non può farlo - che invece erano insieme, che sono amanti. Lo stesso giorno, in un'altra ala dell'ospedale, una donna è in attesa di notizie sul marito, vittima di un incidente d'auto. Non era con lui al momento dell'impatto; non era rintracciabile mentre la famiglia, da ore, cercava di mettersi in contatto con lei. E adesso, quando la informano che in macchina con il marito cera una sconosciuta, non sembra affatto stupita. La prima donna è Giulia. La seconda è ancora Giulia. E il destino, con la sua ironia, ha scelto proprio quel giorno per fare entrare in collisione le due metà della sua vita: da una parte, quella in cui è, o sembra, una moglie fortunata e una figlia devota; dall'altra, quella in cui vive di nascosto una passione assoluta e sfugge al perbenismo di sua madre - alle ipocrisie, ai non detti, a una verità inconfessabile. Una verità che perseguita Giulia come una spina sotto pelle; un segreto che fa di lei quell'essere così tormentato e unico, luminoso e buio; un vuoto d'amore che si porta addosso come una presenza ingombrante, un caos che può soltanto esplodere. Perché l'amore è una voce che non puoi zittire e una forza che non puoi arrestare. L'unica spinta che può riportarti a ciò che sei veramente.
RECENSIONE

Ancora adesso mi domando perchè, appena sia uscito questo libro, nonostante la bellissima copertina e la trama accattivante, non gli abbia dato nessuna importanza.
Dopo quasi un anno invece, complice un Blogtour recente in cui avrei proprio dovuto spiegare perchè leggere questo libro, l'ho iniziato...

In un attimo mi sono ritrovata immersa in un libro vivo, vero, emozionante, che mi ha fatto capire fin da subito che L'amore addosso sarebbe diventata una lettura impegnativa, riflessiva, in cui la passione, le bugie e i tradimenti, pur andando di pari passo non si sarebbero circoscritti solo nella coppia, ma in primis nel rapporto tra madre e figlia.
Questo libro infatti ci regala uno spacco di vita quotidiana, la realtà dura e cruda che ognuno di noi potrebbe vivere in segreto. La scrittura della Rattaro sembra così reale, che ascoltare tra le righe la storia di Giulia è come sentire il racconto di un'amica.


Quante volte infatti come la protagonista ci siamo domandati: "E se avessi fatto quella scelta, piuttosto che un'altra"? Quanti sono gli interrogativi, i "se" e i "ma" che ogni giorno ci tormentano? 
Attraverso Giulia tocchiamo con mano le conseguenze che vengono scaturite dalle scelte sbagliate, che siano volute oppure no. La certezza che nessuno di noi dispone di un tasto rewind che ci permetta di riavviare o mandare avanti i momenti giusti o sbagliati della nostra esistenza, ci fa comprendere che la vita è fatta di scelte, scelte che cambiano e condizionano le nostre vite. Come Giulia quindi non ci resta che indossare le nostre maschere Pirandelliane... diventando così allo stesso tempo moglie, madre, figlia e amante.

"Devi portarti addosso un dolore enorme. No, addosso mi porto tutto il suo amore."
Con la sua scrittura semplice e diretta, la Rattaro mi ha regalato tanti sprazzi di vita quotidiana, in cui direttamente o indirettamente ogni lettore alla fine può riconoscersi e a mio avviso, in ogni vita apparentemente perfetta, si cela sempre quella scelta sbagliata capace di vivere dentro di noi come un rimpianto.
E' un libro drammatico, emozionante e a volte anche straziante, ma torno a ripetere che è anche vero, genuino, intenso.... in cui alla fine, ci porterà a riflettere e a domandarci se ogni vita è stata già decisa da un disegno divino o in realtà gli unici artefici della nostra esistenza siamo solo noi.

"Non c'è nulla da fare. Per quanto sia intenso il nostro dolore e profonda la ferita, avremo sempre una sola convinzione. Che esista un solo modo di agire: il nostro."
L'amore addosso di Sara Rattaro è uno di quei libri che va vissuto fino in fondo, che non va giudicato per l'apparenza ma apprezzato per la sostanza. Giulia non è l'eroina di nessuno, non sconfigge la morte, mostri o streghe, la potrete odiare oppure capire ma ricordarte... Giulia è vera e in ognuno di noi vive un qualcosa di lei.

2 commenti

  1. Ho letto solo Un uso qualunque di te, e ne sono rimasta davvero affascinata. Presto però vorrei leggere qualcos'altro. La Rattaro scrive delle bellissime storie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora leggi questo e io mi leggo quello che mi hai consigliato tu ;-)

      Elimina

Powered by Blogger.