giovedì 27 ottobre 2016

BLOGTOUR LA VERITA' SUL CASO HARRY QUEBERT - 6° TAPPA AMBIENTAZIONE

Buongiorno readers,
Questa settimana è veramente volata sarà che tra il lavoro e il blog avevo tantissime cose da fare che mi è sembrato di fare una corsa contro il tempo...
Quindi senza troppi preamboli, passo subito all'evento del giorno. In occasione dell'uscita del secondo libro di Joel Dicker "Il libro dei Baltimore" con nuovamente protagonista Marcus Goldman, abbiamo pensato di farvi ripercorrere con un bellissimo Blogtour, l'appassionante thriller che ha incollato, tutti gli amanti del genere, gli occhi sulle pagine del libro.
Io non so voi ma l'ho veramente amato e QUI potrete trovare anche la mia recensione, ora però vi lascio alla mia tappa che completerà questo fantastico viaggio.

La verità sul caso
Harry Quebert
di  Joël Dicker

                                               
Genere: Thriller
Editore: Bompiani
Prezzo: € 9,90 (ebook € 5,99)
Pagine: 775
Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Quebert, uno degli scrittori più stimati d’America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell’oceano. Convinto dell’innocenza di Harry Quebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trent’anni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo. La verità sul caso Harry Quebert è un fiume in piena, travolge il lettore e lo calamita dalla prima all’ultima pagina. è il giallo salutato come l’evento editoriale degli ultimi anni: geniale, divertente, appassionante, capace di stregare prima la Francia, poi il mondo intero.

AMBIENTAZIONE

In questa tappa ripercorreremo insieme quelli che sono i luoghi di questo libro e direi che è il caso di iniziare da Aurora luogo in cui è scomparsa misteriosamente Nola Kellergan.

AURORA 

(Foto di Gregory Crewdson)

Aurora è una piccola cittadina marittima del New Hampshire che si trova a mezzo'ora da Concord. Il New Hampshire è uno stato federato degli Stati Uniti, situato nella regione del New England. Confina a sud con il Massachusetts, a ovest con il Vermont, a est con il Maine e l'oceano Atlantico e a nord con la provincia canadese del Québec. Il New Hampshire è il quinto stato più piccolo e il nono meno popoloso della federazione.
Ed è proprio qui che viveva Nola Kellergan la quindicenne misteriosamente scomparsa nell'estate del 1975.

GOOSE COVE


Goose Cove è una frazione di Aurora che si affaccia sull'Oceano. Qui sulla Route 1 in direzione del Maine, si trova la casa di pietra e pino massiccio di Harry Quebert. Questo posto è il sogno di ogni scrittore che cerca pace e tranquillità per scrivere, e quando Harry Quebert sente che  il suo pupillo, Marcus Goldman, si trova in difficoltà, lo invita a soggiornare da lui. Marcus infatti è alle prese con il fatidico "Blocco dello scrittore" e solo in questa cittadina tranquilla, lontana dal caos e della vita frenetica di New York, avrà la possibilità di ritrovare l'ispirazione, peccato però che anche la vita ad Aurora e Goose Cove sta per diventare piuttosto movimentata.
Nora Kellergan infatti viene ritrovata dopo 33 anni, sepolta nella tenuta di Harry Quebert.

 (Foto di Gregory Crewdson)
Piccola curiosità tratta da Wikipedia... la villa di Goose Cove ad Aurora è ispirata alla Petite Plaisance di Marguerite Yourcenar a Northeast Harbor, nel Maine: "Quel posto sembra un set cinematografico" afferma l'autore, "ma è reale e genuino ed è lì che Yourcenar ha scritto Memorie di Adriano".
 NEW YORK 2008


New York possiamo dire che non è un luogo molto rilevante ai fini del romanzo, è solo il posto da cui Marcus "scappa" affinchè possa ritrovare la giusta concentrazione per la scrittura.
Sappiamo solo che è il luogo di origine di Marcus e che è la Primavera del 2008, anno in cui sarà pubblicato il suo secondo libro riguardante la verità su Harry Quebert.
Ma anche se nel libro non ci sono grossi avvenimenti indicati per quell'anno, nella vita reale vi vorrei ricordare uno degli avvenimenti più importanti del nostro secolo... nel 2008 c'è stata la storica elezione di Barack Obama, il primo presidente di colore che gli Stati Uniti abbiano mai avuto.

