BLOGTOUR: LA PIU' BELLA STORIA D'AMORE DI BRENDAN KIELY - 3° TAPPA

Buongiorno gattolettori,
questa mattina ho tantissime cose da dirvi e mostrarvi quindi inizio subito con il parlarvi di un romanzo dai caratteri dolcissimi, in cui attraverso la musica, la poesia e la malattia, Corinna e Hendrix si conosceranno e innamoreranno.


La più bella storia d'amore
di Brendan Kiely

Genere: Romance
Editore: Mondadori
Prezzo: € 22,00  (ebook € 10,99 )
Pagine: 201
Uscita: 16 Maggio
Hendrix è qualcosa a metà tra un poeta e un'anima persa. Con un padre mai conosciuto e morto tanti anni prima, e una madre votata totalmente al lavoro, vede nel nonno l'unica e sola famiglia che abbia mai avuto. Peccato che l'Alzheimer se lo stia portando via un poco alla volta. In un estremo tentativo di dargli un motivo in più per resistere, Hendrix gli ha fatto una promessa impossibile: prima che la malattia cancelli qualsiasi ricordo della moglie, il suo unico, grande, indimenticabile amore, lui lo riporterà sulla collina dove i due si scambiarono il primo bacio.
Corrina è una musicista di talento, soffocata dai genitori adottivi troppo apprensivi. La sua unica possibilità per sopravvivere sembrerebbe la fuga da una vita che non la rappresenta, per diventare la persona che davvero desidera essere, qualunque cosa questo significhi.
Ritrovatisi insieme un po' per caso in una caldissima notte di luglio, Hendrix e Corrina decidono di rischiare il tutto per tutto. Dopo aver rubato la macchina della madre del ragazzo e aver fatto uscire il nonno dall'istituto in cui è ricoverato, danno inizio al loro viaggio verso est. Un'avventura che li condurrà da Los Angeles a New York, inseguiti da genitori, medici e polizia, e che insegnerà ai due ragazzi qualcosa di più su cosa significhi essere davvero se stessi e innamorarsi per la prima volta. E soprattutto quanto nella vita sia fondamentale l'amore. Perché forse è proprio vero quello che dice sempre il nonno: le uniche storie destinate a durare sono le storie d'amore.
ESTRATTI E PLAYLIST



Dopo pranzo, mi offrii di guidare ancora e Corrina fu ben contenta di accettare, visto l’abbiocco che le era venuto dopo tre pancake al cioccolato. Con i piedi scalzi sul cruscotto e lo schienale reclinato, si addormentò accanto a me. Aveva messo un’altra playlist per il nonno: Chuck Berry, i War, i Band, Aretha Franklin, i Fleetwood Mac, Cat Stevens, Nick Drake, Neil Young,i Jefferson Airplane, Marvin Gaye e Little Richard. A un certo punto partì una canzone degli America e, mentre il nonno ne canticchiava qualche parola, pensai alla facilità con cui ci facevamo cullare dal saliscendi impetuoso della strada; entro sera, quattro Stati ci avrebbero separati da una delle nostre case, e metà paese dall’altra. Finalmente crollò anche il nonno.
Hendrix





Abitiamo tre piani temporali: il presente, certo, ma anche il passato, come l’ombra che ci sta sempre alle calcagna, e quando ci voltiamo, all’improvviso è il passato che ci precede, proiettando il suo profilo fosco sul futuro – o almeno, è questa la sensazione che ho mentre faccio qualche passo nel deserto, ripensando a Los Angeles; poi mi volto, e con il sole pomeridiano alle spalle osservo la mia ombra allungarsi davanti a me verso est, in direzione di Saint Louis. Non sono sicuro di arrivarci, ma se ci riesco è lì che mi aspetta il fantasma... ma con un’altra donna.
Hendrix




«Bisogna provarci. 
Bisogna crederci, malgrado tutto.»



Il nonno di Hendrix ama la musica Rock n' Roll, quindi ho deciso di farvi uscire dai nostri soliti schemi musicali e portarvi indietro negli anni '50-'60 quando tutti, si scatenavano sulle piste con i primi balli  Rock.


Accendete le casse del vostro pc e... Buon Ascolto!

CALENDARIO

Questa tappa all'insegna del ballo e la musica vi è piaciuta? Allora continuate a seguirci, così potrete scoprire altre novità riguardanti il libro...


| Book's Angels | Bookspedia | Il salotto del gatto libraio |








Nessun commento

Powered by Blogger.