martedì 21 marzo 2017

IL PRINCIPE - SHADOWHUNTERS DI CASSANDRA CLARE

Buongiorno readers,
oggi è il primo giorno di Primavera quindi quale giorno migliore per parlare di una protagonista veramente "sportiva" che ama cinguettare ?
Non state capendo di cosa sto parlando vero? Ma ovviamente di Tessa, la protagonista della serie The Infernal Devices di Cassandra Clare. Venite a vedere il mio pensiero su questo secondo libro, colgo anche l'occasione  per dirvi che è ancora in atto il gruppo di lettura dedicata a questa serie QUI

Shadowhunters - Il Principe
di Cassandra Clare
                                               
Genere: Fantasy
Editore: Mondadori
Prezzo: € 13,00 (ebook € 6,99)
Pagine: 495

In una Londra vittoriana fosca e inquietante, e nel suo magico mondo nascosto, Tessa Gray crede di avere finalmente trovato tranquillità e sicurezza con gli Shadowhunters, i cacciatori di demoni, che proteggono lei e il suo terribile potere dalle mire del perfido Mortmain. Ma con lui e il suo esercito di automi ancora in azione, il Consiglio vuole spodestare Charlotte Fairchild, per affidare il comando a Benedict Lightwood, uomo senza scrupoli e affamato di potere. Nella speranza di salvare Charlotte, Will, Jem e Tessa decidono di svelare i segreti del passato di Mortmain e scoprono sconvolgenti legami fra gli Shadowhunters e la chiave del mistero dell'identità di Tessa. La ragazza, intrappolata nei sentimenti che prova per Will e Jem, si trova a dover compiere una scelta cruciale quando scopre in che modo gli Shadowhunters abbiano contribuito a fare di lei "un mostro". Sconvolta, Tessa è tentata di schierarsi con il fratello Nate dalla parte di Mortmain. Ma a chi è davvero fedele? E chi ama, nel profondo del suo cuore? Soltanto lei può scegliere se salvare gli Shadowhunters di Londra oppure distruggerli per sempre.
Eccomi qui con Il Principe, il secondo capitolo delle Origini degli Shadowhunters e che dire... più sto entrando nel vivo della storia e più mi sto innamorando anche di questa serie...
Nel primo capitolo, che lo potrete trovare recensito QUI, abbiamo fatto la conoscenza di Tessa Gray, una mutaforma che non era a conoscenza dei suoi poteri e degli Shadowhunter dell'Istituto di Londra, Jem, Will, Charlotte, Jessamine, Hanry ecc.

Dopo tanto mistero finalmente sappiamo anche la verità sull'identità del Magister che, fino dalle prime pagine del primo libro, l'Angelo, ha manovrato tutti i nostri protagonisti come delle semplici  marionette.
Il Magister o meglio Mortmain ha infatti fatto credere a tutti, fin dall'inizio, di essere un semplice datore di lavoro che in pensiero per Nate, il povero fratello di Tessa e suo dipendente, si era messo a completa disposizione degli Shadowhunters. Sul finale invece scopriamo che lui e Nate, sono sempre stati in combutta tra di loro per poter rapire Tessa e distruggere gli Shadowhunters.

Oltre al problema Mortmain si aggiunge anche l'ultimatum che Charlotte ha ricevuto da parte del consiglio, se non riuscirà a catturare quest'ultimo entro poche settimane, la gestione dell'istituto passerà sotto la direzione dell'odiato Benedict Lightwood.

In questa lotta contro il tempo, grazie alle scoperte di Tessa, Will e Jem, riaffiorirà tutto il passato di Mortmain portandoli così verso la verità ma soprattutto verso la consapevolezza che anche all'interno dell'istituto, qualcuno li sta tradendo.

A volte nell’assurdo c’è molto senso, a volerlo cercare. 

(Will Herondale)

E' arrivato il momento di arrivare nel reparto sentimentale e qui...ci sarebbero troppe cose da dire... ma a parte il fatto che vi ritroverete dentro ad un triangolo amoroso in cui Tessa ha l'arduo compito di scegliere tra il bello e tenebroso Will, e l'adorabile Jem, non ho intenzione di raccontarvi altro o finirei per fare concorrenza a Beautiful.
Vi dico solo una cosa...altro che Brooke Logan, per essere nel periodo Vittoriano, periodo in cui si bada molto alla "forma", Tessa Gray... "gli da una pista" ahahaah.
Per fortuna che arriva a regalarci una GIOIA il nostro fantastico Magnus Bane che, grazie ai suoi siparietti con Camilla e Will degni di una partecipazione a Zelig, ci farà dimenticare per qualche istante l'interminabile triangolo.

A volte le nostre vite possono cambiare tanto in fretta che il cambiamento va più veloce delle nostre menti e dei nostri cuori. È allora, credo – quando le nostre vite vengono alterate ma noi abbiamo ancora voglia di tornare a prima che tutto accadesse – è allora che proviamo il dolore più grande. Ma per esperienza posso dirti che ci si abitua. Si impara a vivere la propria nuova vita e non si riesce a immaginare, e neppure a ricordare davvero, com’erano prima le cose. 

(Jem Carstairs a Tessa Gray)

Finalmente Will riuscirà anche a sconfiggere la sua maledizione, ricordate quella che era stata scagliata da grande puffo ehm volevo dire dal demone Blu? Beh finalmente non dovrà più preoccuparsene ma che shock per il nostro Will...

Come sempre la scrittura della Clare è divina e io non smetterò mai di dire che questa donna è geniale, riesce a rendere tutto interessante, anche gli argomenti o le situazioni che magari a volte potrebbero risultare noiose.
Anche questa serie poi come in The Mortal Instruments, va in crescendo, per questo non vedo l'ora di concluderla leggento anche il capitolo finale, La Princepessa, chissà magari questo triangolo si chiuderà lì anche perchè noi lettori..."non l'avevamo considerato"!

Buona Lettura e in attesa di andare avanti con la serie, intanto rifatevi gli occhi con questo splendido video che ho trovato su Youtube




Nessun commento:

Posta un commento