CALENDARIO E REGOLAMENTO 

Siamo giunti quindi alla tappa finale di questo fantastico viaggio del libro "La verità sul caso Harry Quebert" di Joel Dicker, ma se vi siete persi qualche tappa potrete cliccare qui sotto e recuperarle.

22/10 Questione di Libri - Recensione
23/10 Leggere in silenzio - Focus su Harry Quebert
24/10 Il tempo dei libri - Focus su Nola Kellergan
25/10 Hook a Book - Autore
26/10 Honey, there are never enough books - Focus su Marcus Goldman
27/10 Il salotto del gatto libraio - Ambientazione



LA VERITA' SUL CASO HARRY QUEBERT CERCA CASA

Volete provare a portarvi a casa un copia del libro?
Bene allora avete tempo dal 22 ottobre al 3 novembre per tentare la fortuna...come fare? 
Basta seguire le regole qui in basso. 

• Commentare tutte le tappe: scrivere partecipo e rispondere alla domanda: "Qual è il migliore e il peggiore thriller che abbiate mai letto?"
• Lasciare il proprio indirizzo email nel commento;
• Diventare lettori fissi dei Blog partecipanti al Blogtour;
• Mettere mi piace alla pagina facebook della casa editrice Bompiani e dei singoli Blog partecipanti
Questione di Libri | Leggere in Silenzio | Il Tempo dei Libri | Hook a Book | Honey, There Are Never Enough Books | Il Salotto del Gatto Libraio


a Rafflecopter giveaway

13 commenti:

  1. Interessanti le location ^.^
    Spero di potermi immergere in fretta in questi ambienti e scoprire cosa c'è di così bello in questo romanzo...incrocio le dita fino al 3, poi lo andrò a cercare perché mi avete incuriosito molto, tappa dopo tappa ;)
    Come libri, ne ho già elencati tanti, perché uno solo...è davvero difficile da dire!
    Una serie che mi sta piacendo è quella di Bjork, che per ora ha prodotto solo due volumi "La Stagione Degli Innocenti" e "La Stagione del Sangue"....come negativi non saprei, di solito se non m'ispirano salto proprio o interrompo la lettura....

    Grazie per tutte queste tappe stupende e la possibilità di poter leggere questo libro ^.^

    RispondiElimina
  2. Belle le ambientazioni, devo dire che la foto che ritrae la cittadina di Aurora mi mette un pò tristezza, non so il perchè... Forse il cielo grigio, le case che sembrano inabitate.
    Comunque non vedo l'ora di immergermi in questa lettura, e scoprire i segreti che nasconde questa storia :)
    Partecipo al BlogTour e al Giveaway :)
    Ti elenco prima le regole che ho eseguito nel form :)
    Seguo tutti i blog partecipanti con il nome: Elisa Pellino
    La mia email: mora_1993_@hotmail.it
    Ho il mi piace a tutte le pagine Facebook dei blog partecipanti al BlogTour + a quella della casa editrice con il Profilo: Elysa Pellino con la ( Y )
    Ho condiviso questa tappa su Facebook taggando la pagina del blog, Twitter, e Google+ ( Uso solo questi social )
    LINK CONDIVISIONE FACEBOOK: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10208344448142583?pnref=story
    LINK CONDIVISIONE TWITTER: https://twitter.com/ElysaPellino/status/791593635208892417
    LINK CONDIVISIONE GOOGLE+: https://plus.google.com/u/0/104143485217744156564/posts/PFVxymsUYsz
    Il miglior libro letto è: Il collezionista d'ossa. (Jeffery Deaver) ^_^
    Il più brutto non te lo so dire, perchè a dire la verità mi sono piaciuti tutti quelli che ho letto :)
    Grazie a tutte voi per aver organizzato questo bellissimo BlogTour, Buona Fortuna a Tutti :)

    RispondiElimina
  3. adoro la parte del blogtour dedicato all'ambientazione e alle musiche
    ci si immedesima nella trama
    grazie di questa opportunità ho fatto tutto nel format

    RispondiElimina
  4. Una delle cose che amo di più in un libro solo le ambientazioni, senza di esse mi sentirei perso, amo tantissimo queste ambientazioni e poi credo sia un po il sogno di tutti andare a New York . complimenti per la tappa molto bella.

    RispondiElimina
  5. Belle le ambientazioni mi piace la foto di Aurora...mi piacerebbe visitare un posto così mi affascina! Non vedo l'ora di leggere questo libro e scoprire tutti i segreti dietro questa storia!

    RispondiElimina
  6. location bellissime! in puro stile americano, adoro!
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
  7. Queste locations sono davvero molto belle ;-)
    Mi piace vedere delle immagini dei luoghi in cui "vivono" i personaggi di una storia che mi accingo a leggere .
    Riesco a focalizzarmi meglio su tutta la vicenda!
    Lo sto scoprendo molto leggendo la saga di Harry Potter dopo aver visto i film. Leggendo, nella mia mente rivedo tutti i luoghi e il modo in cui i vari personaggi ci si muovono all'interno ;-) è una cosa molto bella!!!
    Mi spiace che si è giunti alla fine di questo viaggio alla scoperta del romanzo di Joël Dicker e spero di essere fortunata con il Giveaway 🍀

    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
    Instagram: @ross_3193
    Facebook: Rosy Palazzo
    Ho piacizzato le pagine richieste!

    Condivisione Facebook:
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=759057430912657&id=100004252210765

    Condivisione Google +:
    https://plus.google.com/113976052575756250572/posts/bE6sUUd6L4U

    Condivisione Instagram:
    https://www.instagram.com/p/BMESKDLBEAG/

    Grazie mille per tutto ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto riguarda il migliore/peggiore romanzo giallo che ho letto ho risposto abbondantemente nelle tappe precedenti ;-)
      Ripropongo qui:

      "Il più bel thriller/giallo che io abbia mai letto è senza ombra di dubbio la trilogia Millennium di Steig Larsson, assolutamente un capolavoro secondo me. Inoltre mi piace molto la scrittura di Camilla Läckberg!
      Per quanto riguarda il più brutto, in realtà credo che nessun libro in sé per sé sia brutto, ognuno può avere qualcosa da insegnare. Facciamo che scrivo qual è il romanzo più noioso del genere che abbia letto è stato quello di Äsa Larsson di cui al momento mi sfugge il titolo, ricordo solo che feci una gran fatica a concluderlo qualche anno fa."

      Aggiungo che dovete assolutamente leggere i romanzi di Camilla Läckberg, il mio preferito è senza dubbio "La principessa di ghiaccio". È un romanzo a tratti quasi macabro ma mi ha tenuta incollata fino all'ultima pagina ;-) ♡

      Elimina
  8. Mentre leggevo il libro ho provato ad immaginare gli ambienti che circondavano la storia e devo dire chela mia idea rispecchia molto quelli che avete scelto! Specialmente la casa di Quebert!
    lauradomy@hotmail.it

    RispondiElimina
  9. Ciao :) partecipo volentieri perché ho sempre voluto leggerlo. La mia email è emanuela.1995@outlook.it
    Il libro peggiore è stato "Segreto di famiglia", uno dei migliori "Un paio di scarpe" :)

    RispondiElimina
  10. A parte New York, Aurora e Goose Crove sembrano un'ambientazione perfetta per un thriller! Questi posti sono molto carini, ma sotto alcuni aspetti sono anche inquietanti, soprattutto per le foto che hai scelto :D
    email: scottodicarloanna@hotmail.it

    RispondiElimina
  11. Bellissime queste location..sembrerebbe che il Maine si presti bene sia per quanto riguarda i libri sia per i film!!
    email bebatag@gmail.com

    RispondiElimina
  12. Partecipo molto volentieri, adoro i libri gialli e questo mi incuriosisce particolarmente!! ;-)
    Mmh scegliere il migliore libro giallo che io abbia mai letto è abbastanza difficile, perché leggo libri gialli da quando andavo alle elementari e ne ho letti talmente tanti che è difficile ricordarli tutti... diciamo che mi son sempre piaciuti moltissimo i libri di Arthur Conan Doyle ;-)
    Il libro giallo peggiore che io abbia mai letto? Non ricordo neanche più il titolo, ma era un libricino corto e la storia era talmente banale ed inconcludente che ho faticato assai per finirlo (e sarà per questo che poi ho rimosso titolo e storia xD ahaha).
    Ho compilato tutto il form, seguo tutti i blog e le loro pagine facebook e sto seguendo molto volentieri le tappe!! ^_^
    La mia e-mail è lamarama86@gmail.com
    P.S.= non sono abituata a i luoghi di cui leggo nei libri, ma devo dire che così tutto si rende più chiaro già prima che io legga il libro... grazie anche per questa tappa e per tutte le precedenti, è stato un vero piacere partecipare!! ^_^

    RispondiElimina