BLOGTOUR: DIMMI CHE ORE SONO DI ELIANA ENNE - 1° TAPPA

Buongiorno readers,
con questo week end che ha visto la conclusione del mese di settembre, ci siamo lasciati alle spalle definitivamente anche le vacanze estive... è arrivato quindi il momento di fare sul serio. Perciò oggi sul Blog troverete tantissime iniziative. Iniziamo subito con il Blogtour dedicato al libro "DIMMI CHE ORE SONO" di Eliana Enne.
Alla fine della presentazione troverete anche una sorpresa.



Dimmi che ore sono
di Eliana Enne

Genere: Romance
Editore: Self Publishing
Prezzo: € 15,00 (ebook € 4,99)
Pagine: 203
Uscita: 10 Agosto 2017


Veronica ha 28 anni e tanti sogni nel cassetto, ma anche paura di innamorarsi. È per questo che non sa se accettare la proposta di matrimonio di Alessandro e lasciare la piccola città marchigiana in cui vive per trasferirsi da lui a Torino. Sono mesi che tergiversa, ci sono troppe incognite in ballo e, dopo l'ennesima discussione al telefono, sceglie di prendere il treno e raggiungere il fidanzato senza avvertirlo. Il viaggio, però, si rivelerà ricco di imprevisti e incontri occasionali con singolari personaggi, tra cui un misterioso e affascinante scrittore deciso a conquistarla. Il percorso ferroviario si trasformerà per Veronica in un viaggio dentro se stessa ben oltre il tempo scandito dalle lancette dell'orologio.
PRESENTAZIONE DEL LIBRO


Veronica ha 28 anni e tanti sogni nel cassetto, ma anche paura di innamorarsi. E' per questo che non sa se accettare la proposta di matrimonio di Alessandro e lasciare la piccola città marchigiana in cui vive per trasferirsi da lui a Torino. 

Il punto è che non voglio proprio fare progetti a due e non c'entra niente lui. Non ne sono mai stata capace, finisco sempre col rovinare tutto. Ho avuto altre storie più o meno significative, ma quando la relazione sta per salire di livello, so che per me è giunto il momento di salutare e sparire. Meglio farlo finché i sentimenti in gioco non sono troppo profondi e nessuno si fa male, perlomeno non in maniera devastante.
Sono mesi che tergiversa, ci sono troppe incognite in ballo e Veronica è piena di insicurezze.

Sono eternamente irrisolta. Mi porto dentro tante di quelle paranoie che mi impediscono di lasciarmi andare la metà delle volte.
E’ così che, dopo l'ennesima discussione al telefono, sceglie di prendere comunque il treno e raggiungere Alessandro, senza però avvertirlo. Inizia così un viaggio che si rivelerà molto più avventuroso di quanto immaginasse, ricco di imprevisti e incontri occasionali con singolari personaggi, tra cui un artista misterioso e affascinante deciso a conquistarla. Emozioni, equivoci e colpi di scena trasformeranno il percorso ferroviario di Veronica in un viaggio dentro se stessa, ben oltre il tempo scandito dalle lancette dell'orologio, perché è inutile usare la ragione e pianificare ogni cosa, il momento perfetto non esiste: l’amore arriva quando sei nel caos.

Le probabilità di incontrare l'uomo della vita aumentano quando vai a fare benzina al self service e blocchi la pompa col bancomat, ma salgono vertiginosamente quando scendi di casa struccata, in tuta e ciabatte, a buttare la spazzatura.
INCIPIT

«Non posso credere che siamo giunti a questo punto».Lo sento che sbuffa e anche se siamo al telefono, mi sembra di vedere Alessandro qui, di fronte a me, che scuote la testa contrariato e agita con la mano sulla fronte quel ciuffo scomposto di capelli che vorrei tanto tagliasse una volta per tutte. Non aggiunge altro e io lo so, fa così perché aspetta sia io a dire qualcosa di appropriato, ma in questo momento proprio non ne sono capace. Perché ho sempre la risposta giusta se la domanda la fanno a qualcun'altra e quando tocca a me, invece, le parole sembrano giocare a rincorrersi nel percorso dalla mente alla bocca e poi però inciampano giusto un istante prima di uscirne fuori?
«Io ti amo, questo lo sai.» è tutto ciò che riesco a dire e mi sembra già qualcosa di immenso, tanto era inimmaginabile fino a qualche anno fa. «Dovrebbe bastare per essere felici, non credi?»


