mercoledì 8 marzo 2017

8 MARZO: LA DONNA NEI LIBRI E SULLO SCHERMO

Buongiorno readers,
ma soprattutto tantissimi auguri alle mie lettrici donne! Perchè vi faccio gli auguri? Ma avete visto il calendario oggi è l' 8 Marzo la festa delle DONNE... Prima di dedicarmi però a questo post pensato a posta per Voi vorrei prima spiegarvi perchè si festeggia questo giorno.


Le donne sono servite, in tutti questi secoli, come specchi che possiedono il potere magico e delizioso di riflettere la figura di un uomo a due volte la sua grandezza naturale. 
(Virginia Woolf)

Perchè si festeggia l'8 marzo?

L' 8 marzo 1908, migliaia di operaie, scesero in piazza per ottenere un lavoro e un paga più dignitosa oltre che il diritto di voto.
Per anni invece si è diffusa la convinzione in cui  l'8 marzo si festeggiava per commemorare le donne morte  nel grande incendio in una camiceria di New York. In realtà l'incendio alla "Triangle Shortwaist Company" avvenne il 25 marzo 1911.

Perchè la mimosa è il simbolo delle donne

La scelta di abbinare alla festa della donna un fiore è stata una scelta prettamente italiana. Le femministe italiane infatti, per festeggiare il primo 8 marzo del dopoguerra, hanno cercato e trovato come simboto da attribuire alla giornata, la mimosa, io fiore che fiorisce proprio in quel periodo e non è troppo costoso. 

Ma ora veniamo a noi, è arrivato il momento di suggerirvi qualche lettura e qualche film da vedere in compagnia di una vostra amica

10 LIBRI ATTUALI SCRITTI DA DONNE

Vi ho voluto elencare 10 libri attuali scritti da scrittrice già famose e non... Ho cercato di racchiudere in questi 10 libri un po' tutti i generi dalla Narrativa al Fantasy, spero che possiate prendere qualche spunto.

La fragilità delle certezze
9 Novembre
L'urobolo di corallo
La tua seconda vita...
Storia delle Buonanotte per bambine ribelli
La fragilità delle certezze
9 Novembre
L'urobolo di corallo
La tua seconda vita comincia...
Storia delle Buonanotte per bambine ribelli
La scelta decisiva
Qualcosa
La bellezza dell'Asino
Free to Love
Le cronache dell'Accademia
La scelta decisiva
Qualcosa
La bellezza dell'Asino
Free to Love
Le cronache dell'Accademia

Questa è anche la giornata ideale per parlarvi di un progetto solidale, portato avanti da due blogger "Another Life in Books e Pretty in Pink", che grazie alla collaborazione con alcuni autori di Wattpad, hanno costituito un picolo manuale Anti San Valentino attraverso una raccolta di racconti che trovate su amazon già dal 18 febbraio 2017. Ora vi presento il libro

L'uomo perfetto NON esiste solo nei libri
di AA VV
                                               
Illustratore: Martina Specter
Presentazione:
Giulia Benedetti
Genere: Manuale, Raccolta di Racconti
Editore: Amazon
Prezzo: ebook € 2,99 (cartaceo su prenotazione € 10,00)
Pagine: 55

Una raccolta esclusiva di racconti delle autrici di Wattpad e un piccolo manuale "Anti San Valentino", insieme in questo libro per celebrare l'amore in tutte le sue forme... tranne una: la violenza sulle donne.
Vicine alle causa, Giulia Benedetti, autrice di romanzi rosa e fondatrice del blog Pretty in Pink (www.sonosoloparole.it), e Martina Specter, blogger fondatrice di Another Life in Books (www.anotherlifeinbooks.wixsite.com/litblog), hanno creato un progetto a scopo benefico.
Infatti, il ricavo delle vendite di "L'uomo perfetto non esiste solo nei libri" verrà devoluto in beneficenza all'associazione CASA DELLE DONNE PER NON SUBIRE VIOLENZA ONLUS, con sede in via dell'Oro 3 - Bologna.
All'interno troverete il libro diviso in tre parti.
La prima è la PREFAZIONE scritta da Martina Specter, che spiega lo scopo del progetto e di che cosa parla.
La seconda è un manuale "Anti San Valentino" a sfondo comico scritto da Giulia Benedetti.
La terza, e la più importante, è la raccolta esclusiva di racconti scritti da cinque autrici della piattaforma social Wattpad:

- "Frammento di Luce" di Katia Allegretto
- "One Night" Michela Poppi
- "Qualcosa di Bizzarro" di Chiara Lena
- "Alla Fermata del Pullman" di Simona Contaldi
- "Seconda Chance" di Arianna Ena



Un piccolo gesto può fare la differenza, aiutiamo le donne vittime di violenza a prendere in mano la loro vita di nuovo.


FILM CONSIGLIATI

Siamo quasi alla conclusione di questo post ma prima voglio darvi qualche consiglio cinematografico per suggellare questa giornata.


Pomodori verdi fritti alla fermata del treno



Tratto dal quasi omonimo libro di Fannie Flagg, il film diretto da Jon Avnet racconta della lunga e commovente amicizia di due donne anticonformiste negli anni '30 degli Stati Uniti. Rispetto al romanzo viene meno il sottotesto lesbico, ma rimane la celebrazione dei valori femminili in un'epoca di forte intolleranza e maschilismo.

The Help



Il film ci porta nel Mississipi degli anni '60, quando segregazione razziale e discriminazione sessuale si incrociano. La storia è infatti quella della giovane Skeeter, ragazza bianca di buona famiglia che decide di raccontare in una serie di articoli le difficili condizioni di lavoro delle collaboratrici domestiche di colore che vengono sfruttate in tutto il Paese. Il suo sforzo cambierà per sempre la vita di queste persone.

Soldato Jane



La richiesta della parità dei diritti in questa opera di Ridley Scott si manifesta persino nella possibilità di potersi arruolare nei Navy SEAL, il team più esclusivo dell'esercito americano. Assistiamo infatti al massacrante addestramento della candidata Jordan O'Neill, interpretata da Demi Moore, la quale tra lo scetticismo generale rifiuta qualsiasi trattamento di favore, dimostrando di poter all'altezza dei suoi colleghi maschi.


Sperando che questo post vi sia piaciuto vi saluto augurandomi una felice Festa della Donna!


 Essere donna è così affascinante. 
È un’avventura che richiede un tale coraggio, una sfida che non finisce mai. 
(Oriana Fallaci)

6 commenti:

  1. Brava Sonia, bel post interessante e intelligente!

    RispondiElimina
  2. Bellissimo post Sonia!! Mi sono segnata qualche titolo che ancora non ho letto e che cercherò di recuperare al più presto. Mentre mi sono accorta di non aver mai visto "Pomodori verdi fritti alla fermata del treno", che mancanza!! Stasera se riesco lo guardo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clary grazie mille ^_^ poi fammi sapere se ti è piaciuto

      Elimina
  3. Amo Pomodori verdi fritti alla fermata del treno, è uno di quei film su cui mi scappa sempre la lacrima *_*

    RispondiElimina
  4. Molto bello questo post Sonia e perfettamente adatto alla giornata di oggi

    RispondiElimina