giovedì 16 giugno 2016

Pagina 69 #19

Ciao readers,
che si dice dalle vostre parti? Io sto morendo dal caldo, non potete neanche capire il tasso di umidità che c'è qui a Roma...il tempo è uno schifo ma fa caldissimo...
Comunque prima che mi squagli sono qui con l'appuntamento consueto del giovedì...Pagina 69.

Ricordo che è una rubrica ideata da Ornella di Peccati di Penna.
  • prendete un libro di un autore emergente ancora da leggere
  • scrivere la pagina 69 (pagina 69 che vedo sul mio dispositivo)
  • scrivere titolo e autore per chi fosse interessato a leggere il libro
  • aspettate i commenti

RITORNARE A SORRIDERE - SUSY TOMASIELLO

Titolo: Ritornare a Sorridere
Autore: Susy Tomasiello
Editore: La Ragnatela Editore - Collana Papavero
Genere: Fantasy
Prezzo: € 12,00 (ebook 3,56)
Pagine: 264

Natasha e Andrej sono due anime sole che credono di poter continuare la loro vita senza mai incontrarsi.Il Fato ha però deciso diversamente. Un incontro casuale, due sguardi complici e tra loro scatta la scintilla.Sono molto diversi eppure è come se si conoscessero da sempre. Andrej accetta da subito l'handicap di Natasha: la sua sedia a rotelle. Non lo considera un ostacolo e Natasha capisce che lui è la persona che sta aspettando da tutta una vita.Un incidente rischia di separarli ma, sarà anche quello l'elemento scatenante che li porterà anche a diventare più uniti perché, Andrej affronterà finalmente il suo passato. Era questo infatti il vero, grande ostacolo che poteva in qualche modo dividerli e una volta superato niente potrà più farlo.

«Speravi di trovare le cose come le hai lasciate?» - l’interruppe Isabel - «ti sei sbagliato».
Gettò sul sediolino la borsa e stava per entrare, quando Ben la bloccò.
«Sai dov’è mia sorella?»
Di tutte le domande al mondo quella era l’unica che non si aspettava e per un attimo Isabel restò interdetta.
«Non riesco a trovarla».
Ecco perché era tornato, pensò amaramente Isabel, per una sorella che adorava non certo per lei come scioccamente aveva creduto.
«L'hai vista?» ripeté e c'era urgenza nella sua voce.
«Pensavo foste insieme» ammise con sincerità ferma sulla maniglia dello sportello.
July era partita non molto tempo dopo la partenza di Ben, aveva dato per scontato che lo raggiungesse. Ricordava bene il suo sorriso gentile, era persino venuta da lei dopo la partenza di Ben per spiegarle il brutto carattere del fratello e che non doveva prendersela. Non era colpa sua. Isabel si era sentita unita a lei per l’amore comune verso la stessa persona. Era stata simpatica persino ad Ally, che guardava sempre con diffidenza gli sconosciuti.
«Purtroppo no» - si passò una mano tra i capelli Ben - «da quando i miei genitori sono morti, mi sono amaramente pentito di averla lasciata sola. In realtà ho sbagliato molte cose».
«Dopo il funerale del vostro amico Rys e poi quello dei tuoi genitori, deve averne avuto abbastanza di restare qui» - ipotizzò Isabel - «è venuta a salutarmi, ma non mi ha detto, dove andava.
A dirla tutta si è preoccupata di darmi un saluto, contrariamente a qualcuno che diceva di tenere a me».
«Isabel … »
«Hai ragione non dovevo dirlo, perché non voglio parlarne» lo interruppe Isabel furiosa.
«Invece dovremmo»


Susy Tomasiello nasce a Napoli il 23/08/1979. Ama leggere per poter viaggiare con la fantasia e visitare ogni parte del mondo e immedesimarsi in ogni storia e o ogni personaggio. L’altra sua passione è la scrittura, storie nate dalla sua mente creativa e piena di fantasia nascono spontanee e vere. Storie a cui, spera, possano appassionarsi in tanti. Dopo l’auto pubblicazione col libro Solo con te non ho paura, adesso è arrivata la grande occasione con la Casa Editrice La Ragnatela Editore in questo nuovo romanzo.



1 commento: