BLOGTOUR: LA PRINCIPESSA SI SALVA DA SOLA DI AMANDA LOVELACE

Buongiorno readers,
il freddo a quanto pare sembra non mollarci più... Voglio l'estate e il primo che si lamenta per il troppo caldo lo prendo a librate ahahah. Vabbè finito con i deliri dovuti al freddo, è arrivato il momento di aprire le danze e presentarvi la prima tappa del Blogtour dedicato ad un libro molto particolare. Da oggi infatti potrete trovare in libreria questo piccolo gioiello di Amanda Lovelace, La principessa si salva da sola edito Sperling & Kupfer




La principessa si salva da sola
di Amanda Lovelace
Genere: Narrativa
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: € 15,00 (ebook € 8,99)
Pagine: 195
Uscita: 27 Febbraio 2018

Una giovane donna mette nero su bianco frammenti della sua anima: parole che ripercorrono le tappe di un percorso di crescita, accettazione e scoperta - di sé, del proprio valore e della propria forza. Un viaggio in versi attraverso l'esperienza dell'amore e del dolore, della perdita e della rinascita. Si ricorda bambina, quando credeva nelle favole e aspettava un principe che arrivasse a salvarla. Si rivede prigioniera in una torre inespugnabile, vittima di sguardi, giudizi e false promesse, intrappolata in un corpo che lei stessa non aveva ancora imparato ad amare, fragile custode di un cuore di cristallo. Fino a quando, costretta dal destino ad attraversare il fuoco, capisce di non esserne stata annientata, di poter rimettere insieme tutti i pezzi, uno dopo l'altro, parola dopo parola. Scoprendo proprio in quelle parole, che sempre le hanno dato conforto, l'arma più potente per difendersi e salvarsi da sé, unica regina della propria vita. Amanda Lovelace ci accompagna in un viaggio catartico, un esempio di resilienza, un messaggio per tutte le donne: se vuoi ribaltare gli stereotipi e sfuggire ai ruoli che gli altri intendono cucirti addosso, scrivi da sola la tua storia.
PRESENTAZIONE DEL LIBRO

Con La Principessa si salva da sola non vi troverete di fronte al solito libro di narrativa...è  un libro molto particolare in cui la storia viene narrata attraverso la POESIA.
Tutti i temi del romanzo infatti come il rapporto conflittuale con i propri genitori, il rapporto con il proprio corpo, l’amicizia, l’amore, la perdita ecc, vengono affrontati sotto forma di poesia. Poesie breve ma intense e essenziali.

Personalmente non sono una lettrice che si dedica in genere a questo tipo di scrittura ma questo libro mi ha veramente incuriosita tanto anche perchè so che l'interno è diviso in: the princess, the damsel, the queen, you (La principessa, la damigella, la regina), chissà il perchè di questa divisione. La prossima volta sicuramente ve ne saprò parlare in modo più approfondito.
Credo che l'autrice abbia appositamente scelto una copertina molto minimal giocando solo sul nero e il bianco perchè sono praticamente tutte così ma devo dire che con la piuma, la copertina Italiana è il top.

Amanda Lovelalace è cresciuta divorando storie da lettrice, fino a quando ha trovato parole tutte sue e ha iniziato inevitabilmente a scriverle. Ha una laurea in Letteratura inglese e vive in New Jersey con il marito, un gatto lunatico e una libreria che ormai necessita di una casa tutta per sé. La principessa si salva da sola è la sua prima raccolta di poesie. Inizialmente autopubblicata, è diventata subito virale tra le lettrici in Rete, al punto da vincere i Goodreads Choice Awards nel 2016. Ha destato quindi l'interesse di Andrews McMeel, l'editore americano di Rupi Kaur e di alcuni dei più noti «Instapoets», i nuovi poeti che arrivano dai social network. Ripubblicata, la raccolta ha raggiunto cifre da bestseller. E ora Amanda Lovelace si appresta a dare alle stampe nuovi versi, sempre sulle donne e per le donne, a continuazione della serie che ha intitolato Women Are Some Kind of Magic, «le donne sono creature magiche». Le sue poesie sono in corso di traduzione in altre quattro lingue.

In questo link trovate il sito ufficiale di Amanda Lovelace: http://amandalovelace.com/

CALENDARIO

Mi raccomando continuate a seguirci che potrete scoprire tantissime cose belle e interessanti su questo libro... Nella prossima tappa La stamberga d'inchiostro ci parlerà degli instapoet, i poeti arrivati dai social.

Nessun commento

Powered by Blogger.