REVIEW PARTY: IL GIOCO BUGIARDO DI RUTH WARE

Buongiorno readers,
oggi vi accolgo subito con un libro che mi è piaciuto tantissimo. Sinceramente non pensavo, complice un po' l'autrice che non conoscevo e la cover che non mi diceva niente di che ma come si dice sempre...l'abito non fa il monaco e questo thriller ne è la prova.
Da oggi lo potete trovare in libreria e su tutti gli store online.


Il gioco bugiardo
di Ruth Ware

Genere: Thriller
Editore: Corbaccio
Prezzo: € 17,90 (€ 2,99 ebook)
Pagine: 369
Uscita: 11 Gennaio 2018
Il messaggio arriva in piena notte. Solo quattro parole: «Ho bisogno di te». Isa prende con sé la figlia e si precipita a Salten, dove aveva trascorso gli anni del liceo che ancora proiettano le loro ombre su di lei. A scuola Isa e le sue tre migliori amiche giocavano al gioco delle bugie: vinceva chi di loro avesse inventato la storia più assurda rendendola credibile agli occhi degli altri. Ora, dopo diciassette anni, un cadavere è stato ritrovato sulla spiaggia, facendo emergere un segreto terribile. Un segreto che costringe Isa a confrontarsi con il proprio passato e con le tre donne che non ha più visto ma che non ha mai dimenticato. Non è un incontro sereno: Salten non è un posto sicuro per loro, non dopo quello che hanno fatto. È ora che le quattro amiche affrontino la verità.
Recensione

"Ho bisogno di te"... quattro parole che fanno lasciare le vite abituali di Isa, Thea e Fatima per raggiungere Kate a Salten, una cittadina fuori Londra.
Quattro ragazze, ognuna con i suoi problemi, ognuna con i suoi difetti, sono diventate complici e poi amiche. Si sono conosciute alla Salten House, la classica scuola definita un po' da tutti "l'ultima spiaggia" perchè accettava soprattutto le iscrizioni di allieve problematiche.

...ogni volta avevamo usato quelle quattro parole e le altre erano corse a consolare, a dare una mano, ad aiutarci a rimettere insieme i pezzi come meglio potevano. E tutte le volte era finita bene, o il meglio possibile.
Ma perchè Kate ha inviato ad ognuna di loro un messaggio? Perchè tutte sono accorse? Persino Isa con una bambina di soli sei mesi, si è precipitata a Salten. Dopo diciassette anni forse è arrivato il momento di fermare il loro interminabile gioco delle bugie, soprattutto perchè un corpo è riemerso dal Reach. Quale segreto oscuro nascondono le ragazze e perchè diciassette anni prima tutte e quattro sono state allontanate dalla Salten House?

La Ware è riuscita a costruire un intrigante storia che mi ha tenuta con il fiato sospeso per tutta la durata della lettura. Non ho fatto altro che fare congetture e cercare di trovare indizzi che mi portassero subito alla risoluzione del mistero ma niente, l'autrice è stata talmente brava, che anche se a metà del libro conoscevo già l'identità del cadevere, tutti i tasselli e tutte le verità, saranno svelate solo verso la fine. E nonostante il libro mi ha ricordato molto il film "So cosa hai fatto", fino alla fine, Il gioco bugiardo ha mantenuto alta la mia curiosità.

Dopotutto, da qualche parte là fuori, c'è qualcuno. Qualcuno che ha scritto il biglietto e trascinato il corpo insanguinato di una pecora morta davanti alla porta di Kate...
Cari lettori, non so voi ma più leggo libri di questo genere e più mi rendo conto di amare alla follia quelli che, come in questo caso, si improntano su due differenti linee temporali: c'è infatti il presente, guidato da Isa, a cui l'autrice ha affidato la narrazione, ci sono i dialoghi e i ricordi... ricordi che ci proiettano direttamente nel passato facendoci rivivere le giornate spensierate di quelle quattro ragazze, fino a quel giorno, quasi stessimo leggendo un altra storia.


Forse sono partita prevenuta chissà, ma non avevo delle aspettative altissime su questo libro, Il gioco bugiardo invece le ha strasuperate, è riuscito ad entusiasmarmi in tutto.
Ho adorato anchel'ambientazione, tetra e cupa al punto giusto ma allo stesso tempo anche dolce e atmosferica.
I personaggi poi, soprattutto Isa, li ho trovati davvero ben caratterizzati ma secondo me il lato vincente di questo romanzo è sicuramente quello di scoprire piano piano quello che è successo. Il romanzo infatti non è il classico Thriller in cui sentirete crescere dentro di voi quella particolare angoscia perchè avete la consapevolezza che presto accadrà qualcosa... Qui è già successo!
Starà a voi ora scoprire cosa, facendo attenzione però a districarvi bene dalla spessa rete di bugie.

2 commenti

  1. Voglio leggere questo libro e il tuo entusiasmo mi fa crescere la curiosità!!!

    RispondiElimina
  2. Adorato letteralmente. Ho apprezzato davvero tanto questi personaggi!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.