Ironia e sentimenti colorano un romanzo brillante e divertente da leggere tutto d'un fiato.
BIOGRAFIA

Eliana Enne

ELIANA ENNE è lo pseudonimo col quale Eliana Narcisi pubblica quotidianamente sul blog TUTTA COLPA DI ILARIA e sulla pagina ufficiale ELIANA ENNE.
Avvocato di professione, scrittrice per passione, ha iniziato con piccoli racconti per un'associazione di volontariato. Ha collaborato per anni con lo scrittore e poeta Giuseppe Binni, ha curato per l'attore e Premio David di Donatello Ernesto Mahieux la sua autobiografia. DIMMI CHE ORE SONO è il suo primo romanzo.
Di sé dice "Amo i sogni impossibili, i libri che mi fanno perdere il senso del tempo, le canzoni che sembrano parlare di ciò che non riesco a confessare neppure a me stessa, le persone che coi piccoli gesti comunicano grandi emozioni. Mi fido di chi crede nell'amicizia, sa ascoltare e sa chiedere perdono. Non mi piace chi si prende troppo sul serio,  litiga per il parcheggio, sta sempre a dieta e a tavola toglie il grasso dal prosciutto. Cosa amo di me? Che sono una che si rialza quando cade. E capita spesso..."

Acquista qui una copia di DIMMI CHE ORE SONO



CALENDARIO & giveaway

Eccoci giunti alla sorpresa...Volete provare a vincere una copia autografata di Dimmi che ore sono?

Per partecipare basta seguire le seguenti regole:

- Iscriversi ai blog che partecipano al tour; Il salotto del Gatto Libraio/ The reading's love BlogRomance and Fantasy for Cosmopolitan Girls/ Sognando tra le righe
- Seguire La stamberga d'Inchiostro su Instagram come @stambergadinchiostro (poiché su questo 
   blog non è presente la sezione “lettori fissi”);
- Iscriversi alla pagina FB dell'autrice Eliana Enne e a quelle dei Blog;
- Partecipare al tour commentando ogni tappa;
- Condividere condividere almeno una tappa sul proprio profilo fb, taggandouna persona.



Non perdetevi le prossime tappe!

4 commenti

  1. un romanzo davvero molto interessante, seguirò con piacere il blogtour!
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
  2. bello mi piace questo blog tour e della vostra recensione sopratutto la parte finale che definisce il libro divertente e brillante
    sono dei vostri grazie
    dilorenzomarianna07@gmail.com

    RispondiElimina
  3. Dimmi che ore sono sembra proprio il libro perfetto per riprendersi dalla fine (definitiva) delle vacanze estive: leggero ma sicuramente anche molto coinvolgente!
    Poi la copertina mi piace tantissimo 😍 è semplice ma adoro i colori e il fatto che sia in linea con la trama/storia (cosa da non sottovalutare, dato che ormai è raro trovarne)
    Non vedo davvero l'ora di approfondire questo libro!

    Sono iscritta ai blog come Dory A. Seguo La stamberga d'Inchiostro su Instagram come dory_ang. Ho messo mi piace alla pagina dell'autrice e a quella dei blog come Dory Angelino. Condivisone: https://www.facebook.com/doryyangelino/posts/10208284027097062

    RispondiElimina
  4. La copertina sinceramente non mi stava attirando, però il titolo si, così ho aperto il blog e ho letto la trama. Mi incuriosisce il fatto che una parte del libro sembra essere ambientata a Torino, non ho ancora letto nulla ambientato nella mia Torino, quindi sono curiosa. Poi adesso voglio sapere cosa succederà durante questo viaggio in treno, certo che non si può prendere facilmente la decisione di trasferirsi in un'altra città, dover lasciare tutto e la propria vita e affetti, io non potrei, è una decisione difficile, quindi vedremo cosa deciderà Veronica.
    Dai pezzi che hai messo, si nota che è una scrittura scorrevole, semplice. Ed è positiva come cosa, secondo me.
    Adesso voglio sapere quale sarà la decisione di Veronica, perché c'è una cosa che ho trovato sempre assurda e che mi ha sempre fatto arrabbiare. Che nella maggior parte delle storie, che siano nei libri o nei film ecc…, sia il fatto che è sempre la donna quella che deve lasciare tutto e non lo trovo giusto. Anche una donna ha la propria vita nella città in cui nasce, la famiglia, migliore amica o amico, amici, lavoro, sogni, abitudini. Non solo l'uomo, quindi perché allora se proprio deve essere, non può essere l'uomo? Quindi cosa succederà sul treno? Cosa deciderà Veronica? Adesso lo voglio sapere :D

    Email: alessandranekkina93@gmail.com

    Fb: https://www.facebook.com/alessandra.nek.negri/posts/1811837005523925

    Twitter: https://twitter.com/AleNekPattzStew/status/914929894819319809

    Google+: https://plus.google.com/u/0/103694204427832904610/posts/dsXZFwe9M5R

    Tumblr: http://alenekpattzstew.tumblr.com/post/165977058392/5-motivi-per-leggere-la-serie-an-ember-in-the

    Instagram: https://www.instagram.com/p/BZweS96nXmG/

    RispondiElimina

Powered by Blogger.